Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




- - - - -

Coppie italo-moldave


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 231 risposte

#81 Lavi

Lavi

    AdvMI

  • Ambasadiani MI1-e
  • StellaStellaStella
  • Messaggi: 691

Inviato 15 February 2010 - 18:48:21


Visualizza messaggioCRISTY, su 15-Feb-2010 18:07, dice:

per non parlare delle conseguenze più gravi come per esempio la depressione post parto.
Mi potresti spiegare perché questa "malattia" esiste solo da voi?

Questo è solo il mio pensiero:

Semplicemente perchè secondo me avete altre priorità, dovute a maggiori difficoltà economiche, come era qui in passato. E' solo con il raggiungimento di un certo benessere che si è incominciato a occuparsi dei risvolti psicologici del parto e anche con il venir meno della mentalità cattolica  che dipingeva la maternità come una specie di stato di grazia, quando invece, come  tutte le cose ha più lati, positivi e negativi.
Da noi una volta non si parlava certo di queste cose, ma tu non crederai davvero che non ci fossero? C'erano eccome, solo che venivano ignorate perchè c'erano  problemi più gravi e la donna si doveva arrangiare.

Sul fatto di avere un po' di sana incoscienza invece sono pienamente d'accordo e enmmeno io voglio avere regione per forza


#82 CRISTY

CRISTY

    TpMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,492
    Località:Milano
    Interessi: Pc, cucina, musica, lettura.

    Medaglie



Inviato 15 February 2010 - 20:07:05


Penso invece che la depressione post parto sia una malattia moderna.
Per le generazioni passate, diventare madri era un passaggio naturale, quasi obbligato.
Ci si sposava prima e si faceva subito anche i figli. Oggi invece le donne Italiane non sono più così… sono  sicuramente più emancipate ed è giusto così, però c’è sempre il rovescio della medaglia…sembrano soffrire di un’ansia perenne.. sono sempre di corsa a rincorrere un lavoro temporaneo, un master nuovo, una posizione più prestigiosa….e nonostante questa grande corsa,   non riescono ancora a raggiungere ruoli e livelli veramente importanti e di rilievo come quelli del UOMO e questo fa rallentare il tempo per la vita personale. Nel frattempo sognano il “bambino ideale”….lo sognano per molto tempo e poi quando finalmente arriva si rendono conto che il bambino che hanno sognato fino ad ora non è come quello reale e qui iniziano i primi sbalzi d’umore…e poi non sono psicologa e non so quale altri motivi ci siano alla base, ma io sono convinta che sia una conseguenza del fatto che si diventa madri sempre troppo tardi. A 40 anni…si è totalmente mature (parlo delle donne eh :girl_haha: ), si prende coscienza della responsabilità che si sta per affrontare e per questo poi sono anche molto più apprensive delle madri giovani.

…..pian pianino siamo arrivati O.T …siamo partite dalla differenza tra coppie italo-moldave e ora parliamo della depressione post parto…menomale che il moderatore del forum non ci legge o fa finta di niente. :on_the_quiet2:



IPB Image
Affida il tuo cammello alla provvidenza di Dio, ma legalo prima ad un albero.

#83 Lavi

Lavi

    AdvMI

  • Ambasadiani MI1-e
  • StellaStellaStella
  • Messaggi: 691

Inviato 15 February 2010 - 20:16:29


Visualizza messaggioCRISTY, su 15-Feb-2010 20:07, dice:

…..pian pianino siamo arrivati O.T …siamo partite dalla differenza tra coppie italo-moldave e ora parliamo della depressione post parto…menomale che il moderatore del forum non ci legge o fa finta di niente. :on_the_quiet2:

Infatti, tu cosa ne pensi?Chissà che non troviamo qualche punto in comune almeno su questo...


#84 CRISTY

CRISTY

    TpMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,492
    Località:Milano
    Interessi: Pc, cucina, musica, lettura.

    Medaglie



Inviato 16 February 2010 - 00:12:49


Visualizza messaggioLavi, su 10-Feb-2010 18:55, dice:

Pur rendendomi conto dell'unicità di ogni singolo caso, ci sono secondo voi dei punti forti e delle debolezze in questo tipo di legame?

Dunque...tornando sull'argomento iniziale, direi che per quanto riguarda i punti di forza quoto in tutto, ciò che ha scritto XCXC, mentre per i punti deboli credo si è capito che  sono di un altro parere.
I contro potrebbero essere molteplici, ma non credo c'entri molto la nazionalità.
Se accanto si ha una persona per bene, ben educata che crede in certi valori della vita, non vedo quali differenze ci possano essere.
... non so se mi spiego...penso che i difetti dipendano da persona in quanto tale e non per la sua cittadinanza.

E' vero anche la mentalità dei moldavi è un po' diversa da quella Italiana...è un po'..come dire :conf (13): , retro'? ...ma c'è di buono che un Moldavo se vive qui in italia si integra facilmente, e senza grandi problemi.



IPB Image
Affida il tuo cammello alla provvidenza di Dio, ma legalo prima ad un albero.

#85 antalena

antalena

    TpxMI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,900

    Medaglie


Inviato 16 February 2010 - 16:36:03


Visualizza messaggioLavi, su 14-Feb-2010 16:51, dice:

Certo sono d'accordo quando dici che  i figli andrebbero fatti da giovani, però credo  sia  altrettanto giusto essere in grado di garantirgli una vita dignitosa.
Giusto

:)entro i 25 - 27 anni, (se fossi stato possibile avere un figlio) ogni giorno avrei detto di si... poi sono arrivati i 30 anni... e vi dirò che tanti cose sono cambiati, ho cominciato a pormi tante domande... se sarò capace, in grado di fare rinunce... l'educazione giusta... vita dignitosa... e oggi a 34 anni ci penso ancora.
Probabilmente passerò il resto della vita a pensare, chi lo sa?
Intanto volevo solo dire, che non a tutti la vita presenta lo stesso itinerario. :)



Kivulumi

#86 antalena

antalena

    TpxMI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,900

    Medaglie


Inviato 16 February 2010 - 16:41:19


Visualizza messaggioCRISTY, su 16-Feb-2010 01:12, dice:

E' vero anche la mentalità dei moldavi è un po' diversa da quella Italiana...è un po'..come dire :conf (13): , retro'? ...ma c'è di buono che un Moldavo se vive qui in italia si integra facilmente, e senza grandi problemi.
CRISTY, io ti adoro... ma che i moldavi si integrano con facilità..... NO.
Guarda io mi sono unita ad un gruppo, su Odnoklassniki, Moldavi in Italia... (non so se lo conosci ) ma i discorsi che fanno non mi sono piaciuti per niente, non ho trovato dei moldavi integrati.
MI DISPIACE ma purtroppo e cosi.



Kivulumi

#87 antalena

antalena

    TpxMI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,900

    Medaglie


Inviato 16 February 2010 - 16:48:59


Visualizza messaggioCRISTY, su 16-Feb-2010 01:12, dice:

I contro potrebbero essere molteplici, ma non credo c'entri molto la nazionalità.
Se accanto si ha una persona per bene, ben educata che crede in certi valori della vita, non vedo quali differenze ci possano essere.
... non so se mi spiego...penso che i difetti dipendano da persona in quanto tale e non per la sua cittadinanza.

qui sono d'accordo con Cristy, pero non dimentichiamo anche (magari qualcun'altro l'avrà gia detto) che molte delle copie Italo-Moldave, uno o tutti e due hanno gia una prima esperienza negativa, e penso che hanno piu voglia di creare qualcosa di bello, buono, duraturo.
Poi basandosi sull'esperienza precedente, cercheranno di non ripetere gli errori del passato.
La cittadinanza non c'entra, probabilmente, noi moldave abbiamo anche alla base il fato di esere nate in un paese dove le possibilità erano limitate... e apprezziamo di piu quello che abbiamo qui...? Non lo so, quello che so, e che non dipende della nazionalità.



Kivulumi

#88 antalena

antalena

    TpxMI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,900

    Medaglie


Inviato 16 February 2010 - 16:53:49


Visualizza messaggioXCXC, su 10-Feb-2010 20:50, dice:


punti deboli:


- i moldavi (o meglio le moldave) di solito sono paranoiche e con mentalita' chiusa e si vergognano in Italia di essere moldave ed in moldova di avere un partner italiano...
:girl (29): hm! dopo il ritorno della MD ti dirò cosa ho provato.
Ma questa tua affermazione mi ha messo sulle spine. :girl_impossible:
Con la differenza di età tra me e il mio marito.... :girl_haha: qualcuno in mD svenerà.... :24: chiameranno la Protezione civile. :24:



Kivulumi

#89 Lavi

Lavi

    AdvMI

  • Ambasadiani MI1-e
  • StellaStellaStella
  • Messaggi: 691

Inviato 16 February 2010 - 18:44:59


Visualizza messaggioantalena, su 16-Feb-2010 16:36, dice:

e oggi a 34 anni ci penso ancora.
Probabilmente passerò il resto della vita a pensare, chi lo sa?
Intanto volevo solo dire, che non a tutti la vita presenta lo stesso itinerario. :)

Brava!E menomale che c'è qualche moldava che tira su la media (dell'età della madre) :girl_haha:


#90 CRISTY

CRISTY

    TpMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,492
    Località:Milano
    Interessi: Pc, cucina, musica, lettura.

    Medaglie



Inviato 16 February 2010 - 21:06:34


Visualizza messaggioantalena, su 16-Feb-2010 16:41, dice:

CRISTY, io ti adoro... ma che i moldavi si integrano con facilità..... NO.
Guarda io mi sono unita ad un gruppo, su Odnoklassniki, Moldavi in Italia... (non so se lo conosci ) ma i discorsi che fanno non mi sono piaciuti per niente, non ho trovato dei moldavi integrati.
MI DISPIACE ma purtroppo e cosi.

Non conosco il gruppo di cui parli....ma cosa hai letto di cosi grave che ti ha fatto pensare che noi non ci integriamo facilmente??
Io continuo a pensare di si, ma mi riferisco più ai Moldavi che convivono con un Italiano/a.
...e poi dipende cosa intendi tu per "integrazione"
Molte persone pensano che l'integrazione vuol dire "dimenticare " il proprio modo di vivere per copiare quello del posto in cui si vive...secondo me invece l'integrazione vuole dire la fusione delle due culture diverse.... confrontando il proprio modo di vivere con quello altrui, trovando dei punti in comune ed essere in grado di accettare quelli che invece sono differenti.
...tutto questo senza dimenticare la propria identità e senza perdere se stessi, ma semmai ritrovarsi nell'altro.
Ovviamente tutto questo è possibile quando si vive tra persone che sono disposte ad aiutarti in questo..è ovvio che se vivi in un clima di razzismo, nessuno mai potrà integrarsi nemmeno con tutta la volontà di questo mondo.
Purtroppo nel ultimo periodo gli Italiani non sono più come una volta..non dico che sono diventati più razzisti, ma sono ormai stufi ( e non hanno nemmeno tutti i torti)   e penso che quelli che sono arrivati nei ultimi 2 anni fanno più fatica ad integrarsi, ma è solo perché il clima qui è teso...i Moldavi che sono venuti un po' prima credo siano tutti integrati...ma è sempre solo un mio pensiero, poi può essere benissimo che non sia così.



IPB Image
Affida il tuo cammello alla provvidenza di Dio, ma legalo prima ad un albero.




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum