Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




- - - - -

La Moldova. Paradiso dei pensionati italiani ?


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 102 risposte

#51 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,223

    Medaglie



Inviato 12 May 2010 - 17:25:55


Visualizza messaggioalfredito, su 12-May-2010 19:19, dice:

Non e' vero! Tutti questi prodotti che tu hai elencato, qui' in Moldova
costano tra il 5 ed il 20% in meno a parita' di marca.
ma non a parità di modello

sempre obsoleto in MD .

Solo le auto costano realmente meno da nuove

perchè l'iva è inferiore



Immagine inviata


#52 jerry drake

jerry drake

    TpMI

  • Ambasadiani MI1
  • StellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,173

    Medaglie




Inviato 12 May 2010 - 17:56:38


Visualizza messaggioalfredito, su 12-May-2010 18:19, dice:

Non e' vero! Tutti questi prodotti che tu hai elencato, qui' in Moldova
costano tra il 5 ed il 20% in meno a parita' di marca.


Visualizza messaggioRick, su 12-May-2010 18:25, dice:



Solo le auto costano realmente meno da nuove


ma non scherziamo!

Tutti gli hi-fi, a parità chiaramente, non modelli vecchi, obsoleti, o senza garanzia-italia o fuori produzione, cosi come le autovetture nuove ( delle vecchie non parliamone neanche...) costano almeno un 30% in piu' in moldova!

a parte le spese di importazioni ...in moldova non c'è alcuna concorrenza!

In Italia la Renault, la Peugeout o quant'altro per poter vendere qui deve avere un prezzo di mercato inferiore alla Fiat! ( e la fiat deve fare lo stesso in francia!)

Mi dite un importatore diretto (diretto!!!!) in moldova di Nokia, motorola, panasonic, Sony, Lg, o quant'altro?  :conf (13):

o un un importatore VW o Fiat o Renault?

senza contare che, in moldova, lo SCONTO NON ESISTE!  :)



"Ad ogni uomo il destino ha riservato una donna, se la eviti sei salvo!!"


#53 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,223

    Medaglie



Inviato 12 May 2010 - 18:08:15


ti assicuro che le auto nuove costano meno

per il semplice fatto che l'iva è inferiore


però  :conf (13):  anche qui .....

bisognerebbe confrontarle a parità di allestimento ed accessori

si sa che in Italia lo standard è tra i più elevati d'europa

(sempre per tornare al discorso degli italiani che non sanno accontentarsi)



Immagine inviata


#54 Guest_Gaia_*

Guest_Gaia_*
  • Ospite

Inviato 12 May 2010 - 18:48:58


io ho vissuto con 1000 euro in Italia e con 1000 in Md e credettemi che in Italia ho avuto una vita di qualita', in Md insomma, quindi seccondo me si vive meglio in Italia con 1000 euro che in Md, io parlo da persona semplice, non con macchine, cose varie, e ripetto con casa di proprieta'...
quindi non so tu jerry ma io mi lavo solo a pasqua e natale! ;) e non sento le differenze!


Visualizza messaggiojerry drake, su 12-May-2010 19:11, dice:


televisori
computer
hi-fi
autovetture
e quant' altro prodotto da una società consumista costa di MENO!

assolutamente vero!


#55 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 12 May 2010 - 20:02:07


Ho seguito con molto interesse questa discussione, anch'io ho provato vivere 1 mese in Moldova--in effetti la vita per un italiano che vuole vivere con lo stesso standard italiano, con 1000 € vivono come in italia senza risparmiare nulla, ma se si adatta allo standard Moldavo la musica  cambia--ci  si può permettere qualcosa in più--
Ma proprio questa sera mi è stato detto che non ci sono solo italiani, ma anche Pensionati Francesi con 1000 € al mese che prendono accordi con qualche Signora Moldava e con 200 € al mese hanno una camera e pasti per tutti i giorni che vogliono--naturalmente non in Kisinev--ma con collegamenti con quel carnaio della Capitale o hanno la propria auto--la' costa poco mantenerla.



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#56 CRISTY

CRISTY

    TpMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,492
    Località:Milano
    Interessi: Pc, cucina, musica, lettura.

    Medaglie



Inviato 12 May 2010 - 21:36:15


Alla fine di questa discussione, ho capito che ognuno di noi ha un po' ragione....dipende tutto dalle esigenze personali.

Una considerazione finale, la faccio un po' più dettagliata però:
In Moldova il cibo di qualità non esiste, e se c'è, bisogna cercarlo con il lanternino.
In Moldova il cibo nei vari supermercati stile europeo(così per dire) è di media bassa qualità.
Se fai la spesa in questi supermercati, devi lasciare un occhio dalla testa...e oltre che non c'è chissà che qualità, non esistono offerte, non c'è scelta e nemmeno l'igiene.
In Italia con le stesse cifre riesci a mangiare un cibo di ALTA qualità, con tantissima scelta, con un sacco di offerte e c'è anche l'igiene(parlo dei supermercati importanti e non dei discount).
...quindi se dobbiamo guardare solo questo lato, è ovvio che conviene centomila volte vivere in Italia....anche perché in questo modo la vita si allunga di parecchi anni.  ;)
La stessa cosa riguarda il vestiario.
In Moldova è tutta roba cinese, ma a parità di qualità di tessuto, in Italia questi vestiti li trovi anche a 80% in meno.
Se parliamo delle griffe...pure queste in Moldova costano di più e le collezioni sono tutte vecchie, ma di tanto eh.
In Italia le collezioni vecchie firmate, le troviamo ai vari outlet con 50-70% di sconto, cosa che in Moldova pagheremmo a prezzo intero e anche un po' di più perché comunque vengono importate.

I cosmetici in Moldova, oltre che essere di bassa qualità anche se della stessa marca costano più in Molodva, e le firme così come gli sconti non ci sono.

Qualcuno ha detto che le case in Moldova costano meno...questo è vero, però bisogna vedere.
A Chisinau un trilocale costa circa 40-50 mila euro....senza ristrutturazioni stile europeo.
Con questa cifra io mi compro una casa in sud dell’Italia e vivo una vita molto più bella che a Chisinau...oppure con la stessa cifra mi prendo una casa al mare o in montagna, tanto i pensionati cosa possono volere di più dalla vita? a loro il caos non piace quindi..
Luce, gas in Moldova costano meno.
La sanità in Moldova è pressoché scadente, sia per quanto riguarda le strutture che anche il livello di conoscenza degli stessi medici. Qui fanno corsi di aggiornamento ogni tot mesi, hanno la possibilità di farli in America piuttosto che in qualche altro paese importante, mentre lì manco sanno che vuol dire un corso d'aggiornamento.
Le auto nuove in Moldova costano di PIU'...tanto è vero che se uno vuole la macchina nuova, va in Germania o in Francia a comprarla.
Per le usate idem....lì c'è un vero e proprio business su questo...portano le auto dalla Francia/Germania usate e poi gli rivendono.
L'assicurazione qui costa MOLTO di più.
Le tasse qui sono MOLTE di più e costano pure tanto.
Per chi ha detto che in Moldova si può fare anche ameno dell’auto...beh dipende. Io la penso esattamente al contrario.
Io ho la patente, ma non guido perché ho paura...e qui in Italia non ho nessun problema e sai perché? perché qui(parlo però del nord dell’Italia), i mezzi pubblici sono efficienti, ed io posso circolare tranquillamente senza nessun problema, in Moldova invece senza macchina IO non riesco a vivere.
Se parliamo solo di Chisinau, allora può anche andare bene perché ci sono i piccoli pulmini (che io odio tra l'altro :girl (18): ), ma appena ti sposti in periferia i mezzi pubblici sono molto pochi, vecchi, senza nessuna igiene, e vanno solo alcune volte al giorno.
Mia mamma vive in un paese a 45km dalla capitale...e lì senza auto non ti muovi..., infatti, io quando vado lì sola, sto sempre solo a casa...e se mi muovo, prendo solo il taxi perché i pulmini bisogna aspettarli tantissimo (se non sono pieni non partono :girl_wacko: )e in più sono odiosi a mio avviso.
Ecco...il taxi ad esempio, lì costa pochissimo...qui invece :girl_wacko:  :girl_wacko:

Conclusione?...gira che rigira CONVIENE di più vivere qui in Italia.. come dice Rick, se proprio non si riesce a vivere in città, basta spostarsi in periferia, vivi bene e più a lungo...altrocchè Moldova.
Non c'è proprio paragone.



IPB Image
Affida il tuo cammello alla provvidenza di Dio, ma legalo prima ad un albero.

#57 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 13 May 2010 - 04:11:53


Cara CRISTY, hai fatto una perfetta analisi, non fa una piega--
Non capisco chi testardamente vuole andare a vivere in Moldova, quando sta benissimo in italia-- Forse per una questione sentimentale ??  Si vuol vivere di emozioni o con la testa (che funziona)  sulle spalle--
Qualche tempo fa' ero anch'io di questo parere, sapendo di andare a viver in una casa (villetta) decisamente bella, anche più bella di casa mia--in una cittadina con quasi tutto, ma tranquilla (Floresti) con una Persona con una cultura media-alta e di educazone Russa e con basi di vita prettamente Padana, visto che ha lavorato presso Grandi e Importanti Famiglie del Varesotto, sia nelle loro case che nelle loro Fabbriche (come Caporeparto)--
Ho rinunciato !!!! Non ho garanzie sufficienti !!! perchè andare a peggiorare il mio tenore di vita  !!!!
Per me la Moldova non è solo Kisinev (che tra l'altro odio perchè non reale--mi sembra che al mattino moltissimi si facciano una "siringhetta" per "vivere")-

E' proprio vero !!! i prodotti sono di pessima qualità sia in grossi centri commerciali che ti vendono prodotti con la bandierina tricolore ma messi in orizzontale, quindi Ungheresi, e tutti convinti di comperare italiano-
Se poi vai nei mercatini dei privati, pieni di mosche su ogni alimento e ti avvolgono il burro nella carta di  giornale.
E quando comperi italiano (meglio dire con marchio italiano) e parlo di elettrodomestici, guardi dietro le targhette di identificazione del prodotto, sono di produzione Russa o Bulgara e per di più modelli che si costruivano 5 o 6 anni prima e se non installi anche un o stabilizzatore di tensione (l'energia elettrica varia dai 200 Volts a picchi di 250 Volts), dopo pochi mesi sono fuoriuso.
Meglio comperare per esempio frigoriferi con tecnologia Russa i quali hanno un compressore rotatorio (cioè a lobi rotanti) con basso assorbimento di energia all'avvio e non i Thecumsen (tra l'atro adesso fabbricati in Brasile e non più a Cassinetta di Biandronno-Varese) utilizzati in Europa con un assorbimento all'avvio 10 volte superiore al normale funzionamento, là normalmente si piantano.

Sono sempre più convinto nel dire: NON VADO A VIVERE IN MOLDOVA dove impera una cultura diversa e le Donne troppo permalose (e quì apriti cielo, chissà quante proteste--proprio perchè permalose--adesso capisco perchè gli uomini si ubriacano  !!! sono esauriti !!!)
A parte certi "sfigati" che non hanno altra scelta, voglio vedere quanto un italiano "normale" riesce a stare stabilmente là, sopratutto quando gli anni diventeranno tanti--
Ne riparliamo fra 25 anni



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#58 smerdiakof

smerdiakof

    MI

  • Ambasadiani MI1-e
  • StellaStella
  • Messaggi: 219

Inviato 13 May 2010 - 06:34:56


Io sono uno di quelli che ha deciso di andare a vivere in Moldova.
Perchè?
I motivi sono tanti, premetto che ognuno ha le sue motivazioni, ognuno ha le sue priorità, ma non si può ridurre il tutto al cosiddetto "tenore di vita".
C'è gente che desidera altro.
Proverò a spiegare cos'è questo "altro".
In primis, dipende molto dallo status di chi fa questa scelta.
Per un giovane che vuol fare il suo ingresso nel mondo del lavoro la vedo difficile, se non impossibile, diverso è il discorso per un pensionato.
In molti hanno parlato del "tenore di vita" moldavo nettamente al di sotto degli standard italiani: bella scoperta!, non ci vuole mica un'esperto in ricerche di mercato o un sociologo per affermare ciò.
Chi vuol andare a vivere in Moldova per il suo cibo o per la qualità dei suoi beni di consumo? Nessuno direi, solo un malato di mente potrebbe.
Il cibo italiano, il vestiario, la qualità delle merci, sono ai primi posti del rating mondiale. L'Italia è leader mondiale per il suo cibo, la raffinatezza nel vestire, per il gusto e il senso della la vita. Fin troppo direi!
Nessuno sano di mente o dotato di un normale quoziente intellettivo opterebbe di andare a vivere in Moldova per il suo cibo o per la qualità dei suoi beni di consumo.
Ci deve essere dell'altro. Bisogna fare altre considerazioni.
Bisogna mettere sul piatto della bilancia cos'è la società italiana oggi e metterla a confronto con la società moldava, questo sì che si può fare: parlo di valori, speranze, progettualità, prospettive future.
La società italiana è in netto declino sotto tutti i punti divista: economico, sociale, culturale, valoriale. E' una società che guarda al suo passato e quindi incapace di progettare il futuro, è una società rivolta all'indietro senza prospettive, che vive di glorie passate. L'Italia sopravvive nei musei, si compiace dei suoi ruderi, si specchia nelle sue vestigia ma non riesce più a coniugare i verbi al futuro.
E' una società autoreferenziale che ha raggiunto, seppur in parte, un alto grado di benessere economico ed è tutta protesa a conservarlo e, ahinoi, non ha più quel dinamicità per raggiungerla, combatte una battaglia di retroguardia per difendere e conservare il suo status.
Gli italiani sono divenuti per bieco e squallido interesse dei "conservatori", sono disperatamente protesi verso la conservazione, il mantenimento dello status, sono divenuti dei "razzisti economici", protesi a "conservare" e non ad aprirsi verso nuove culture che vedono come una iattura, un pericolo.
I giovani italiani, gli unici interessati al futuro, sono irrimidiabilmente contaminati da falsi valori: un bel paio di tette invece della laurea, l'apparire invece dell'essere, vivi oggi alla grande e fregatene di quello che può succedere domani.
I giovani italiani muoiono a diciotto anni...e vengono seppelliti a ottanta!
La Moldova invece ricorda com'era l'Italia del dopoguerra: dinamica, viva, in continuo fermento culturale ed economico, una società che si sveglia dopo un lungo torpore, che vuole progredire, progettare.
La Moldova è uscita da una guerra lunga cinquanta anni, c'è un grande fermento per ricostruire il paese, la gente corre, combatte, si va all'attacco ogni giorno che ha fatto Dio in terra, si va avanti nonostante tutto lasciando morti e feriti sul campo, si lotta contro la povertà, il sottosviluppo, la corruzione, il malaffare.
La società moldava è in continuo addivenire, l'oggi è diverso dal domani, la sua classe dirigente e giovanissima, molti manager hanno meno di trent'anni: il passato non esiste, il presente non conta, il futuro è tutto.
Ecco, è questa la parolina magica: il futuro!
La Moldova è il futuro, l'Italia il passato.
Voglio essere testimone di quello che sta avvenendo in Moldova, sono incuriosito e affascinato da questo paese, in Italia non ho più nulla da dire a da fare.
Forse, chissà, se i moldavi me lo permetteranno, spero di dare il mio piccolo contributo, non so ancora come, ma ci proverò.


#59 busuioc

busuioc

    MI

  • Ambasadiani MI1-e
  • StellaStella
  • Messaggi: 116

Inviato 13 May 2010 - 08:41:37


Visualizza messaggiosmerdiakof, su 13-May-2010 07:34, dice:

Io sono uno di quelli che ha deciso di andare a vivere in Moldova.
Perchè?
I motivi sono tanti, premetto che ognuno ha le sue motivazioni, ognuno ha le sue priorità, ma non si può ridurre il tutto al cosiddetto "tenore di vita".
C'è gente che desidera altro.


Ecco, è questa la parolina magica: il futuro!
La Moldova è il futuro, l'Italia il passato.
Voglio essere testimone di quello che sta avvenendo in Moldova, sono incuriosito e affascinato da questo paese, in Italia non ho più nulla da dire a da fare.
Forse, chissà, se i moldavi me lo permetteranno, spero di dare il mio piccolo contributo, non so ancora come, ma ci proverò.

Ciao non volevo rispondere.....ma è più forte di me..

Tu hai deciso di andare a vivere in Moldova....ognuno ha le sue motivazioni
vero, vuoi dare il tuo piccolo contributo.....ha ha ha non sai ancora come.

Io credo di aver conosciuto un'altra persona, una persona...diversa, ma poi
quando leggo le tue continue....paranoie..su l'italia su gl' italiani allora qualcosa
te la devo dire.

Sei la persona che critica tutto e tutti, a partire di quelli che "spendono" il suo
tempo a recuperare "cappottini" per i bambini...che portano giocattoli.....
che portano biciclette...che.....fanno quello che a te non va bene..o non ti piace,
critichi uomini della chiesa che danno da mangiare a più di 200 persone, ad
agosto verranno raddoppiati,
critichi...imprenditori come trombatori in trasferta(alcuni),che molti hanno messo la loro faccia e i suoi soldi e qualche posto di lavoro è stato dato,
critichi toto cotugno (anche me non piace ma come ogni artista bisogna avere rispetto...in fin dei conti i suoi ammiratori li anche lui).

Tu critichi tutto e tutti, ora andrai in pesione....una pensione che ti sei fatto in
paese di truffatori, di trombatori in trasferta, di zoccole e p*****e, vai in un paese
dove i tuoi colleghi con il tuo stesso lavoro, non hanno la decima parte della tua pensione, ma lì non è un paese di trombatori in trasferta.......ecc...ecc.

Ma tu sei un proffffesore, un scrittore, un poeta,... bella quella poesia
del vento che muove le foglie degli alberi di castagno......a ma quelli non si
mangiano...che sfiga noi abbiamo quelli che si mangiano...e vuoi mettere
le foglie mosse dal vento di quelli che non si mangiano...con quelli
che si mangiano...dai non diciamo minkiate.

La Moldavia è bella ma veramente bella......ha già i suoi poeti che raccontano
la loro terra.....lasciamo stare.

In un'altro topic scrivevi "delle s***e" sotto la doccia ora io ho fatto l'amore.. no
ho trombato sotto la doccia, in vasca da bagno, in mare...bello ma quella cosa
come lo chiami tu "lo scroto" ti resta appicicato...per un bel pò....
di s***e da giovane ne ho fatte tante...che mi veniva il mal di testa..in tutti
i posti ma sotto la doccia mai.....ma tu visto che lo dici sei un esperto, mi puoi
spiegare comè il metodo...perchè lo scroto non si attacca ?.

Si lo so posso sembrare volgare ma sono tutte parole che tu scrivi nei vari
forum....a me non piace.....si io credo di aver conosciuto un'altra persona

nulla a che vedere con questo che scrive..trombare, scroto, pacco, pippe,
tutte cose che nella vita normale esistono, ma che il buon senso dovrebbe
evitare, perchè dopo non puoi lamentarti se nelle televisioni abbiamo più
puttanelle che informazioni...chi li dirige ragiona +/- come te.

Io non sono un puritano.....ma il buon senso dovrebbe evitare alcune frase,
alcuni attegiamenti nei confronti degli altri, e dico forse....forse...forse
si potrebbe stare un pò meglio....forse.

Buona giornata smerdiakof....scusa se non risponderò...ancora.


#60 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 13 May 2010 - 09:11:10


Caro Nikita, come ti ho già detto altre volte, è sempre un piacere leggerti.
Tu hai espresso la tua opinione, che rispetto--l'hai motivata, e sono daccordo--
Vedi, l'mmediato dopoguerra l'ho vissuto, ma dal '45 al '50 i giochi erano stati fatti--C'è stato il famoso boom (qualcuno dirà grazie agli statunitensi e grazie al piano Marshall) ma l'italia aveva già le basi tecniche per questo--
In Moldova sono passati ormai 10 anni e sono ancora lì fermi al palo--Nessuno li ha aiutati, ma aiutare a fare che cosa ??? non ci sono le basi da cui partire--
Tu dici "i giovani" saranno il futuro !! --Ho visto tanti laureati (behh insomma laureati,direi diplomati) , ho visto tanti pasticcioni sedicenti specialisti, tanti commercianti che vengono a proporre attrezzature con prezzi interessanti, ma non ti dicono quale è l'effettiva provenienza di questi prodotti (poi mettendoli in un angolo e gli dici che quei prodotti sono rubati dai TIR italiani e Tedeschi, spariscono, ritirandosi in buon ordine)--Commercianti che spacciano attrezzature in acciaio inox austenitico (con cromo e nickel) e invece sono inox ferritico di classe 4.. (cioè senza nickel e quindi con la possibilità di arruginire) lo sanno che basta una piccola calamita per capire, eppure vendono e si arricchiscono, fregando il povero Moldavo--
Non ci faccio molto conto sulla classe dirigente futura, dovranno aspettare che la vecchia classe politica sia morta (di morte naturale o ammazzati) per poter dire la loro, nel frattempo saranno diventati vecchi anche loro --
Ho avuto modo di parlare e di restare in contatto con questi giovani universitari: poche idee, tante parole, ma tutti aspettano il 3 o 4 del mese dopo, i soldini che la mamma spedirà dall'italia, dalla Germania o dalla Spagna e fanno la vita bella al bar o nelle sale gioco--
Sei mai stato negli Internet Point ? quanti giovani !! tu dici , beneeeee, poi guardi cosa stanno consultando: sono giochi da play station.
Ma perchè vuoi stare a vivere in Kisinev ?? avrai comperato casa !!, ma perchè  non vai a vivere in quel borgo, su ,là vicino a Bâlti e Floresti, lì troverai quello che cerchi.
Un caro saluto.



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere





Leggono questa discussione 52 utenti

0 utenti, 52 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.     



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum