Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




- - - - -

infermieri professionali in Italia (chisinau@arenajobs.ro)


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 47 risposte

#11 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 23 November 2009 - 07:57:10


Visualizza messaggioDada, su 22-Nov-2009 23:48, dice:

Scusi, i morti per incompetenza ci sono sempre state, e continuano ad essere, e ultimamente purtroppo anche molto spesso ma mica per colpa dei moldavi. Tenga conto che il Ministero e molto serio sul fatto del riconoscimento con tanto di esame scritto, orale e prova pratica. Quindi stia tranquillo, che se uno abbia comprato tutto in Moldavia, non ci credo proprio che comprerà pure in Italia tutto.
Non bisogna mai generalizzare perche in ogni paese c’é gente che ci tiene molto ai valori di una professione e si dedica con tutto il cuore.

mah... sul fatto che nn si debba generalizzare nn sono molto d'accordo...

Per esempio in linea generale se studi ad Harvard non equivale ad averlo fatto a RC

Comunque... Se per te le morti per incompetenza sono normali ed entrano nella casistica... per me no!

Quando un Paese permette tutto ciò (aquistare esami universitari) nel giro di un ventennio sara' allo sbando...

Se poi vogliamo sempre dire: volemose bene, nn generalizziamo, mettiamoci il cuore ecc...

Non mi trovi affatto d'accordo...


#12 ani

ani

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 279

Inviato 23 November 2009 - 08:52:06


Visualizza messaggioDada, su 23-Nov-2009 00:48, dice:

Scusi, i morti per incompetenza ci sono sempre state, e continuano ad essere, e ultimamente purtroppo anche molto spesso ma mica per colpa dei moldavi. Tenga conto che il Ministero e molto serio sul fatto del riconoscimento con tanto di esame scritto, orale e prova pratica. Quindi stia tranquillo, che se uno abbia comprato tutto in Moldavia, non ci credo proprio che comprerà pure in Italia tutto.
Non bisogna mai generalizzare perche in ogni paese c’é gente che ci tiene molto ai valori di una professione e si dedica con tutto il cuore.

Ho tanti dubbi in merito

ANi


#13 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 23 November 2009 - 09:16:35


Ho qualcosa da dire anch'io: ho conseguito la "laurea" (in Svizzera la laurea è come un diploma tecnico con tre anni di studio e due di pratica sul "campo" di lavoro, e non è una laurea del Politecnico di Milano che dura 5 anni, ma senza esperienza reale , ma solo teoria) dicevo al Politecnico di Zurigo il quale è risultato il miglior Ateneo Europeo (notizia di poche settimane fa).
La fortuna di frequentare quell'Ateneo è che i Professori sono dei professionisti che occupano metà del loro tempo ad  insegnare e metà a lavorare.
A Turno si andava nei laboratori o nelle officine a toccare con mano il  lavoro, si entrava negli Uffici Tecnici, si parlava con i Tecnici.
Si scendeva in Officina con tuta e guantoni a saldare , lavorare su torni o fresatrici, e si  montavano i pezzi, così si poteva appurare le tante "cacchiate" che uscivani dagli Uffici tecnici-- quella era Scuola.
Mi ricordo che quando ero bimbo e abitavo a Ginevra, mio nonno squadrava i pini per fare tetti e soppalchi: bene, studenti del corso di Geometri, futuri Architetti e Capomastri, venivano anche loro a squadrar pini per rendersi conto di che cosa era possibile fare con queste travi.

Altre "Teste" altra "Cultura"-- adesso non c'è più--solo colletti bianchi e tanta incompetenza.

***************************
Dal Corriere  del Ticino

Zurigo, migliore ateneo d'Europa
Il Politecnico è primo nella classifica 2009 del Times

8 ott 2009 17:00 | Confederazione / Cronaca
Articolo visitato 921 volte
LONDRA - Il Politecnico di Zurigo è il migliore ateneo dell'Europa continentale e al 20.esimo rango a livello mondiale secondo la classifica annuale del Times Higher Education (una pubblicazione del Times). Il PFZ ha guadagnato 4 posizioni rispetto alla classifica del 2008.

La nuova classifica dei migliori del mondo rivela inoltre che le grandi università statunitensi stanno perdendo colpi, incalzate dall'avanzata degli atenei asiatici ed europei. Al primo posto resta anche quest'anno l'università di Harvard, seguita però al secondo posto dall'università di Cambridge, che ha relegato questa volta l'università di Yale al terzo posto. L'erosione degli atenei statunitensi in favore di quelli britannici continua con l'ascesa dell'University College London dal settimo al quarto posto e dell'Imperial College di Londra dal sesto al quinto. Cala invece di una postazione l'università di Oxford, che lo scorso anno era quarta in classifica e si trova ora al quinto posto a pari merito con l'Imperial College.

Un'occhiata alla classifica delle prime 100 rivela inoltre che il numero di atenei nordamericani è sceso da 42 a 39, mentre le università europee sono salite da 36 e 39 e le asiatiche da 14 a 16.



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#14 ani

ani

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 279

Inviato 23 November 2009 - 17:08:23


Visualizza messaggiosergio3, su 23-Nov-2009 10:16, dice:

Ho qualcosa da dire anch'io: ho conseguito la "laurea" (in Svizzera la laurea è come un diploma tecnico con tre anni di studio e due di pratica sul "campo" di lavoro, e non è una laurea del Politecnico di Milano che dura 5 anni, ma senza esperienza reale , ma solo teoria) dicevo al Politecnico di Zurigo il quale è risultato il miglior Ateneo Europeo (notizia di poche settimane fa).
La fortuna di frequentare quell'Ateneo è che i Professori sono dei professionisti che occupano metà del loro tempo ad  insegnare e metà a lavorare.
A Turno si andava nei laboratori o nelle officine a toccare con mano il  lavoro, si entrava negli Uffici Tecnici, si parlava con i Tecnici.
Si scendeva in Officina con tuta e guantoni a saldare , lavorare su torni o fresatrici, e si  montavano i pezzi, così si poteva appurare le tante "cacchiate" che uscivani dagli Uffici tecnici-- quella era Scuola.
Mi ricordo che quando ero bimbo e abitavo a Ginevra, mio nonno squadrava i pini per fare tetti e soppalchi: bene, studenti del corso di Geometri, futuri Architetti e Capomastri, venivano anche loro a squadrar pini per rendersi conto di che cosa era possibile fare con queste travi.

Altre "Teste" altra "Cultura"-- adesso non c'è più--solo colletti bianchi e tanta incompetenza.

***************************
Dal Corriere  del Ticino

Zurigo, migliore ateneo d'Europa
Il Politecnico è primo nella classifica 2009 del Times

8 ott 2009 17:00 | Confederazione / Cronaca
Articolo visitato 921 volte
LONDRA - Il Politecnico di Zurigo è il migliore ateneo dell'Europa continentale e al 20.esimo rango a livello mondiale secondo la classifica annuale del Times Higher Education (una pubblicazione del Times). Il PFZ ha guadagnato 4 posizioni rispetto alla classifica del 2008.

La nuova classifica dei migliori del mondo rivela inoltre che le grandi università statunitensi stanno perdendo colpi, incalzate dall'avanzata degli atenei asiatici ed europei. Al primo posto resta anche quest'anno l'università di Harvard, seguita però al secondo posto dall'università di Cambridge, che ha relegato questa volta l'università di Yale al terzo posto. L'erosione degli atenei statunitensi in favore di quelli britannici continua con l'ascesa dell'University College London dal settimo al quarto posto e dell'Imperial College di Londra dal sesto al quinto. Cala invece di una postazione l'università di Oxford, che lo scorso anno era quarta in classifica e si trova ora al quinto posto a pari merito con l'Imperial College.

Un'occhiata alla classifica delle prime 100 rivela inoltre che il numero di atenei nordamericani è sceso da 42 a 39, mentre le università europee sono salite da 36 e 39 e le asiatiche da 14 a 16.

Vei Sergio

Hai centarto il cuore del problema . Senza giudicare università del calibro di Harvard e altri prestigiosi atenei, le università sonouna gran bella cosa ma quasi sempre ciò che si impara a scuola risulta sempre deficitario nella vita reale. Chiunque munito di esperienza sa che questa è la verità, nella vita la cosa importantissima è l'esperienza pratica. Immaginate un chirurgo toracico che conosce a menadito l'anatomia ma non ha mai fatto intreventi come si poterebbe cmuoversi di fronte ad una situazione accidentale. Come si può ben dedurre le due cose vanno a braccetto la cosidetta "ESPERIENZA" o in ìinglese "KNOW HOW"   SKILL non la insegnano nemmeno nelle più prestigiose università. Tornando al quesito del post dove si dibatteva sullla qualità deelle lauree Moldave e XCXC diceva che in Moldavia si compra di tutto e che lui  non si fida molto di quei professionisti io ho voluto ricordare che la qualità è scaduta in tutto il mondo e molto spesso si incontrono tanti laureati di oltralpe e oltre oceano che fanno cadere le braccia ; queste cose non sono solo una specifictà delle lauree moldave ma il discorso è facilmente generalizzabile.

ANI


#15 silvano

silvano

    AdvMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStella
  • Messaggi: 867
    Località:Chisinau, Moldavia
    Interessi: Sport -- nuoto, bici; musica classica, opera, teatro, canzoni napoletani, canzoni dei cantautori.

    Medaglie




Inviato 23 November 2009 - 17:59:04


Visualizza messaggioXCXC, su 21-Nov-2009 19:25, dice:



Gia' c'era una preparazione discutibile prima... (parificabile al max alle nostre superiori) immaginiamo oggi con l'avvento dei vari furbi.
Si potrebbe, per favore, un po' più dettagliatamente, per quanto riguarda questo "discutibile prima"?   E come la gente con istruzione "parificabile alle VOSTRE superiori" riuscì a mandare un uomo nello spazio (mentre l'Italia stava ancora uscendo dalla m...a)  e a fare le scarpe all'America nella creazione della bomba a idrogeno, che era più potente e nello stesso tempo più compatta (ci stava dentro un aereo) rispetto a quella americana, nonostante l'America abbia ingaggiato i cervelli da tutto il Pianeta?


Per quanto riguarda il giorno di oggi, non posso essere che d'accordo con te, XCXC, - molti professori di valore hanno abbandonato la Moldavia come il "Titanic" che sta per affondare e al loro posto  è arrivata la mediocrità...



"Davanti alle difficoltà non bisogna arrendersi. Al contrario devono stimolarci a fare sempre di più e meglio, a superare gli ostacoli per raggiungere i risultati che ci siamo prefissati."
Paolo Borsellino

GUTTA CAVAT LAPIDEM NON VI, SED SAEPE CADENDO

#16 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 23 November 2009 - 19:13:48


dai che senza Galileo e Marconi nn sarebbero andati nello spazio nemmeno i russi :)

poi... credo che la medicina non sia una scienza perfetta... secondo me nessuno puo' essere preparato se non sul campo... insieme a macchine e tecnologie che sono propri di Paesi che se lo possono permettere... (non a caso i migliori stanno in USA)

ovviamente quello che in questo mondo nn accetto e' il fatto che un bravo moldavo non puo' avere le stesse possibilita' di un mediocre italiano...

e questo vale per tutto...

c''e sicuramente, in un villaggio sperduto dell'Africa, un genio... che con i dovuti mezzi potrebbe cambiare anche i ns destini...

ma l'uomo e' stupido...

costruisce i confini geografici... mentre dovrebbe costruirli intorno agli intelligenti e dotati...

cosi' qui da noi un somaro (mi scusino gli asini) si laurea provocando danni...

mentre il probabile genio africano corre dietro alle gazzelle.

Questo per dire che lo studio non deve essere un diritto per tutti...

ma solo dei meritevoli.

Ma i soldi oggi comprano tutto...

Quindi... la prima cosa da fare e' togliere il valore legale ai diplomi.

Per parlare di cultura universitaria da applicare sul campo.


#17 ani

ani

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 279

Inviato 24 November 2009 - 11:39:22


Visualizza messaggioXCXC, su 23-Nov-2009 20:13, dice:

dai che senza Galileo e Marconi nn sarebbero andati nello spazio nemmeno i russi :)

poi... credo che la medicina non sia una scienza perfetta... secondo me nessuno puo' essere preparato se non sul campo... insieme a macchine e tecnologie che sono propri di Paesi che se lo possono permettere... (non a caso i migliori stanno in USA)

ovviamente quello che in questo mondo nn accetto e' il fatto che un bravo moldavo non puo' avere le stesse possibilita' di un mediocre italiano...

e questo vale per tutto...

c''e sicuramente, in un villaggio sperduto dell'Africa, un genio... che con i dovuti mezzi potrebbe cambiare anche i ns destini...

ma l'uomo e' stupido...

costruisce i confini geografici... mentre dovrebbe costruirli intorno agli intelligenti e dotati...

cosi' qui da noi un somaro (mi scusino gli asini) si laurea provocando danni...

mentre il probabile genio africano corre dietro alle gazzelle.

Questo per dire che lo studio non deve essere un diritto per tutti...

ma solo dei meritevoli.

Ma i soldi oggi comprano tutto...

Quindi... la prima cosa da fare e' togliere il valore legale ai diplomi.

Per parlare di cultura universitaria da applicare sul campo.

L'analisi che hai fatto non fa una grinza anche se qualche amico moldavo  si è sentito  leggermente offeso. Come  si può dare torto a quello che dici, purtroppo  ahimè il sapere è strettamente legato all'economia  e solo chi ha il vile danaro può permettersi di accedere ai livelli alti delle conoscenze,della società e dell'istruzione.
E' indubbio che l'esperienza fa da regina in tutti i campi senza di essa moltissime applicazioni  frutto di pensate avrebebro fallito. Tu parli di togliere il valore legale ai titoli  e su questo mi trovi perfettamente dacccordo perchè eliminiremmo  tante baronie inutili e tante caste .
Purtroppo le caste sociali continuanao a rimanere a galla perchè grazie ai soldi  comprano titoli, istruzione posizione sociale etc, in questo modo diventa praticamente impossibile far emergere i veri talenti delle persone. Chi non ha mai avuto nel corso della propria vita il compagno di scuola  "testone" ma  figlio di una famiglia  danarosa  , poi incontrato molti anni dopo ai vertici della società.

Voglio avvalorare ancora  una volta l'importanza dellìesperienza : tutti ricordiamo  i casi di cronaca che hanno evidenziato chirurghi di degna fama  sprovvisti di titolo; episodi del genere la dicono tutta e fanno capire quanto importante è L'ESPERIENZA nel corso della vita e di una qualunque professione.

A mio giudizio eliminare il valore legale dei titoli è fondamentale , altra cosa dovrebbero essere snellite le procedure di riconoscimento per gli starnieri per evitare la perdita di un potenziale di esperienza che viene accantonato solo per proteggere i medici italiani. In questo caso la cosa importante poterbbe diventare una prova pratica sul campo di durata da definire per testare veramente il livello di preparazione.  Sono sicuro che in questo modo tanti professionisti  cadrebebro come delle mele mature.

ANI
L'esempio sa è impossibile


#18 liliana

liliana

    TpxMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,561

    Medaglie



Inviato 24 November 2009 - 12:07:54


Visualizza messaggioXCXC, su 23-Nov-2009 20:13, dice:


agli intelligenti e dotati...



mi spieghi il senso della parola "intelligente" ?



MEMENTO AUDERE SEMPER


#19 Rosa

Rosa

    Amministratrice

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 4,829

    Medaglie




Inviato 24 November 2009 - 12:43:02


Visualizza messaggioliliana, su 24-Nov-2009 13:07, dice:



mi spieghi il senso della parola "intelligente" ?
:o e no!!! se non conosci il senso della parola "intelligente" allora perche' mi chiedi di fare cose intelligenti??? :o



Connettere internet cuore e cervello prima di scrivere!! (Franangy)

#20 Rosa

Rosa

    Amministratrice

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 4,829

    Medaglie




Inviato 24 November 2009 - 12:51:28


Visualizza messaggioXCXC, su 23-Nov-2009 20:13, dice:


Questo per dire che lo studio non deve essere un diritto per tutti...

ma solo dei meritevoli.

sì ma se non dai a tutti il diritto di studiare... come fai a sapere quali sono i meritevoli? :conf (13):

il diritto allo studio, alla salute, al rispetto, al lavoro, ecc... vuol dire il diritto di vivere! quindi devono avere tutti questo diritto.
altro discorso e' non "saper usare" questo diritto. ;)



Connettere internet cuore e cervello prima di scrivere!! (Franangy)




Leggono questa discussione 2 utenti

0 utenti, 2 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum