Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com



verona - chisinau
Verona Chisinau Verona

- - - - -

idea x fermare il petrolio che fuoriesce dal pozzo sottomarino al largo degli USA


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 47 risposte

#11 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 11 May 2010 - 13:17:28


Per 150 Atm negative , intendi la pressione dell'acqua a 1500 mt sotto il livello di superficie--Ma non è conosciuta o non l'hanno resa nota quella della bolla di metano  unita al petrolio,e senz'altro controllata da valvole posizionate a livello fondo mare (quindi la rottura è senz'altro prima di queste valvole di controllo pressione o delle valvole stesse) arriva in superficie --e ritengo sia molto superiore-  Il cemento pozzolanico e tu, come professione, conosci il suo comportamento nella fase di "maturazione" la può effettuare a quelle temperature ? visto la formazione di cristalli di ghiaccio verificatesi sulla famosa campana .--Consideriamo anche le correnti presenti in quella zona (golfo del Messico)



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#12 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,223

    Medaglie



Inviato 11 May 2010 - 13:33:30


:conf (13):   :conf (13):   :conf (13):   :conf (13):

un mega tombino .....

un disco di ghisa del diametro di ..... 20 metri spesso 1 Immagine inviata



Immagine inviata


#13 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,145

Inviato 11 May 2010 - 14:00:34


Visualizza messaggiosergio3, su 11-May-2010 13:17, dice:

Per 150 Atm negative , intendi la pressione dell'acqua a 1500 mt sotto il livello di superficie--Ma non è conosciuta o non l'hanno resa nota quella della bolla di metano  unita al petrolio,e senz'altro controllata da valvole posizionate a livello fondo mare (quindi la rottura è senz'altro prima di queste valvole di controllo pressione o delle valvole stesse) arriva in superficie --e ritengo sia molto superiore-  Il cemento pozzolanico e tu, come professione, conosci il suo comportamento nella fase di "maturazione" la può effettuare a quelle temperature ? visto la formazione di cristalli di ghiaccio verificatesi sulla famosa campana .--Consideriamo anche le correnti presenti in quella zona (golfo del Messico)

si mi riferisco alla pressione di 150 atm che gia' pesano e fanno da tappo alla fuoriuscita...

se gettiamo sopra un'enorme massa di calcestruzzo... finirebbe certamente per bloccare tutto... e cementarsi...

ovvio che vicino al petrolio ed esternamente la montagna di calcetruzzo avra' dei problemi... ma all'interno potrebbe far presa senza problemi perche' la reazione del cemento e' esotermica... cioe' produce calore. Le temperature nn dovrebbero essere cosi' basse... perche' e' comunque liquida l'acqua...

io prenderei una petroliera... la riempirei (fino al max possibile x galleggiare) arrivato sul posto la farei affondare piano piano aggiungendo acqua in stiva... e tenedola ai lati con 4 corde d'acciao ancorate ad altrettante navi vericello...

a qualche decina di metri dal fondo farei saltare il fondo con delle cariche predisposte e tutto il cls colerebbe... a questo punto la petroliera si fa tornare in superficie ed il gioco e' fatto :)

poi si trivella un pozzo parallelo e si riavvia il prelevamento di petrolio fino ad esaurimento...


#14 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 11 May 2010 - 15:23:41


Ma l'acqua non gela,perchè è salata, --non è la mia materia, potrebbe comunque essere una idea fattibile e buona--


Per Rick:
Il "tombone" mi sa che fa lo stesso effetto campana--

Devo dire che la soluzione "campana" per me è una buona idea, qualcosa non ha funzionato--come tutte le cose, come diceva Ani (Vincenzo) non si risolvono a tavolino, ma con sperimentazione--purtroppo ci vuole tempo e il danno continua--

Ho visto che negli usa, raccolgono i capelli e la tosatura dei cani per riempire mega calze di nylon per fare barriere, una soluzione per tutto si trova !!



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#15 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 11 May 2010 - 15:48:35


Ho trovato su internt un articolo del giornale "Leggo", inserisco una piccola parte dell'articolo:


CUPOLA SOTTOMARINA Una gigantesca cupola sotterranea, una sorta di enorme cappuccio rigido per intrappolare il greggio e quindi pomparlo in superficie. È questo il piano alternativo che gli ingegneri della Bp stanno studiando nel golfo del Messico per arginare la marea nera che rischia di investire le coste della Lousiana nelle prossime ore provocando una catastrofe ecologica. La soluzione scelta finora, apparentemente ancora senza successo, è l'impiego di quattro robot automatici per chiudere la valvola del pozzo, che continua a sputare greggio in mare. La macchia di petrolio ha superato una superficie di 2mila chilometri quadrati circa, quasi il doppio della superficie del comune di Roma ed il greggio continua a fuoruscire. Un migliaio di persone stanno lavorando in loco per risolvere la situazione, tra dipendenti della Bp, Guardie Costiere ed esperti petroliferi. La piattaforma, la Deepwater Horizon, è esplosa, per ragioni tuttora misteriose, giovedì scorso ad una ottantina di chilometri dalle coste della Lousiana uccidendo 11 operai.

CEMENTO SE ROBOT FALLISCONO I robot al lavoro per cercare di fermare la perdita della piattaforma petrolifera dovrebbero esaurire il compito nelle prossime ore, ma se dovessero fallire è già pronto un 'piano B', che prevede la cementificazione della perdita, che però richiederebbe diversi mesi. Lo afferma Doug Suttles, capo degli ingegneri della BP, in un'intervista al quotidiano Globe and Mail. «I robot sottomarini sono equipaggiati con delle telecamere e dei bracci meccanici telecomandati - spiega Suttles - e stanno cercando di attivare un circuito di tubi e valvole progettato per strozzare alla base l'impianto ed interrompere le fuoriuscite di greggio. Il lavoro, estremamente complesso, è effettuato a 1500 metri sotto il livello del mare, e dovrebbe durare dalle 24 alle 36 ore». Nel caso i robot fallissero è già pronto un piano più complicato: «Una seconda nave è pronta a scavare un nuovo pozzo petrolifero nello stesso giacimento - afferma l'esperto - questo diminuirà la pressione nel sito dove c'è la perdita, e potrà essere usato per iniettare del cemento nel giacimento che sigillerà il primo pozzo per sempre. Il problema è che questa procedura potrebbe richiedere diversi mesi».



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#16 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 27 May 2010 - 18:28:22


Sembra, (sembra) che la soluzione prospettata da XCXC : cioè iniettare qualcosa nel tubo di trivellazione (in questo caso fango e molto probabilmente anche pozolana)
ABBIA FUNZIONATO: STOP AL GREGGIO

fino a quando terrà.



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#17 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,145

Inviato 27 May 2010 - 20:51:49


intanto io prego solo che la Nato nn vada in guerra con questo Presidente!!!

Non ha saputo prendere in mano la situazione...

se c'era Bush (ma anche il Berlusca) in due giorni era tutto risolto...

questo e' il solito pesce d'allevamento in mezzo ai pescecani senza scrupoli...

Proprio bravo!!! Caspita...

Fossi americano inizierei a preoccuparmi!!!!


#18 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 27 May 2010 - 21:29:41


Sì il Buscione ci si sarebbe messo lui a toppare il buco: il nome stesso lo dice--
Credo che quando la natura si ribella, nessuno la può controllare, se non con espedienti + o - validi.
Circa le guerre, gli statunitensi dovono smetterla di andare in giro per il mondo a fare danni.
Dall'Afganistan se ne andranno come hanno fatto in Vietnam: bastonati e con la  coda tra le gambe.
Sviluppino meglio tecnologie per far funzionare il loro  sistema , senza ricorrere ai cervelli Europeii.
Credimi XCXC non hanno un quoziente d'intelligenza tale da operare da soli, devono sempre ricorrere all'Europa e adesso anche all'estremo oriente--
Non è per fare polemica, ma una realtà di fatto--



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#19 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 28 May 2010 - 09:06:19


ANSA.it > Top News > News Marea nera: 'Top kill' continua
Intervento ripreso dopo 16 ore di stop, cauto ottimismo dalla Bp
28 maggio, 06:14

- NEW YORK, 28 MAG - Dopo uno stop di 16 ore, e' ripresa stanotte l'operazione 'Top kill' per la chiusura definitiva del pozzo della Bp nel Golfo del Messico. La lunga interruzione sarebbe stata dovuta a risultati che non apparivano sufficienti, hanno spiegato dalla societa' petrolifera, che ha scelto di fermarsi per capire come rendere piu' efficiente l'operazione.

Dalla Bp trapela comunque cauto ottimismo. Oggi il presidente americano Barack Obama si rechera' di nuovo in Lousiana.


Mi sa, ma non può durare !!!



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#20 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 30 May 2010 - 11:09:47


ora si tenterà di aspirare il greggio

Marea nera, fallisce operazione «Top kill»

La Bp ha fatto sapere che l'ultima manovra per fermare la fuoriuscita di petrolio nel Golfo del Messico è fallita

MILANO - La marea nera non si ferma. Top Kill, l'ultima manovra per fermare la marea nera nel Golfo del Messico, non ha funzionato ed è stata accantonata. Lo ha annunciato Bp che è passata a un'altra opzione.

NUOVA OPZIONE - Il Chief Operating Officer di Bp Doug Suttles ha annunciato che Top Kill è stata abbandonata dopo aver pompato da mercoledì 35 mila barili di fanghi nel pozzo danneggiato.
Bp è passata adesso a tentare un altro metodo che consiste nel resecare il tubo danneggiato all'altezza della supervalvola e di incappucciarla, poi collegare questo cappuccio a un nuovo tubo e attraverso questo tubo aspirare il grosso del petrolio e del gas fino alla nave di appoggio in superficie. «Siamo molto delusi da questo annuncio», ha detto la contrammiraglio della Guardia Costiera Mary Landry in una conferenza stampa a Robert in Louisiana. La Landry ha detto che il governo federale ha dato a Bp luce verde per il nuovo tentativo.

Redazione online Corriere della Sera
30 maggio 2010



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum