Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




- - - - -

Regalo un rene alla moglie per evitare che lei debba andare in dialisi


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Nessuna risposta in questa discussione

#1 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 30 December 2009 - 23:34:30


Padova. Regalo un rene alla moglie
  per evitare che lei debba andare in dialisi


Centesimo trapianto dell'anno, 267 persone ancora in attesa
  Il marito: «È stato facile, 30 anni insieme non si dimenticano»


20091230_rene.jpg



di Federica Cappellato

PADOVA  (30 dicembre) - Quando sono usciti dalla sala operatoria, ancora sotto  l'effetto dell'anestesia, istintivamente si sono presi la mano. E hanno  stretto forte. «Trent'anni di storia con la Cristina... è stata una  scelta facile, non avrei fatto diversamente»: la scelta facile di cui  parla Gaetano Complice, cinquantaduenne magazziniere alla Peroni, è  donare un rene alla moglie. Lo ha fatto la vigilia di Natale, il regalo  più grande per "la Cristina", maestra elementare a Due Carrare, affetta  da una malattia genetica che comporta la degenerazione cistica dei  reni, conduce all'insufficienza renale cronica, quindi alla dialisi.
  
  «Due mesi fa entrambi i reni di Cristina avevano raggiunto dimensioni  talmente voluminose da costringere all'asportazione chirurgica: è stato  allora, quando è entrata in trattamento emodialitico, che ho deciso:  trent'anni insieme non si dimenticano». Da ventisei marito e moglie,  una figlia - Martina di ventuno -, i coniugi Complice sono già in  ottima forma. Lui, dimesso dall'ospedale, racconta volentieri la sua  storia, a dispetto della tenace cortina di privacy che si alza attorno  a vicende analoghe. Lei è ancora ricoverata, ma presto potrà tornare  nella loro casa di Montegrotto. Il trapianto, con intervento di  nefrectomia nel donatore, è stato eseguito con tecnica laparoscopica  dal professor Paolo Rigotti, direttore del Centro trapianti di rene e  pancreas dell'Azienda ospedaliera che fa capo alla Clinica chirurgica  del professor Ermanno Ancona.
  
  Ed è stato particolare anche per la cifra tonda: si è trattato del  centesimo innesto di rene dell'anno. Con en-plein: il successo è stato  del 100%. «Tutti i pazienti trapiantati quest'anno sono vivi e con rene  funzionante», ricorda Rigotti. L'altra faccia della medaglia è che 267  persone sono in lista d'attesa, tempo medio di stand-by trenta mesi.  L'appello rimane uno e uno solo: donate gli organi. Per questo Gaetano  ha deciso di parlare, per alleviare l'incertezza di chi non sa come  sarà il suo 2010.





http://www.gazzettin...amp;sez=NORDEST





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum