Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com



verona - chisinau
Verona Chisinau Verona

* * * * * 1 voti

Applicazioni per iPhone (segnalazione delle piu' interessanti)


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 155 risposte

#151 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 16,891

Inviato 12 July 2016 - 20:17:13


Perchè tutti parlano di Pokémon Go?

11 luglio 2016 di Giuseppe Migliorino (@GiusMigliorino)

A pochi giorni dalla sua uscita in alcuni paesi, Pokèmon Go è già diventato un fenomeno di costume che sta facendo letteralmente impazzire utenti da tutto il mondo. Addirittura, il gioco sta creando non pochi disagi per la circolazione e per la sicurezza, ma il fenomeno non sembra arrestarsi. E in Italia, almeno ufficialmente, non è ancora disponibile.

Immagine inviata


Il gioco

Per chi non lo conoscesse ancora, il gioco Nintendo utilizza funzionalità di realtà aumnentata per fondere gli oggetti del mondo reale con il gioco vero e proprio. In Pokémon Go, i giocatori potranno esplorare l’ambiente circostante reale per catturare Pokèmon non ancora addestrati. Alcuni di questi Pokémon si trovano solo nei loro ambienti naturali (quindi potrete trovare un Pokémon d’acqua solo se siete vicini ad un fiume o al mare), mentre altri possono essere incontrati in qualsiasi luogo (compresi ospedali, stazioni di polizia e luoghi inaccessibili…). Mentre i giocatori esplorarno il mondo circostante, il telefono vibra quando un Pokémon si trova nelle vicinanze: per catturarlo, bisognerà utilizzare il touchscreen del telefono per lanciare una Poké Ball. Questa Poké Ball e gli altri oggetti speciali possono essere trovati in appositi punti di interesse, come monumenti, mercati storici e altro.

Quando poi due giocatori si trovano poi nelle vicinanze nel mondo reale, può essere lanciata una sfida tra i Pokémon di ogni team. In prossimità di luoghi particolari, nel gioco saranno attivate le palestre dove poter sfidare decine di altri giocatori, anche divisi in squadre.


Perchè piace?

Improvvisamente, tutti si sono innamorati dei Pokèmon. Indubbiamente, questo gioco è innovativo e porta una ventata di freschezza tra i tanti titoli spesso troppo simili presenti sugli app store. Legare un brand così famoso alla realtà aumentata, creando un’esperienza molto particolare, sono solo alcuni degli ingredienti di questo successo. Metteteci poi il divertimento di condividere le avventure sui social, qualche aneddoto curioso e il desiderio di catturare e addestrare sempre più Pokèmon, ed ecco che il piatto è servito.
Il titolo è poi realizzato indubbiamente bene: Pokèmon Go sfrutta la tecnologia di Google Maps per inserire il nostro avatar nel mondo virtuale che rispecchia l’ambiente circostante della vita reale. Quando si trova un Pokèmon, il gioco utilizza la realtà aumentata per far sembrare che quel personaggio sia davvero davanti a noi, ovviamente visualizzando tutto tramite la fotocamera dello smartphone.
Insomma, il gioco piace, è innovativo, è divertente e fa anche allenare il copro.


I disagi (e i pericoli)

Sui social network e sul web si possono già leggere racconti di avventure più o meno divertenti. Gente che è entrata in zone vietate di ospedali, persone che entrano nelle stazioni di polizia per catturare un Pokèmon, ragazzi che attraversano la strada incuranti dei pericoli, solo perchè sono alla ricerca di nuovi personaggi da catturare e addestrare.
Ad esempio,in Australia il luogo nel quale è possibile ottenere nuove Poké-ball e catturare un Pokémon di nome Sandshrew coincide con la Darwin Police Station. Gli agenti hanno quindi assistito ad una vera e propria mobilitazione di utenti che, alla ricerca di Poké-ball e Sandshrew, vagavano nei dintorni dell’edificio e, talvolta, vi entravano fissando il display del proprio smartphone e non prestando attenzione al traffico.
In Missouri negli USA qualcuno ha già pensato come sfruttare questa mania per scopi illeciti: alcuni latri hanno usato Pokèmon Go per inserire un Pokèstop (una posizione in cui si raccolgono oggetti) e preparare un tranello per le ignare vittime. Sempre negli Stati Uniti, una donna è letteralmente inciampata in un cadavere in campagna mentre era alla ricerca dei Pokèmon.
Ma non mancano anche Pokèmon trovati in cimiteri, sexy shop, monumenti, strip club e tanto altro. Addirittura, qualcuno ha preso il kayak ed è andato alla ricerca di Pokèmon nell’oceano.


I record

Anche se mancano ancora i dati ufficiali, sembra proprio che questo gioco stia battendo ogni record di download su App Store e Google Play Store. Per fare un esempio, già ora, a pochi giorni dall’uscita, Pokèmon Go ha più utenti di Tinder, nota applicazione per trovare “l’amore” tramite smartphone. Questi dati stanno facendo salire e di molto anche il valore delle azioni Nintendo in Borsa (8 miliardi di capitalizzazione in più nelle ultime 72 ore!).
Piccola curiosità: Spotify rivela che gli ascolti della sigla di Pokémon “Gotta Catch ‘Em All” sono aumentati del 362% a livello globale durante la settimana tra il 3 e il 10 luglio in seguito al lancio di Pokémon Go, e che in generale gli ascolti delle canzoni dei Pokémon sulla piattaforma sono più che triplicati. Esistono 197 mila playlist create dagli utenti sui Pokémon e più di 53 mila intitolate semplicemente “Pikachu“.

Le 5 canzoni più ascoltate su Spotify sonoImmagine inviata
  • Pokemon Theme

  • Pokerap

  • Pokemon Johto

  • Go Pokemon Go

  • I Want To Be A Hero
Il gioco è già primo nella classifica USA, cosa praticamente mai vista nell’industria dei videogame per smartphone. Se fino a qualche anno fa, ai tempi di Angry Birds, era molto più semplice raggiungere le prime posizioni su App Store in pochi giorni, oggi è molto più complesso, tanto che nei mercati occidentali occorrono mesi per i titoli gratuiti prima di raggiungere questi risultati. Pokèmon Go ha schiacciato anche queste statistiche. E questo potrebbe risollevare un mercato, quello dei giochi mobile, ormai fermo dal 2013.



E in Italia?

In Italia il gioco non è ancora disponibile ufficialmente, ma tantissime persone lo hanno già scaricato tramite APK alternativi su Android o attivando account neozelandesi su App Store. In questo momento, Nintendo sta risolvendo alcuni problemi con i server intasati ed è quindi improbabile che il gioco venga aperto ufficialmente in tutte le altre nazioni entro pochi giorni.
Tu lo stai già provando?


#152 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,219

    Medaglie



Inviato 13 July 2016 - 15:25:22


Ah ... ecco che diavolo è sto pokemon !

NE ho sentito parlare spesso in questi ultimi tempi dai patiti dello smartphone
ma non avevo idea di che cosa fosse .

Sembra quasi una moderna caccia al tesoro .......



Immagine inviata


#153 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 16,891

Inviato 17 July 2016 - 21:36:42


Un Vaporeon (e uno Squirtle) scatenano il putiferio a New York (video)

vaporeon.gif




La febbre da Pokémon GO è ormai altissima in tutto il mondo, e chiunque abbia aperto il gioco anche solo per qualche minuto avrà sicuramente constatato quanto sia poco facile riuscire ad incontrare anche i più semplici mostriciattoli.

Non è dunque difficile credere che nella città di New York, precisamente a Central Park, l’apparizione di un Vaporeon ha letteralmente fatto impazzire i cittadini, i quali in alcuni casi hanno addirittura abbandonato il proprio veicolo pur di collezionare la rara evoluzione del Pokémon di tipo Normale Eevee.

A quanto pare è successo di nuovo per Squirtle, facile aspettarsi che succeda presto di nuovo. In questo caso però oltre 500 persone si erano incontrate di proposito in un parco di Bellvue (USA) per dare la caccia ai pokemon rari e avvisare quindi gli altri partecipanti nel caso qualcuno ne trovasse uno.









#154 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 16,891

Inviato 19 July 2016 - 20:09:27


:lol: :lol: :lol: :lol: :lol:


nel resto del mondo (anche Milano) ci si diverte a cercare i mostriciattoli virtuali

Rattata in zona Porta Nuova.jpg


a Roma invece i mostriciattoli sono veri :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:




#155 Ambasada.it

Ambasada.it

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 15,650

Inviato 23 July 2016 - 15:28:10


Pokémon Go, è newyorchese il primo ad averli presi tutti

http://www.repubblic...utti-144630901/



.


#156 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 16,891

Inviato 10 August 2016 - 22:57:39


Google Foto dedica uno spot… agli utenti che hanno un iPhone 16 GB!

08 agosto 2016

Google ha realizzato un nuovo spot dedicato all’applicazione Foto per iOS, indirizzato tutte le attenzioni agli utenti che hanno un iPhone da 16 GB…

Immagine inviata



Immagine inviata
Google Photos – free photo and video storage

Google, Inc.Categoria: Foto e video
Gratis

Il nuovo annuncio pubblicitario mostra l’avviso di memoria piena quando gli utenti provano a scattare una nuova foto o registrare un video. Si tratta di un messaggio che in tanti conoscono e che impedisce di “scattare” un momento magari memorabile. In modo simpatico, Google mostra alcuni di questi momenti e di quello che potrebbe accadere se la memoria dell’iPhone fosse effettivamente piena.

Grazie a Google Foto, il problema viene risolto all’origine, visto che foto e video vengono registrati su cloud. Google Foto permette di conservare un numero illimitato di foto e video, accessibili da qualsiasi dispositivo. Uno dei punti di forza è la ricerca delle immagini, divisa per diversi parametri: cose, luoghi e volti. L’utente può cercare una qualsiasi foto in base ai luoghi e agli oggetti presenti, anche se non è stato aggiunto alcun tag. Un esempio? Basta scrivere “cibo” per trovare quella foto scattata in quel ristorante di Parigi. In pratica, tutto il processo di organizzazione delle immagini è automatico, in quanto non richiede alcun tipo di tag, quindi non sarà richiesto alcun intervento manuale e sarà tutto in automatico da parte del sistema. Possiamo anche tweettare le immagini attraverso la app, così come condividerle con qualsiasi altro social network. Anche la funzione di ricerca è stata implementata in modo perfetto, visto che qui Google è la regina indiscussa: nell’app, infatti, ha utilizzato gli stessi algoritmi di Google Drive e di Google Ricerche. Date un paio d’ore all’app per verificare tutta la vostra libreria, e sarete in grado di effettuare ricerche in tutte le vostre immagini, anche in base agli oggetti presenti. Ovviamente la ricerca per oggetti non è perfetta (ad esempio un pupazzo è stato mostrato quando ho cercato “cane”), ma si tratta del miglior servizio di questo tipo in circolazione (se avete una foto della Torre Eiffel, provate a cercare la parola “eiffel”…). Le ricerche possono essere fatte anche per posizione e data. Ottimo anche l’editor delle immagini, con una funzione che le migliora in modo automatico con risultati impressionanti.





Leggono questa discussione 4 utenti

0 utenti, 4 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum