Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




- - - - -

Faceva la bella vita alle terme dopo la megatruffa in Moldavia - Il Gazzettino


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 1 risposte

#1 Ambasada.it

Ambasada.it

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 15,689

Inviato 25 August 2017 - 11:17:00



Il Gazzettino

Faceva la bella vita alle terme dopo la megatruffa in Moldavia
Il Gazzettino
ABANO - Faceva una vita da ricco ad Abano, grazie ai soldi frutto di una truffa da quasi 400mila euro in Moldavia. Forse ormai pensava di averla fatta franca Marcos Claudio Comello Chiozzotto, 60 anni, nato a Buenos Aires, in Argentina, ma di ...

altro »



#2 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,204

Inviato 25 August 2017 - 14:40:36


Faceva la bella vita alle terme dopo la megatruffa in Moldavia


Immagine inviata
di Marina Lucchin

ABANO - Faceva una vita da ricco ad Abano, grazie ai soldi frutto di una truffa da quasi 400mila euro in Moldavia. Forse ormai pensava di averla fatta franca Marcos Claudio Comello Chiozzotto, 60 anni, nato a Buenos Aires, in Argentina, ma di nazionalità italiana e per qualche tempo domiciliato a Chiinau, la capitale della repubblica dell'Est. Invece alla fine dovrà scontare ben 9 anni di carcere in Moldavia. I carabinieri l'hanno trovato che passeggiava ad Abano e hanno deciso di procedere con l'identificazione visto che l'uomo si comportava in maniera strana. Quando hanno inserito il suo nome nella banca dati, hanno scoperto che sul capo del 60enne pendeva un mandato di cattura internazionale, visto che era stato condannato per truffa dalla corte suprema di Giustizia della Repubblica di Moldavia nel 2014. Comello Chiozzotto aveva richiesto a banche locali, in particolare Viktoriabank, dei finanziamenti sulla base di questi progetti, che avrebbero dovuto coinvolgere anche degli enti pubblici moldavi. Una volta ottenuto il prestito, però, Comello Chiozzotto ha fatto perdere le proprie tracce, dopo aver fatto sparire dai conti correnti tutti i soldi, 392mila euro...





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum