Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




- - - - -

L'AMORE PER LA PROPRIA TERRA


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 45 risposte

#1 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 08 February 2010 - 18:52:38


«La canzone per Malpensa» di Bossi
La poesia in dialetto Gallaratese-Bustocco (non Varesino) composta da Umberto Bossi

Lingua locale                             italiano

Sacar     Sacri
hinn i bosch sono i boschi
e i praa e i prati
e ra nosta acqua e la nostra acqua
e or vent e il vento
e ra fioca e la neve
Sacar Sacre
hinn i radis sono le radici
E ra nosta lengua e la nostra lingua
Nanca tucc i ges dor mond Neppur tutte le chiese del mondo
nanca or Papa nemmeno il Papa
varan mè on cachet da nisciora valgono come una cialda (cachet)di nocciola
o un cipì d'usell o un cinguettio di uccello
o na rongia d'acqua o un rigagnolo d'acqua
fregia me n'n biss fredda come una biscia
E mò tacan cor ciar adesso iniziano col chiaro (giorno)
a scepà or bosch rompere (tagliare) il bosco
                                                della Malpensa
dra Malpensa
Mò or lopà Adesso il muschio
i travestiment, i religion, travestimenti, le religioni
hinn misuràa sono misurati (ridotti)
Van via i camios Vanno via gli autocarri
mè scorbatt come i corvi
co ra nosta storia con la nostra storia
E a varzom i occ ar ciel E alziamo gli occhi al cielo
con ra pagura de trooà con la paura di trovare
un gran bus da sora un gran buco sopra
a nunch di noi
E moll mè na pisava E lenta come una pisciata
la va in giò a crepà va giù a morire
ur Tisin nel Ticino (fiume)

04 febbraio 2010


Abituato a parlare un dialetto un po' diverso, non è stato semplice tradurre, sembra strano, ma da un paese all'altro se c'è di mezzo un bosco o un fiume, si parlano lingue leggermente diverse

PS avevo incolonnato le due versioni in modo diverso, ma è uscito così e non riesco a separarle



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#2 Carlo

Carlo

    Tpx3MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 3,832

    Medaglie



Inviato 08 February 2010 - 20:48:59


Calabresi

Dinnu ca simu i figghi furtunati
'ndavimu u suli pe' pani profumatu
e u mari duci pe' stutari a siti

Dinnu ca stu profumu gersuminu
chi s'imbrischia cu rrangia e cu limuna
fu 'mpastatu cu nostru stessu cori

'Ndi dissiru co turcu e lu normannu
u grecu l'armenu e u bizantinu
ficiru razza pura da bastarda
e ca li nostri 'ntinni du penseru
'ndannu u poteri i sgrancinannu a luna

Ma nugghu 'ndi 'nformau ca simu stati
da sempre ttraversati e 'ntrappulati
da vortici da timpa e da tempesta
ca simu  criaturi scarsi e nudi
e 'ndi sfrattaru da lu nostru tajiu
da li casi di rocca e di sdirrupu

E ccussì  suli suli 'ndi 'ndi jimmu
intra a rrughi di strani - nui straneri -
chi nostri testi all'aria e a nostra voria
e sperti e muti sempri in cerca in cerca
i chigh'urtimu mmorzu i poesia
chi nnughu mai lu potti 'mpastoiari
chi nnugghu stuta e nnugghu po' llordari
mancu li vuci chi s'incappucciaru

Ora 'mpastammu a nostra crita duci
ca crita carda du rrestu du mundu
ora potimu diri ca sapimu
quandu cocchiunu parra du doluri
ma non volimu fari na bandera
ma non volimu fare na bandera.



Calabresi

Ci dissero che siamo i fortunati figli
che hanno il sole per pane
ed il mare per spegnere la sete

Ci dissero che il profumo
di arancio e gelsomino
sono stati impastati con la pelle
del nostro interno sentire

Ci dissero perfino che l'arabo il normanno
il greco il bizantino
fecero razza pura da bastarda
che i nostri filamenti di pensiero
hanno il potere di graffiare il cielo

Ma nessuno informò
che siamo da sempre attraversati
da Vortice e Tempesta
creature dalle vesti stracciate
                             sfrattate
dalle case di roccia e di dirupo

Così siamo andati
nei vicoli stranieri
con teste altere
portando il nostro orgoglio
di vagabondi silenziosi
cercatori insaziabili dell'unico
spicchio di poesia
non ancora ingabbiato
non ancora sporcato
dalle squallide lingue incappucciate

Adesso che abbiamo impastato
la nostra creta con la creta del Mondo
potremo dire di essere
tra coloro che comprendono il dolore
senza farne bandiera.




#3 Rudy

Rudy

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 367

Inviato 09 February 2010 - 08:38:53


Il testo inserito da Carlo (Helios, Anemos, Thanatos) è intriso di sensazioni, di vibrazioni; ha il respiro ampio delle emozioni forti e contrastanti, della cultura di un sapere antico. Si sente nel profondo che la Calabria è erede dell' antica civiltà della Magna Grecia, terra di filosofi.

Sul testo di Umberto Bossi il giudizio stilistico, conciso e spassionato, non può che essere uno: fa cagare.




e se non piangi, di che pianger suoli?

#4 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 09 February 2010 - 11:09:47


Vedi Rudy, ognuno ha il proprio modo di esprimersi: ottime le parole del poeta calabrese dettate da una passione particolare.
Quella di Bossi , noto Politico rozzo, ma lungimirante, e non ha quasi mai sbagliato--con un suo modo di esprimersi, classico della zona.
Quando l'Umberto parla di corvi e di camion, intende dire gli aerei che partono da Malpensa--quando dice tagliano il bosco: sono gli aerei che solvolano la brughiera--bisogna conoscere le realtà di una zona prima di lasciare commenti discutibili.
Ciao Rudy.



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#5 cemento

cemento

    TpxMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,856

    Medaglie




Inviato 09 February 2010 - 13:12:21


Visualizza messaggioRudy, su 9-Feb-2010 08:38, dice:


Sul testo di Umberto Bossi il giudizio stilistico, conciso e spassionato, non può che essere uno: fa cagare.

Grazie Rudy....non ci avevo fatto caso, ma dopo averla letta....

è vero sono andato in bag.... grazie ancora Rudy,

ora so.... che problemi di stitichezza....leggo Bossi.

Ciao Sergione.


#6 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 09 February 2010 - 15:46:06


Mafioso, ma ti paga omenichino loved ?



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#7 Carlo

Carlo

    Tpx3MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 3,832

    Medaglie



Inviato 09 February 2010 - 15:55:23


Visualizza messaggiosergio3, su 9-Feb-2010 14:46, dice:

Mafioso, ma ti paga omenichino loved ?

No lo pago io ... sai dopo aver scoperto i benefici ... devo brevettarlo come lassativo naturale ... ciao sergione ...(off topics).




#8 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 09 February 2010 - 16:26:42


Begli amici che ho--vai a lavorare !!! che a fine mese devo percepire la pensione, altrimenti non mangio !!

Avete lA CODA DI PAGLIA, AVETE SPENTO sKYPE così state tranquilli



Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere


#9 Carlo

Carlo

    Tpx3MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 3,832

    Medaglie



Inviato 09 February 2010 - 17:10:54


Visualizza messaggiosergio3, su 9-Feb-2010 15:26, dice:

Begli amici che ho--vai a lavorare !!! che a fine mese devo percepire la pensione, altrimenti non mangio !!

Avete lA CODA DI PAGLIA, AVETE SPENTO sKYPE così state tranquilli

Si si .... temiamo le ire del Barbarossa !!!.




#10 sergio3

sergio3

    TpXMI

  • Ambasadiani MI1ax
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 10,426
    Località:INSUBRIA -PADANIA
    Interessi: TUTTO

    Medaglie




Inviato 09 February 2010 - 17:18:26


Farebbe bene il Barbarossa a venire a darvi una lezione, voi una lega non la sapete fare !!
Pero stavo pensando: e se De Andre fosse stato Brianzolo ?:





Io non mi sento italiano, voglio resistere e insorgere





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum