Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




- - - - -

infermieri professionali in Italia (chisinau@arenajobs.ro)


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 47 risposte

#41 silvano

silvano

    AdvMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStella
  • Messaggi: 867
    Località:Chisinau, Moldavia
    Interessi: Sport -- nuoto, bici; musica classica, opera, teatro, canzoni napoletani, canzoni dei cantautori.

    Medaglie




Inviato 01 December 2009 - 16:45:21


Visualizza messaggioani, su 1-Dec-2009 17:08, dice:

Probabilmente tu credi che sia più facile di quello che è. Quando ti ho detto che non è facile il Riconoscimento non ho parlato invano. Riconoscere una Laurea in medicina è ben altra cosa per tantissimi motivazioni che si possono immaginare. Non è dettto che se tu hai i documenti sia tutto facile, prova a visitare altri forum sullo stesso argomento e ti renderai conto delle difficoltà. LA starda del riconoscimento dell'esperienza di lavoro tramite il Ministero è ardua è difficilissima e la DDV altro non è un pezzo di carta e che serve solo a fare spendere soldi ,tempo è un modo come un'altro di mettre il bastone tra le ruote a tanti professionisti.

Nessuno dice che è facile, ma, comunque, è fattibile. Basta essere motivati, saper combattere e non arrendersi di fronte al primo ostacolo. Il riconoscimento via Ministero è più sbrigativo, ma l'esame è più duro. Il riconoscimento, invece, accademico, via Università è  più attenuato, ma dura di più in tempo - bisogna fare gli esami dell'ultimo anno, tirocinio di Stato e superare l'esame di Stato.


Visualizza messaggioani, su 1-Dec-2009 17:08, dice:

Vedi io non credo che a un medico italiano sia facile vedere il riconoscimento in moldavia.

Un tempo non era affatto possibile. Conosco un collega moldavo che nei tempi, quando la Moldavia faceva parte della Romania si laureò in medicina presso Università Statale di Milano. Per poter esercitare in Moldavia, che dopo la guerra entrò a far  parte dell'URSS dovette rifare il corso di laurea in medicina da capo!

Il futuro, comunque, non lo vedo così dipserato per quanto rigurda questa materia. Perchè:
1. La Moldavia fa parte del Consiglio d'Europa, e, quindi, anche del Trattato di Bologna, destinato a unificare e standartizzare  l'istruzione nei Paesi, facenti parte del Consiglio d'Europa, e quindi a facilitare il riconoscimento reciproco delle lauree e diplomi.
2. E stato calcolato statisticamente (numero di iscrizioni nelle facoltà di medicina italiane + medici anziani prossimi alla pensione) che dal 2014 in Italia i medici verranno a mancare di numero. Il che porterà all'aumento di domanda dei medici importati dall'estero (come accade già in Inghilterra e Francia).



"Davanti alle difficoltà non bisogna arrendersi. Al contrario devono stimolarci a fare sempre di più e meglio, a superare gli ostacoli per raggiungere i risultati che ci siamo prefissati."
Paolo Borsellino

GUTTA CAVAT LAPIDEM NON VI, SED SAEPE CADENDO

#42 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 01 December 2009 - 16:53:20


Visualizza messaggiosilvano, su 1-Dec-2009 16:45, dice:



2. E stato calcolato statisticamente (numero di iscrizioni nelle facoltà di medicina italiane + medici anziani prossimi alla pensione) che dal 2014 in Italia i medici verranno a mancare di numero. Il che porterà all'aumento di domanda dei medici importati dall'estero (come accade già in Inghilterra e Francia).

come come? Ma se da noi e' a numero chiuso... e proprio qualche settimana fa l'Universita' di Udine e' stata presa d'assalto da migliaia di studenti provenienti da tutta Italia per potervi accedere !!!

Credo che Medicina sia, ormai da decenni, in Italia la facolta' piu' affollata...

non credo proprio che rimarremo senza medici...


#43 silvano

silvano

    AdvMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStella
  • Messaggi: 867
    Località:Chisinau, Moldavia
    Interessi: Sport -- nuoto, bici; musica classica, opera, teatro, canzoni napoletani, canzoni dei cantautori.

    Medaglie




Inviato 01 December 2009 - 19:20:38


Visualizza messaggioXCXC, su 1-Dec-2009 17:53, dice:

come come? Ma se da noi e' a numero chiuso... e proprio qualche settimana fa l'Universita' di Udine e' stata presa d'assalto da migliaia di studenti provenienti da tutta Italia per potervi accedere !!!

Credo che Medicina sia, ormai da decenni, in Italia la facolta' piu' affollata...

non credo proprio che rimarremo senza medici...
Beh, io ti dico ciò che ho sentito ad Ordine del Medici  di Bergamo...



"Davanti alle difficoltà non bisogna arrendersi. Al contrario devono stimolarci a fare sempre di più e meglio, a superare gli ostacoli per raggiungere i risultati che ci siamo prefissati."
Paolo Borsellino

GUTTA CAVAT LAPIDEM NON VI, SED SAEPE CADENDO

#44 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 01 December 2009 - 19:48:18


in effetti l'anno scorso c'e' stato un calo di immatricolazioni del 5%... pero' l'anno precedente c'era stato un incremento del 3%...

in ogni caso si puo' vedere che gli studenti di medicina sono al 3/4° posto...

non vedo una crisi cosi' grave per pensare che nel 2014 non ci saranno medici italiani a sufficienza....

ad oggi mi risulta che molti medici abbiano poco lavoro!!! Gli scandali delle cliniche private sono testimonianaza di accapparramento di ammalati..., operazioni inutili, cure superflue ecc...

http://statistica.mi...li_Studenti.pdf


#45 silvano

silvano

    AdvMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStella
  • Messaggi: 867
    Località:Chisinau, Moldavia
    Interessi: Sport -- nuoto, bici; musica classica, opera, teatro, canzoni napoletani, canzoni dei cantautori.

    Medaglie




Inviato 02 December 2009 - 10:06:47


Visualizza messaggioXCXC, su 1-Dec-2009 20:48, dice:

in effetti l'anno scorso c'e' stato un calo di immatricolazioni del 5%... pero' l'anno precedente c'era stato un incremento del 3%...
Bisogna poi vedere quanta percentuale degli iscritti arriva fino alla laurea...
E poi negli ultimi anni, visto aumento delle richieste dei risarcimenti nei confronti della classe medica, i tempi lunghi di studi  - 6 anni di laurea + 5-6 anni di specializzazione  l'entusiasmo nei confronti della professione medica decresce. Molti miei colleghi dicono: "Dovessi iniziare tutto da capo -  avrei fatto l'idraulico!" ' (    :24: ) e non hanno tutti i torti: non devi farti un mazzo così (-------------) negli studi, hai la responsabilità civile = 0, ti cucchi 40 euro solo per l'uscita (senza aver fatto ancora un c...o!). Infatti, da un lato sembrerebbe che l'Italia fosse affollata dai medici, ma solo di certe specialità, cosiddette prestigiose. In realtà già da più di un anno non riusciamo a rimpiazzare i medici del Pronto Soccorso che se ne sono andati e siamo costrertti a fare i turni ammazzanti, uno specialista in Neurologia non lo trovi più neanche con una torcia di giorno (in molti reparti lavorano neurologi in età postpensionistica + specializzandi, che scarseggiano anche essi), un anestesista  - anche quello è  a peso d'oro...  

Visualizza messaggioXCXC, su 1-Dec-2009 20:48, dice:

ad oggi mi risulta che molti medici abbiano poco lavoro!!!

Ma stai scherzando? Sai quante proposte di lavoro ho dovuto disdire perchè tra il reparto di Neurologia e il Pronto Soccorso sono già sovracarico di lavoro - faccio  60 ore  settimanali circa con la norma per un medico di 38? Certo se vuoi fare il Primario o il Direttore Sanitario - è difficile che trovi un posto. Ma per fare il MEDICO ci sono sempre opportunità! Ecco alcuni settori, dove il lavoro per un medico c'è SEMPRE:  Pronto Soccorso, Guardia Medica, guardie notturne nelle cliniche private, sostituzioni dei medici di base, AVIS, Case di Riposo ecc.  Certo, che all'inizio bisogna saper abbassare la testa e fare un po' di gavetta, ma credo che così sia in tutti i mistieri!

Visualizza messaggioXCXC, su 1-Dec-2009 20:48, dice:

Gli scandali delle cliniche private sono testimonianaza di accapparramento di ammalati..., operazioni inutili, cure superflue ecc...

Ma questa è un po' altra cosa: qui si tratta della lotta per DRG (prestazioni medico-chirurgiche, rimborsati dalla Regione) . Per esempio la nostra Stroke Unit è in competizione con la Stroke Unit degli Ospedali Riuniti di Bergamo per il numero delle trombolisi effettuate nell'ictus ischemico nella fase precoce  (DRG -14 - una barca di soldi che ti piove dalla Regione). E' che, purtroppo, queste competizioni non sempre sono leali (anche il 118, che è una specie di mafia a se, è dentro fino al collo - dipende da loro dove portano il paziente), ma questo è già un discorso di altro genere.



"Davanti alle difficoltà non bisogna arrendersi. Al contrario devono stimolarci a fare sempre di più e meglio, a superare gli ostacoli per raggiungere i risultati che ci siamo prefissati."
Paolo Borsellino

GUTTA CAVAT LAPIDEM NON VI, SED SAEPE CADENDO

#46 ani

ani

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 279

Inviato 02 December 2009 - 11:03:41


Visualizza messaggiosilvano, su 2-Dec-2009 11:06, dice:

Bisogna poi vedere quanta percentuale degli iscritti arriva fino alla laurea...
E poi negli ultimi anni, visto aumento delle richieste dei risarcimenti nei confronti della classe medica, i tempi lunghi di studi  - 6 anni di laurea + 5-6 anni di specializzazione  l'entusiasmo nei confronti della professione medica decresce. Molti miei colleghi dicono: "Dovessi iniziare tutto da capo -  avrei fatto l'idraulico!" ' (    :24: ) e non hanno tutti i torti: non devi farti un mazzo così (-------------) negli studi, hai la responsabilità civile = 0, ti cucchi 40 euro solo per l'uscita (senza aver fatto ancora un c...o!). Infatti, da un lato sembrerebbe che l'Italia fosse affollata dai medici, ma solo di certe specialità, cosiddette prestigiose. In realtà già da più di un anno non riusciamo a rimpiazzare i medici del Pronto Soccorso che se ne sono andati e siamo costrertti a fare i turni ammazzanti, uno specialista in Neurologia non lo trovi più neanche con una torcia di giorno (in molti reparti lavorano neurologi in età postpensionistica + specializzandi, che scarseggiano anche essi), un anestesista  - anche quello è  a peso d'oro...  
Ma stai scherzando? Sai quante proposte di lavoro ho dovuto disdire perchè tra il reparto di Neurologia e il Pronto Soccorso sono già sovracarico di lavoro - faccio  60 ore  settimanali circa con la norma per un medico di 38? Certo se vuoi fare il Primario o il Direttore Sanitario - è difficile che trovi un posto. Ma per fare il MEDICO ci sono sempre opportunità! Ecco alcuni settori, dove il lavoro per un medico c'è SEMPRE:  Pronto Soccorso, Guardia Medica, guardie notturne nelle cliniche private, sostituzioni dei medici di base, AVIS, Case di Riposo ecc.  Certo, che all'inizio bisogna saper abbassare la testa e fare un po' di gavetta, ma credo che così sia in tutti i mistieri!
Ma questa è un po' altra cosa: qui si tratta della lotta per DRG (prestazioni medico-chirurgiche, rimborsati dalla Regione) . Per esempio la nostra Stroke Unit è in competizione con la Stroke Unit degli Ospedali Riuniti di Bergamo per il numero delle trombolisi effettuate nell'ictus ischemico nella fase precoce  (DRG -14 - una barca di soldi che ti piove dalla Regione). E' che, purtroppo, queste competizioni non sempre sono leali (anche il 118, che è una specie di mafia a se, è dentro fino al collo - dipende da loro dove portano il paziente), ma questo è già un discorso di altro genere.

Sono in parte daccordo con quello che dici. Non è sempre facile trovare un buon posto di lavoro come medico. Purtroppo la classe medica è intoccabiel, molti personaggi si sono arricchiti sulle disgrazie della gente.
Fare il medico utilizzando le guardie mediche,togliere sangue all'AVIS, o case di riposo vuole dire solo cercare di guadagnare qualche euro.
E' anche sbagliato quello che affermi che  molti tuoi colleghi se potessero tornare indietro andrebbero  a fare gli idraulici , perchèè sono solo affermazioni gratuite. Vedi il mazzo lo si fa in tutti i corsi di laurea in particolare quelle scientifiche tipo: matematica, ingegneria, fisica etc.il vero problema è che molti signori medici  vogliono essere al di sopra di tutti e guadagnare tantissimi soldi (vedi le parcelle per una visita di 5 minuti che chiedono molti specialisti).

Hai ragione a dire che la problematica del 118 è altra cosa, penso che molte persone conoscono  o immaginano le modalità gestionali di tale servizio.

ANI


#47 silvano

silvano

    AdvMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStella
  • Messaggi: 867
    Località:Chisinau, Moldavia
    Interessi: Sport -- nuoto, bici; musica classica, opera, teatro, canzoni napoletani, canzoni dei cantautori.

    Medaglie




Inviato 02 December 2009 - 11:28:04


Visualizza messaggioani, su 2-Dec-2009 12:03, dice:


Fare il medico utilizzando le guardie mediche,togliere sangue all'AVIS, o case di riposo vuole dire solo cercare di guadagnare qualche euro.

Beh, dipende, facendo quei lavori lì alcuni arrivano a gudagnare una certa cifra al mese. Ma comunque vada, è sempre un lavoro secondo le tue conoscenze e la tua professione. Peggio quando uno con la laurea in medicina in tasca fa il vigile urbano (come un collega a Roma) perchè non trova un posto come medico.





Visualizza messaggioani, su 2-Dec-2009 12:03, dice:

Non è sempre facile trovare un buon posto di lavoro come medico.

Beh, da qualcosa bisogna cominciare! (v. sopra).

Visualizza messaggioani, su 2-Dec-2009 12:03, dice:

Purtroppo la classe medica è intoccabiel, molti personaggi si sono arricchiti sulle disgrazie della gente.
il vero problema è che molti signori medici  vogliono essere al di sopra di tutti e guadagnare tantissimi soldi (vedi le parcelle per una visita di 5 minuti che chiedono molti specialisti).


Qui si tratta già di questione etico-deontologica. Purtroppo alcuni colleghi si dimenticano che sono loro ad essere a  servizio del paziente e non viceversa.



"Davanti alle difficoltà non bisogna arrendersi. Al contrario devono stimolarci a fare sempre di più e meglio, a superare gli ostacoli per raggiungere i risultati che ci siamo prefissati."
Paolo Borsellino

GUTTA CAVAT LAPIDEM NON VI, SED SAEPE CADENDO

#48 Research

Research

    Nb

  • Ambasadiani MI1
  • Stella
  • Messaggi: 2

Inviato 02 December 2009 - 12:21:44


Buongiorno a tutti!Mi kiamo Valerio e sono un ragazzo italiano.Volevo kiedere info riguardanti infermieri/re moldave da far lavorare nella capitale moldava di Chisinau.Ho un problema non indifferente,ke riguarda la mamma della mia ragazza.E una sig.ra di età ormai avanzata ke stà soffrendo di probblemi di cancrena ai piedi,quindi avrebbe bisogno di una persona innanzitutto,ingrado di curarla dal punto di vista medico,tramite piccole medicazioni di pulizia.Poi ingrado di cucinare e fare faccende di casa.Insieme a questa donna vive anke un bimbo di 12 anni ke frequenta le scuole dell'obbligo.Purtroppo,le due figlie ke sono rispettivamente la mia ragazza e la mamma del ragazzo sono x lavoro quì in italia e quindi impossibilitate nel prendersi cura della mamma oramai non più auto-sufficiente con il peso di un bambino x giunta.Si assicurano vitto,alloggio e buona remunerazione,solo ed assolutamente a pers.affidabili e serie soprattutto senza problemi di alcolismo.Se qualcuno,sà,o può indirizzarmi vs qualche ente o privato ke corrisponde ai requisiti,ve ne sarei immensamente grato,Valerio:Cell.392-5710759 grazie per l'attenzione.[b]

Immagine allegata

  • Un_pomeriggio_desolato.jpg






Leggono questa discussione 2 utenti

0 utenti, 2 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum