Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




* * * * * 1 voti

Firma la petizione per fermare i finanziamenti europei alle corride


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Nessuna risposta in questa discussione

#1 Beppe Grillo

Beppe Grillo

    MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStella
  • Messaggi: 254

Inviato 03 August 2016 - 11:32:59


nocorrida.jpg

di MoVimento 5 Stelle Europa

Ogni anno circa 130 milioni di fondi europei vengono utilizzati per finanziare le corride in Spagna. Grazie al Movimento 5 Stelle, il Parlamento europeo ha preso una decisione forte. È stato approvato un emendamento al bilancio 2016 che prevede lo stop a questi assurdi finanziamenti. Nell'emendamento c'è scritto che non si devono utilizzare fondi della PAC, né di qualsiasi altra linea di credito europeo, per sostenere economicamente attività taurine che implichino la morte del toro.

Come vi avevamo spiegato, la Commissione Europea e il Consiglio hanno furbescamente aggiunto al bilancio europeo una nota a piè di pagina che sovverte la decisione presa. Ma il Movimento 5 Stelle non si ferma certo qui: è partito ieri a Torino il "bike tour" contro la corrida, grazie all'impegno di cittadini attivi contro questa barbarie finanziata dalle tasse dei contribuenti europei (clicca qui per maggiori informazioni).

La portavoce Eleonora Evi e con lei tutto il M5S ha anche dato il via alla raccolta firme per una petizione (già depositata) al Parlamento europeo. L'obiettivo è chiedere lo stop dei finanziamenti che ancora vengono erogati agli allevatori di tori da corrida.

Nei prossimi giorni la petizione potrà essere firmata sia in formato cartaceo, sia via web tramite il sito europeo della commissione PETI.

Vi terremo aggiornati!

Il testo della petizione (scarica qui la versione originale):

All'attenzione dell'On. Cecilia Wikstrom,
Presidente della Commissione per le petizioni del Parlamento europeo

Oggetto: Petizione per l'abolizione della corrida e dei finanziamenti dell'UE allevamento dei tori da combattimento.In occasione della partenza della 3°edizione del "BASTA CORRIDA VEG TOUR", una corsa ciclistica non competitiva a tappe che, con partenza da Torino (città del Toro), il 17 agosto p.v. giungerà nella città di Madrid, che ospita la più grande plaza de toros esistente al mondo, "LEAL Lega Antivivisezionista" vuole esprimere una totale contrarietà di ordine etico e morale nei confronti della corrida, anche rivolgendosi alle istituzioni UE, in particolare al Parlamento, al quale si chiede di far propria la seguente petizione.
PETIZIONE
Ritenendo che la corrida rappresenti una forma di violenza assolutamente gratuita e ingiustificata nei confronti dei tori e che tale pratica, che vorrebbe simboleggiare un presunto dominio dell'uomo sull'animale, non possa costituire in alcun modo una forma accettabile di intrattenimento né possa fare parte del patrimonio culturale di una società che possa dirsi evoluta;
Considerando che la corrida sia in evidente contrasto con lo spirito dell'articolo 13 del TFUE, che impone agli Stati Membri di tenere pienamente conto delle esigenze in materia di benessere degli animali in quanto esseri senzienti nella definizione delle proprie politiche;
Visti gli orientamenti espressi nella Strategia dell'Unione europea per la tutela e il benessere degli animali, adottata il 15 dicembre 2012;
Vista la normativa vigente nell'UE relativamente alla protezione degli animali, in particolare, la direttiva 98/58/CE riguardante la protezione degli animali negli allevamenti, la Convenzione europea sulla protezione negli allevamenti del 10 marzo 1976, divenuta parte dell'aquis comunitario in virtù della decisione del Consiglio n. 78/923/CEE, il regolamento (CE) n. 1/2005 sulla protezione degli animali durante il trasporto ed il regolamento (CE) n. 1099/2009 sulla protezione degli animali durante l'abbattimento;
Visto la votazione del 28 ottobre 2015, mediante la quale 438 degli 687 membri del Parlamento europeo hanno votato a favore di un emendamento finalizzato a bloccare per sempre gli oltre 100 milioni di € attualmente destinati per finanziare l'allevamento di tori da combattimento nell'ambito della Politica agricola comune (PAC);
Ritenendo che qualsiasi tipo di sussidio europeo a favore della tauromachia non sia più accettabile e che l'opinione pubblica europea, nel 2016, non possa più tollerare il fatto che l'UE metta a disposizione del denaro pubblico per sovvenzionare una pratica così barbara, violenta e inaccettabile sul piano del benessere animale;
CHIEDIAMO
- alle istituzioni europee, in particolare alla Commissione europea e al Consiglio dell'Unione, di fare propria la posizione espressa a larga maggioranza dai rappresentanti dei cittadini europei  il 28 ottobre 2015;
- che ogni forma di finanziamento a favore dell'allevamento dei tori da combattimento sia fermata quanto prima e per sempre, sia nell'ambito della PAC che di qualsiasi altro fondo UE;
- che la presente petizione sia accolta dal Parlamento europeo, i cui Membri dovrebbero intensificare le proprie azioni affinché la corrida sia finalmente bandita in tutti gli Stati membri dell'Unione europea.


Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it







Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum