Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




- - - - -

Il nuovo presidente USA


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 27 risposte

#11 cemento

cemento

    TpxMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,856

    Medaglie




Inviato 22 January 2009 - 17:16:42


Visualizza messaggioXCXC, su 22-Jan-2009 17:09, dice:

La mia opinione su Obama rimane immutata,

voce, tono e modi di fare sono da predicatore di colore....

e come si sa... in momenti di crisi la gente si aggrappa a maghi e ciarlatani... nella speranza che cambino loro la vita...

Obama non risolvera' un bel nulla... sta predicando cose ovvie (come il ns Veltroni) dicendo che l'America risorgera'...

ovvio... risorgera' come sempre! Cosi' come fara' l'Italia...

MA PAGHERANNO I RESPONSABILI? Questo dovra' dimostrare Obama

da noi si sa... nessuno andra' in galera... quindi nn sto qui a perdere tempo...

Prima di aiutare i banchieri... avrei preteso le loro dimissioni....

ma come si fa a dimettere gente (in Italia) intrecciata in piu' poteri economici e politici?

Quindi... trovo piu' divertente il Berlusca che dice "comportatevi come sempre" che non un predicatore come Obama.

Quali cono le colpe degli USA?

Avere mandato in default un'economia cresciuta a dismisura?

In questi ultimi 25 anni gli USA sono cresciuti enormemente...

In questi ultimi 25 anni l'Italia e' cresciuta? NO, anzi e' peggiorata e lo si vede quasi ovunque!

Quindi non cantiamo tanto la vittoria sulla tenuta...

noi eravamo poveri e siamo rimasti poveri...

loro sono diventati ricchissimi ed hanno perso un po'...

questi sono i fatti che i kompagni non capiscono

l'America e l'economia si faranno un baffo dei provvedimenti di Obama...

La ricchezza si produce studiando e lavorando, trasformando la materia prima in oggetti, design, moda, libri, sapere

tutto questo ha bisogno di servizi... che sono assicurati dallo Stato e dai privati...

E' avvenuto che laureati in economia non sapevano che fare e si sono inventati i vari giochetti degni di Las Vegas...

La gente e' stata imbrogliata? Certo...

Perche' la gente e' stupida!

Come mai se acquistano un capo d'abbigliamneto, una casa, un'auto controllano l'esecuzione con minuzia?

e come mai se vanno davanti ad un direttore di banca gli credono come fosse un santone?

E' la stupidita' generalizzata... che gli ha sempre fatto pensare al barbone come un perdente ed un direttore di banca un vincente.

quindi ben gli sta' a questi deficienti.

E' la legge dell'economia...

brutta ma fa girare il  capitale...

Quindi Obamino... scendi dall'altarino...

Chiudendo Guantamano offendi migliaia di famiglie coinvolte nel terrorismo islamico.

Caro obama...

ripeto... l'economia si fa con le COSE utili alle persone...

le case,
lo studio,
la salute,
i servizi,
i divertimenti,

ecc...

tutto questo c'era prima di te...

Non inventerai nulla...

ma gli stupidi posso sempre credere ai tuoi sermoni....
W BUSH
M..kia............... più chiaro di così


#12 jerry drake

jerry drake

    TpMI

  • Ambasadiani MI1
  • StellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,173

    Medaglie




Inviato 22 January 2009 - 17:38:45


Visualizza messaggioXCXC, su 22-Jan-2009 17:09, dice:

La mia opinione su Obama rimane immutata,

voce, tono e modi di fare sono da predicatore di colore....

e come si sa... in momenti di crisi la gente si aggrappa a maghi e ciarlatani... nella speranza che cambino loro la vita...

Obama non risolvera' un bel nulla... sta predicando cose ovvie (come il ns Veltroni) dicendo che l'America risorgera'...

ovvio... risorgera' come sempre! Cosi' come fara' l'Italia...

MA PAGHERANNO I RESPONSABILI? Questo dovra' dimostrare Obama

da noi si sa... nessuno andra' in galera... quindi nn sto qui a perdere tempo...

Prima di aiutare i banchieri... avrei preteso le loro dimissioni....

ma come si fa a dimettere gente (in Italia) intrecciata in piu' poteri economici e politici?

Quindi... trovo piu' divertente il Berlusca che dice "comportatevi come sempre" che non un predicatore come Obama.

Quali cono le colpe degli USA?

Avere mandato in default un'economia cresciuta a dismisura?

In questi ultimi 25 anni gli USA sono cresciuti enormemente...

In questi ultimi 25 anni l'Italia e' cresciuta? NO, anzi e' peggiorata e lo si vede quasi ovunque!

Quindi non cantiamo tanto la vittoria sulla tenuta...

noi eravamo poveri e siamo rimasti poveri...

loro sono diventati ricchissimi ed hanno perso un po'...

questi sono i fatti che i kompagni non capiscono

l'America e l'economia si faranno un baffo dei provvedimenti di Obama...

La ricchezza si produce studiando e lavorando, trasformando la materia prima in oggetti, design, moda, libri, sapere

tutto questo ha bisogno di servizi... che sono assicurati dallo Stato e dai privati...

E' avvenuto che laureati in economia non sapevano che fare e si sono inventati i vari giochetti degni di Las Vegas...

La gente e' stata imbrogliata? Certo...

Perche' la gente e' stupida!

Come mai se acquistano un capo d'abbigliamneto, una casa, un'auto controllano l'esecuzione con minuzia?

e come mai se vanno davanti ad un direttore di banca gli credono come fosse un santone?

E' la stupidita' generalizzata... che gli ha sempre fatto pensare al barbone come un perdente ed un direttore di banca un vincente.

quindi ben gli sta' a questi deficienti.

E' la legge dell'economia...

brutta ma fa girare il  capitale...

Quindi Obamino... scendi dall'altarino...

Chiudendo Guantamano offendi migliaia di famiglie coinvolte nel terrorismo islamico.

Caro obama...

ripeto... l'economia si fa con le COSE utili alle persone...

le case,
lo studio,
la salute,
i servizi,
i divertimenti,

ecc...

tutto questo c'era prima di te...

Non inventerai nulla...

ma gli stupidi posso sempre credere ai tuoi sermoni....
W BUSH


D'accordo (quasi) su tutto, solo alcune osservazioni:

chiudendo Guantamano non si offende nessuno

Gli americani non sono fessacchiotti

anzi...sono contento che quei terroristi vadano in carcere insieme ad i detenuti comuni.. :on_the_quiet2:

inoltre Obama è stato dipinto come non è, e come lui stesso non ha mai detto di essere...

NON LO SOTTOVALUTATE. Obama non è Veltroni!

Per diventare Presidenti degli Usa bisogna essere CINICI ( e per la mia cultura, questo è un aggettivo positivo!)

E lui lo è. Cinico e pragmatico...

Alla pari di Clinton è capace di bombardare uno Stato Sovrano con tutti che gli battono le mani! :24:

(Lo scrissi tempo fa qua sopra: per l' Europa 10 mila volte meglio un repubblicano alla Casa Bianca che un democratico alla Obama! )



"Ad ogni uomo il destino ha riservato una donna, se la eviti sei salvo!!"


#13 Guest_Azzurro_*

Guest_Azzurro_*
  • Ospite

Inviato 22 January 2009 - 23:39:19


Visualizza messaggioCuriosa, su 22-Jan-2009 23:05, dice:

possiamo cortesemente avere un limite a certe repliche? Grazie

Ok, scusa.  :(

Ciao


#14 Guest_Curiosa_*

Guest_Curiosa_*
  • Ospite

Inviato 22 January 2009 - 23:53:44


Visualizza messaggioAzzurro, su 23-Jan-2009 00:39, dice:


Ok, scusa.  :(

Ciao
niente figurati...


#15 SOFIA

SOFIA

    MI

  • Ambasadiani MI1-e
  • StellaStella
  • Messaggi: 112

Inviato 23 January 2009 - 08:29:16


Visualizza messaggioAzzurro, su 21-Jan-2009 10:26, dice:



Comunque a me piace tanto la moglie di Obama, quella ha un cuore d'oro veramente, e ha tanta influenza sul marito.
:girl_haha:  :girl_haha:  :girl_haha:
Solo per  merito  della sua  moglie , Obama  e diventato  presidente  di  SUA. :clapping:  :clapping:  :clapping:



Immagine inviata

#16 jerry drake

jerry drake

    TpMI

  • Ambasadiani MI1
  • StellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,173

    Medaglie




Inviato 23 January 2009 - 16:15:28


Visualizza messaggiojerry drake, su 22-Jan-2009 18:38, dice:

. Cinico e pragmatico...

Alla pari di Clinton è capace di bombardare uno Stato Sovrano con tutti che gli battono le mani! :24:




23/1/2009
Pakistan, raid Usa: almeno 5 morti
il primo dell' era Obama
Almeno cinque persone sono morte nel Nordovest del Pakistan in un attacco missilistico statunitense. Lo hanno riferito fonti dei servizi segreti di Islamabad. Un drone, aereo senza pilota dell'aviazione Usa, avrebbe lanciato tre missili. E' il primo episodio del genere da quando il nuovo presidente americano, Barack Obama, si è insediato alla Casa Bianca.

:girl_haha:



"Ad ogni uomo il destino ha riservato una donna, se la eviti sei salvo!!"


#17 cemento

cemento

    TpxMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,856

    Medaglie




Inviato 23 January 2009 - 16:30:25


Visualizza messaggiojerry drake, su 23-Jan-2009 17:15, dice:

23/1/2009
Pakistan, raid Usa: almeno 5 morti
il primo dell' era Obama
Almeno cinque persone sono morte nel Nordovest del Pakistan in un attacco missilistico statunitense. Lo hanno riferito fonti dei servizi segreti di Islamabad. Un drone, aereo senza pilota dell'aviazione Usa, avrebbe lanciato tre missili. E' il primo episodio del genere da quando il nuovo presidente americano, Barack Obama, si è insediato alla Casa Bianca.

:girl_haha:

Non so è partito bene o maluccio ? :girl (29):


#18 silvano

silvano

    AdvMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStella
  • Messaggi: 867
    Località:Chisinau, Moldavia
    Interessi: Sport -- nuoto, bici; musica classica, opera, teatro, canzoni napoletani, canzoni dei cantautori.

    Medaglie




Inviato 24 January 2009 - 23:04:40


Visualizza messaggioXCXC, su 22-Jan-2009 17:09, dice:




questi sono i fatti che i kompagni non capiscono


La gente e' stata imbrogliata? Certo...

Perche' la gente e' stupida!

Come mai se acquistano un capo d'abbigliamneto, una casa, un'auto controllano l'esecuzione con minuzia?

e come mai se vanno davanti ad un direttore di banca gli credono come fosse un santone?

E' la stupidita' generalizzata... che gli ha sempre fatto pensare al barbone come un perdente ed un direttore di banca un vincente.

quindi ben gli sta' a questi deficienti.


Dunque, fammi capire un po': quando i "kompagni" prendono questi parassiti che campano sulle altrui spalle per l'orecchio e li mettono al muro,  - questo si chiama "totalitarismo". E, invece, lasciarli succhiare il sangue della gente onesta- si chiama "democrazia"? Ho capito bene?  :conf (13):



"Davanti alle difficoltà non bisogna arrendersi. Al contrario devono stimolarci a fare sempre di più e meglio, a superare gli ostacoli per raggiungere i risultati che ci siamo prefissati."
Paolo Borsellino

GUTTA CAVAT LAPIDEM NON VI, SED SAEPE CADENDO

#19 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 25 January 2009 - 12:29:23


di Arduino Paniccia
Ue e Italia, con Obama non saranno rose e fiori Sabato 24.01.2009 10:10

In queste ore immediatamente successive al giuramento di Obama, così improntate a grande ottimismo e fiducia riguardo i suoi prossimi atti di leader dell’unica super-potenza rimasta, gli analisti di tutto il mondo tentano di indovinare quale sarà la sua dottrina in materia di politica estera, in particolare quali saranno i suoi rapporti con l’Europa.

Possiamo ragionevolmente prevedere che non saranno rose e fiori, né per gli europei e certamente non per l’Italia. La sensazione, già più volte riportata in queste colonne, è che Obama non abbia voglia di occuparsi di politica estera, dando priorità ai molti problemi economici che affliggono gli Usa.

Lascerà così campo libero al suo agguerritissimo Segretario di Stato Hillary Clinton.

Il rapporto tra i due ha in sé gli ingredienti necessari a trasformarlo in un match: da un lato un giovane ed energico presidente che intende esercitare la sua leadership e dall’altro una vecchia volpe della politica poco incline a ricevere ordini. Il rapporto tra i due potrebbe rivelarsi più problematico del previsto.

Molte volte in passato le differenze di vedute tra presidenza e segreteria di stato hanno portato alla defenestrazione del Segretario di Stato, come accaduto a Colin Powell.

Comunque sia, all’Italia non resta che scoprire come Obama e la Clinton intendono porsi nei confronti dei loro alleati europei e NATO.

I primi segnali non sono incoraggianti, già durante la campagna presidenziale Obama si è preoccupato di visitare Germania, Francia e Inghilterra confermando che per gli americani l’Europa è solo la triade delle tre più forti economie, né possiamo aspettarci che in futuro Obama scopra improvvisamente di essersi scordato l’Italia riconvertendola in interlocutore privilegiato.

Non lo eravamo con Bush, lo saremo ancora meno con Obama e a questo riguardo poco si spiegano gli smodati entusiasmi dei molti che esultano e tessono lodi del presidente senza capire che da Washington in futuro potremo aspettarci ben poco.

La nota positiva è che, almeno come linea di principio, Obama ha dichiarato che l’epoca delle decisioni unilaterali è finita e che da ora le scelte e soprattutto le azioni di politica estera americane saranno concertate con gli alleati.

E’ una buona notizia, tuttavia, con questa premessa, non possiamo che augurarci che la concertazione e la negoziazione con gli Usa diventino un nostro efficace strumento di politica estera. Obama ha già chiarito che la lotta al terrorismo dovrà vedere un maggiore impegno militare europeo in Afghanistan.

Allora questo deve avere un prezzo e deve essere negoziato. A fronte di un nostro maggiore sforzo militare, gli USA devono cominciare finalmente a considerare di trattare circa alcuni punti controversi: la presenza di basi Usa, l’imposizione di un sistema missilistico lungo il confine russo, gli equilibri di potere all’interno della NATO. Sono temi circa i quali fino ad oggi l’unilateralismo dell’Amministrazione Bush ha impedito a noi e agli europei di intervenire.

Oggi, se Obama terrà fede alle sue promesse, dobbiamo come europei pesare di più sullo scacchiere internazionale e confidare nella risoluzione di alcune dispute con l’America che fino a ieri hanno trovato orecchie da mercante. Ora è il momento per noi di mercanteggiare per davvero.



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#20 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 25 January 2009 - 14:45:34


Barak Obama e la Padania Oggi la Padania, la sua aspirazione all' indipendenza, ha un nuovo nemico: Barak Obama. Chiariamo: non vi é dubbio alcuno sul fatto che il neo presidente ignori cos'é la Padania (geopoliticamente e socialmente) peró é grave che lo ignori pure dal punto di vista economico (cosa che invece, almeno ai repubblicani, non era totalmente sconosciuta). Perché lo ignora? Alla fine della mia opinione srá chiaro.
Obama é della "razza" del peace and love, armonia, comprensione, solidarietá, democrazia che viene dal basso, partecipazione, inclusione sociale ed economica ed altre 100 voci del dizionario veltroniano dell' ultima ora. Infatti la sinistra mondiale, orfana dei suoi sgherri, esulta (a denti stretti): han perso la rivoluzione proletaria ma han guadagnato un negro a capo della Casa Bianca. Poi sappiamo bene come finirá: il negro che vollero dipingere di rosso, resterá un negro a stelle e strisce che sacrificherá i suoi ideali alla John Lennon sull' altare della realpolitik. Peró con un' aggravante: non sa un c***o del Mondo (neppure dell' ex-impero). Prova ne é una dichiarazione agghiacciante data ai giornalisti dell' America Latina (sopratutto del Centro America). "Non conosco le vostre realtá, peró conosco molto bene l' Africa". Questa afferamzione detta da un presidente che eredita un muro (vero, come quello di Berlino) che serve per, teoricamente, detenere l' invasione di centroamericani, fa rabbrividire.
E la Padania o Nord Itaglia? L' Itaglia é da sempre un partner (eufemismo, un nano genuflesso) ai piedi della grande potenza d' oltre oceano, servizievole ed obbediente. Da dopo il terrorismo di stato e la CIA che allena Gladio e rifornisce esplosivi e denaro per depistare processi (e tirare la croce sui piú idioti dei neofascisti, i piú furbi eran parte del gioco), ad essere amici degli USA non ha guadagnato nulla. Certo, abbiam avuto la sfiga che quando entra Berlusconi "in campo", il personaggio vede nel nanismo fisico e intelletuale del compadre Bush un modo per per far lievitare il suo altrettanto piccolo nocciolo di statista: come se, unendo due nani venisse fuori un gigante.
Questa é oggi l' ereditá che tocca alla Padania: la LN ha partecipato in governi ed amministrazioni che per 14 anni, nel nome della Padania han solcato i corridoi delle stanze dei bottoni, han sfiorato i pulsanti per poi trattenersi alla prima bacchettata sulle dita, che han ipotizzato cento mila diversi scenari geopolitici che dovevano favorire o accelerare la libertá...e ora Obama. Sforzi per costruire l' Europa? Zero al cubo, tanto l' America é nostra amica. A Bruxelles si va solo a ritirare lo stipendio ed a elemosinare aiuti, peró gli amici stan oltre oceano. Come diceva il Berlusca.
Bene, oggi l' Itaglia, e per forza la Padania ha un nuovo amico: uno che conosce molto bene l' Africa.

Peace and love a tutti e che Martin Luther King vi protegga.

Wotan



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum