Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




- - - - -

Rimanere o andare via?


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 18 risposte

#1 viata30

viata30

    Nb

  • Ambasadiani MI1-e
  • Stella
  • Messaggi: 2

Inviato 23 February 2010 - 11:06:40


Ciao a tutti, mi chiamo Ana e sono nuova del forum.
Una mia amica mi ha suggerito di iscrivermi per distrarmi un po' dai miei problemi e cercare un confronto.
Vivo in Italia da 20 anni, grazie al coraggio dei miei genitori sono venuta qui da bambina insieme a loro dalla Romania ed ho frequentato le scuole italiane integrandomi pienamente nella società italiana.
Nove anni fa ho persino sposato un italiano, una vita serena, normale tra lavoro e famiglia, fino a qualche mese fa quando sono cominciati i problemi.
Mio marito parlava sempre meno, era come distratto, sfuggente e anche infastidito dalla quotidianità.
Insospettita, col cuore in gola ho cominciato a fare più attenzione ai suoi orari, ai suoi impegni, ai suoi comportamenti, alle sue reazioni, ho anche indagato un po' sul suo pc e sul suo telefonino (non sarà bello, ma quando senti che c'è qualcosa che non va l'impulso di indagare diventa più forte della correttezza) e così ho scoperto che mi tradiva candidamente.
Dopo litigi furiosi, pianti, chiarimenti, porte sbattute, fughe da casa e riconciliazioni, alla fine siamo tornati insieme per provare a non gettare via tanti anni di vita in comune. Mio marito mi ha giurato che è stata solo una sbandata causata dalla mia troppa assenza, che si sentiva trascurato, che ha lasciato l'altra donna e che tutto quello che è accaduto gli ha fatto capire di amarmi ancora.
Adesso sembra che sia tornato il sereno, lui è più presente, parliamo di più, ma io sento che non sarà più come prima, mi sento ferita, mi sembra tutto falso, soprattutto, non riesco a dargli più fiducia, non sono sicura delle sue promesse, penso che se l'ha fatto una volta potrebbe farlo ancora e sono molto combattuta se restare o andarmene.
So che la soluzione non la troverò certo in un forum, però mi piacerebbe confrontarmi con altre persone e sapere se a qualcun altro è capitato di trovarsi nella mia situazione e come ha reagito, cosa ha fatto, cosa ha pensato.
Grazie


#2 leopoldo

leopoldo

    Nb

  • Ambasadiani MI1-e
  • Stella
  • Messaggi: 1

Inviato 23 February 2010 - 11:30:46


Visualizza messaggioviata30, su 23-Feb-2010 11:06, dice:

Ciao a tutti, mi chiamo Ana e sono nuova del forum.
Una mia amica mi ha suggerito di iscrivermi per distrarmi un po' dai miei problemi e cercare un confronto.
Vivo in Italia da 20 anni, grazie al coraggio dei miei genitori sono venuta qui da bambina insieme a loro dalla Romania ed ho frequentato le scuole italiane integrandomi pienamente nella società italiana.
Nove anni fa ho persino sposato un italiano, una vita serena, normale tra lavoro e famiglia, fino a qualche mese fa quando sono cominciati i problemi.
Mio marito parlava sempre meno, era come distratto, sfuggente e anche infastidito dalla quotidianità.
Insospettita, col cuore in gola ho cominciato a fare più attenzione ai suoi orari, ai suoi impegni, ai suoi comportamenti, alle sue reazioni, ho anche indagato un po' sul suo pc e sul suo telefonino (non sarà bello, ma quando senti che c'è qualcosa che non va l'impulso di indagare diventa più forte della correttezza) e così ho scoperto che mi tradiva candidamente.
Dopo litigi furiosi, pianti, chiarimenti, porte sbattute, fughe da casa e riconciliazioni, alla fine siamo tornati insieme per provare a non gettare via tanti anni di vita in comune. Mio marito mi ha giurato che è stata solo una sbandata causata dalla mia troppa assenza, che si sentiva trascurato, che ha lasciato l'altra donna e che tutto quello che è accaduto gli ha fatto capire di amarmi ancora.
Adesso sembra che sia tornato il sereno, lui è più presente, parliamo di più, ma io sento che non sarà più come prima, mi sento ferita, mi sembra tutto falso, soprattutto, non riesco a dargli più fiducia, non sono sicura delle sue promesse, penso che se l'ha fatto una volta potrebbe farlo ancora e sono molto combattuta se restare o andarmene.
So che la soluzione non la troverò certo in un forum, però mi piacerebbe confrontarmi con altre persone e sapere se a qualcun altro è capitato di trovarsi nella mia situazione e come ha reagito, cosa ha fatto, cosa ha pensato.
Grazie
Ciao Ana, anch'io sono nuovo del forum ed intervengo perchè mia ha colpito molto il tuo racconto e la sofferenza che stai vivendo.
Come ex marito tradito posso dirti che capisco bene come ti senti in questo momento, ti è crollato tutto addosso.
Come consiglio, anche se ti farà male, penso che dovresti prenderti un periodo di riflessione lontano da tuo marito.
Quando viene meno la fiducia in un rapporto è difficile tornare indietro, io non ci sono riuscito.
All'inizio ho fatto come te, ho cercato di perdonare e andare avanti per via dei figli, ma dentro sentivo che era morto qualcosa.
Il tradimento uccide la fiducia e l'amore, specie se la coppia va avanti da alcuni anni.
Da quanto dici capisco che sei ancora giovane e non credo che rimarresti sola a lungo se te ne andassi. Pensa a te, al tuo futuro.
Meglio un cane vivo di un leone morto.  :thumbsup:


#3 Guest_Gaia_*

Guest_Gaia_*
  • Ospite

Inviato 23 February 2010 - 11:36:54


Io dico di dare un'altra chance al vostro rapporto...di parlare di piu' e di esprimere sempre i vostri dubbi e le vostre paure, a tutti capita di sbagliare in questa vita, siamo esseri umani...Auguri!


#4 antalena

antalena

    TpxMI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,900

    Medaglie


Inviato 23 February 2010 - 11:50:30


Visualizza messaggioviata30, su 23-Feb-2010 12:06, dice:


non sono sicura delle sue promesse, penso che se l'ha fatto una volta potrebbe farlo ancora e sono molto combattuta se restare o andarmene.
Cara Anna,
se li hai dato un'altra possibilità, non puoi avere questi dubbi. Devi sapere che la persona dall'altra parte li percepisce. Se pensi di restaurare un rapporto devi partire come se fossi il primo giorno.
Altrimenti i dubbi che ti tieni dentro rovineranno tutto. Ricordati che avere fiducia e speranza non e mai un difetto o una cosa da vergognarsi… anzi e stupendo.
Poi se un rapporto devi finire, finirà, ma tu saprai che hai dato il meglio, e ci hai messo il meglio di te.
Auguri.

N.B. Un uomo, e un uomo. Sbagliare puo, importante è, che lui e tornato da te, perche se voleva davvero bene ad un'altra donna, sceglieva lei.



Kivulumi

#5 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,261

Inviato 23 February 2010 - 12:40:45


Visualizza messaggioviata30, su 23-Feb-2010 11:06, dice:

Ciao a tutti, mi chiamo Ana e sono nuova del forum.
Una mia amica mi ha suggerito di iscrivermi per distrarmi un po' dai miei problemi e cercare un confronto.
Vivo in Italia da 20 anni, grazie al coraggio dei miei genitori sono venuta qui da bambina insieme a loro dalla Romania ed ho frequentato le scuole italiane integrandomi pienamente nella società italiana.
Nove anni fa ho persino sposato un italiano, una vita serena, normale tra lavoro e famiglia, fino a qualche mese fa quando sono cominciati i problemi.
Mio marito parlava sempre meno, era come distratto, sfuggente e anche infastidito dalla quotidianità.
Insospettita, col cuore in gola ho cominciato a fare più attenzione ai suoi orari, ai suoi impegni, ai suoi comportamenti, alle sue reazioni, ho anche indagato un po' sul suo pc e sul suo telefonino (non sarà bello, ma quando senti che c'è qualcosa che non va l'impulso di indagare diventa più forte della correttezza) e così ho scoperto che mi tradiva candidamente.
Dopo litigi furiosi, pianti, chiarimenti, porte sbattute, fughe da casa e riconciliazioni, alla fine siamo tornati insieme per provare a non gettare via tanti anni di vita in comune. Mio marito mi ha giurato che è stata solo una sbandata causata dalla mia troppa assenza, che si sentiva trascurato, che ha lasciato l'altra donna e che tutto quello che è accaduto gli ha fatto capire di amarmi ancora.
Adesso sembra che sia tornato il sereno, lui è più presente, parliamo di più, ma io sento che non sarà più come prima, mi sento ferita, mi sembra tutto falso, soprattutto, non riesco a dargli più fiducia, non sono sicura delle sue promesse, penso che se l'ha fatto una volta potrebbe farlo ancora e sono molto combattuta se restare o andarmene.
So che la soluzione non la troverò certo in un forum, però mi piacerebbe confrontarmi con altre persone e sapere se a qualcun altro è capitato di trovarsi nella mia situazione e come ha reagito, cosa ha fatto, cosa ha pensato.
Grazie


:conf (13):

nn so perche'... ma questo topic nn mi convince del tutto...

che tu sia romena... mah... da come scrivi... non riesco a coglierlo... pero' boh...

e'  solo una sensazione...

Il messaggio e' ben costruito.... fin troppo... si insomma una persona che soffre dovrebbe scrivere diversamente secondo me...

pero'.... vabbeh... diamo per buono che sei una persona reale e che vivi questa situazione familiare... e per questo ti rispondo...

Io dico che va perdonato! Una ed una sola volta... perche' la possibilita' di sbagliare tocca tutti prima o poi...

tieni presente che l'uomo (maschio) e' un animale strano... che puo' tradire senza, con questo, intaccare minimamente l'amore verso la partner e la famiglia...

solitamente... se nella coppia c'e' amore, stima, complicita', interesse reciproco ecc... non ne sente la "necessita' "

ma se, come dici tu, c'e' stato un periodo di incomprensione, assenza, trascuratezza ecc... beh... spesso porta a quello che e' successo...

Se ci sono figli, dico che e' un dovere, non solo una possibilita', tentare di ricucire... ed anche sopportare un po'... (ma nn tanto eh....)

pero'... la voglia di recuperare deve essere di entrambi... ci vuole impegno...

la fiducia devi dargliela ancora, totale! Lascia da parte sospetti, pensieri ecc...

se nn apprezzera' il tuo sforzo... e scoprirari di aver sbagliato... e lui rimarra' indifferente al tuo dolore...

beh... e' ovvio... non ti ama.

E se non c'e' amore...

tutti i rapporti prima o poi finiscono...

e' inevitabile!


#6 Carlo

Carlo

    Tpx3MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 3,832

    Medaglie



Inviato 23 February 2010 - 12:50:31


Ciao Ana, dare dei consigli in questo campo oltre che difficile direi che sono inutili.

Passata la tempesta devi solo capire se il sereno è tornato davvero o è un sereno variabile.

Un consiglio (prendilo per quello che è): ognuno di noi può sbagliare, avere un'altra possibilità, anche se è difficile dimenticare, può rafforzare il rapporto.

Ma non trascinare la tua vita con i dubbi. Se decidi di andare avanti, e te lo auguro, fallo con decisione. Qualsiasi altra soluzione potrebbe essere solo un palliativo.

Ti auguro buona fortuna.




#7 fabrizio

fabrizio

    Nb

  • Ambasadiani MI1-e
  • Stella
  • Messaggi: 66
    Località:Borno, Italia
    Interessi: Amore, lealtà, passeggiare e andare in bicicletta in montagna.

    Medaglie

Inviato 23 February 2010 - 13:09:39


Ciao, io sono divorziato e quando mia moglie mi confessò di avermi tradito, mi chiese anche un periodo di riflessione lontano da me, io sono stato daccordo e... non è più tornata.
Posso solo dirti che ora siete sia tu che tuo marito due persone diverse da prima, ora lui ha scoperto la sua fragilità, ha provato sulla sua pelle di non essere forte e sicuro come pensava, tu hai scoperto che il matrimonio forse non andava vissuto come tu lo hai inteso, anche tu hai scoperto di essere fragile. insomma penso che tutti e due ne siate usciti malconci, ma ... questo è il bello, desiderosi di rimare assieme.
Allora posso solo dirvi, incominciate a conoscervi di nuovo, come se foste al vostro primo incontro, siate più leali, con voi stessi e con l'altra parte, arricchiti e maturati da questa esperienza che senza dubbio vi ha portato entrambi a vedere il matrimonio in modo nuovo.
Vi auguro di cuore di riuscire a ricostruirvi assieme e con più amore di prima, siete due persone nuove.



Un fiore nasce e muore, anche se nessuno lo ha notato, ha comunque vissuto intensamente.

#8 jerry drake

jerry drake

    TpMI

  • Ambasadiani MI1
  • StellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,173

    Medaglie




Inviato 23 February 2010 - 13:48:55


dagli, assolutamente, un altra chanche (cosi sarai sicura di non aver rimorsi.), ma appena ti accorgi che il vostro rapporto è diventato una minestra riscaldata allora non perdere neanche piu' un minuto  tempo e lascialo!



"Ad ogni uomo il destino ha riservato una donna, se la eviti sei salvo!!"


#9 viata30

viata30

    Nb

  • Ambasadiani MI1-e
  • Stella
  • Messaggi: 2

Inviato 23 February 2010 - 14:14:00


Visualizza messaggioXCXC, su 23-Feb-2010 12:40, dice:

:conf (13):

nn so perche'... ma questo topic nn mi convince del tutto...

che tu sia romena... mah... da come scrivi... non riesco a coglierlo... pero' boh...

e'  solo una sensazione...

Il messaggio e' ben costruito.... fin troppo... si insomma una persona che soffre dovrebbe scrivere diversamente secondo me...

pero'.... vabbeh... diamo per buono che sei una persona reale e che vivi questa situazione familiare... e per questo ti rispondo...

Io dico che va perdonato! Una ed una sola volta... perche' la possibilita' di sbagliare tocca tutti prima o poi...

tieni presente che l'uomo (maschio) e' un animale strano... che puo' tradire senza, con questo, intaccare minimamente l'amore verso la partner e la famiglia...

solitamente... se nella coppia c'e' amore, stima, complicita', interesse reciproco ecc... non ne sente la "necessita' "

ma se, come dici tu, c'e' stato un periodo di incomprensione, assenza, trascuratezza ecc... beh... spesso porta a quello che e' successo...

Se ci sono figli, dico che e' un dovere, non solo una possibilita', tentare di ricucire... ed anche sopportare un po'... (ma nn tanto eh....)

pero'... la voglia di recuperare deve essere di entrambi... ci vuole impegno...

la fiducia devi dargliela ancora, totale! Lascia da parte sospetti, pensieri ecc...

se nn apprezzera' il tuo sforzo... e scoprirari di aver sbagliato... e lui rimarra' indifferente al tuo dolore...

beh... e' ovvio... non ti ama.

E se non c'e' amore...

tutti i rapporti prima o poi finiscono...

e' inevitabile!
Caro XCXC, la credibilità di una persona e di una storia non dipende dal modo o dal linguaggio con cui esprime la propria sofferenza. Ognuno ha il suo.
Essere vissuta fin da bambina in Italia, avere un patrigno italiano (già, perchè mio padre è morto dopo due anni che siamo arrivati qua e mia madre si è risposata con un italiano), aver studiato in Italia e scrivere e parlare perfettamente l'italiano, lavorare tra italiani, avere quasi tutti amici italiani, marito italiano, figli nati in Italia, suoceri e tanti parenti del marito italiani, fa di me una persona sicuramente molto più italianizzata di tanti altri, ma non pensavo di essere attaccata o di dovermi giustificare per questo.
E forse sarà anche per questo che ho tanti dubbi, tanta rabbia e non mi fido più di chi ho accanto.
Quanto al tradire amando...bah! Beato lei che ci crede.
Certo, tutti siamo deboli, ma se ami veramente la tua donna ti fermi a pensare un attimino prima di tradirla. Magari ci pensi, ma non vai fino infondo.
Lei crede che io sia sicura che mio marito l'ha veramente lasciata?
Come ci si sente secondo lei a vederlo a volte cupo o a guardare nel vuoto senza apparente ragione?
Come ci si sente a condividere lo stesso letto con chi ti ha tradito?


#10 antalena

antalena

    TpxMI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,900

    Medaglie


Inviato 23 February 2010 - 15:33:35


Visualizza messaggioviata30, su 23-Feb-2010 15:14, dice:

Certo, tutti siamo deboli, ma se ami veramente la tua donna ti fermi a pensare un attimino prima di tradirla. Magari ci pensi, ma non vai fino infondo.
Lei crede che io sia sicura che mio marito l'ha veramente lasciata?
Come ci si sente secondo lei a vederlo a volte cupo o a guardare nel vuoto senza apparente ragione?
Come ci si sente a condividere lo stesso letto con chi ti ha tradito?
Leggendo queste righe mi fai pensare che anche te, sei arrivata ad un punto ...
Forse preferisci che finisca ..?
Per quanto mi riguarda; il problema c'e l'ha chi tradisce, non chi è tradito, e lui che alla sera quando rientra in casa, e trova la moglie, che fa la moglie, che la deve guardare in faccia e ricordare, sapere, nascondere, mentire ... E un mal di testa suo...
Lei conoscerà sicuramente il detto: il dente che ti fa male, straparlo.


Spero che lei non sia una di quelle donne, che il mio marito e solo mio, e a tutti i costi lo vuole legare a se, e peggio, secondo me, che essere tradite, se un uomo non ci ama piu, e meglio che se ne va. Cosi possiamo conservare il meglio e i momenti belle passati insieme.



Kivulumi




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.     



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum