Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com



verona - chisinau
Verona Chisinau Verona

- - - - -

TPP, arriva lo stop di Trump


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 2 risposte

#1 Beppe Grillo

Beppe Grillo

    MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStella
  • Messaggi: 254

Inviato 24 January 2017 - 11:17:56


donaldotrumpa.jpg

da lantidiplomatico.it

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha firmato l’ordine esecutivo per far ritirare immediatamente il suo paese dall’accordo Trans Pacific Partnership (TPP), un trattato commerciale portato avanti e fortemente voluto dall’ex presidente Obama, che si era speso molto per arrivare alla firma di dodici Stati: Australia, Brunei, Cile, Canada, Vietnam, Perù, Messico, Malesia, Giappone, Nuova Zelanda e Singapore, oltre agli Usa stessi.

«Dobbiamo proteggere i nostri confini dal saccheggio degli altri Paesi che fanno i nostri prodotti, rubando alle nostre aziende e distruggendo posti di lavoro», queste le dichiarazioni di Donald Trump, che ha tenuto fede a quanto promesso in campagna elettorale in merito al commercio internazionale.

La decisione ha trovato il sostegno convinto di Bernie Sanders, il Senatore del Vermont partito come outsider e giunto sino a contendere la nomination presidenziale per il Partito Democratico a Hillary Clinton.

Sanders si è detto rallegrato per il fatto che il TTP sia «morto e sepolto». In un comunicato il Senatore  del Vermont ha dichiarato che «ora è il momento di sviluppare una nuova politica commerciale che sia d’aiuto alle famiglie, non esclusivamente alle multinazionali», aggiungendo che «se il Presidente Trump vuole seriamente implementare una nuova politica per aiutare i lavoratori americani, allora sarei felice di lavorare con lui».  


Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it




#2 Ambasada.it

Ambasada.it

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 15,679

Inviato 24 January 2017 - 11:51:38


Grande TRUMP! Finalmente si mette ordine ai disastri creati da Obamino !!!



.


#3 Beppe Grillo

Beppe Grillo

    MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStella
  • Messaggi: 254

Inviato 27 January 2017 - 11:21:45


trutip.jpg

di Tiziana Beghin, Efdd - Movimento 5 Stelle Europa

L'amministrazione Trump ha bloccato il TPP perché il dibattito americano intorno a questo trattato è più sviluppato di quello europeo sul TTIP e il tema era diventato importante durante la campagna elettorale. Oltre agli USA, il TPP unisce undici paesi delle sponde del Pacifico (Giappone, Malaysia, Vietnam, Singapore, Brunei, Australia, Nuova Zelanda, Canada, Messico, Cile e Peru) in un unico mercato senza dazi doganali. La ragione è che il TPP era progettato per rendere meno costosa l'importazione di quei beni utilizzati dalle imprese americane nella loro catena di approvvigionamento e per rendere meno costosa la produzione delocalizzando il lavoro oltreoceano.

Nella pratica il TPP era diventato una "lista della spesa" dove le multinazionali avevano ottenuto molti privilegi a scapito dei cittadini: riduzione dei salari, ulteriore delocalizzazione, ingresso di merci scadenti a basso costo, perdita di potere d'acquisto e di posti di lavoro. Viste queste premesse, Trump ha costruito una campagna elettorale (vincente) sulla produzione in America e ha coerentemente deciso di proseguire su quella strada. Il TPP avrebbe continuato a portare a molte delocalizzazioni, come è stato con il NAFTA.

Se adesso Trump decidesse di non stringere la mano tesa di Cecilia Malmström, Commissario europeo per il Commercio, per i cittadini europei sarebbe una bella notizia: si salverebbero le eccellenze dell'agricoltura e al contempo la salute dei cittadini, si metterebbe ko lo strapotere delle multinazionali che vogliono appropriarsi di servizi pubblici essenziali e condizionare la democrazia con arbitrati figli delle lobby.

Per il Movimento 5 Stelle il commercio è uno strumento per diminuire le disuguaglianze, deve rispettare l'ambiente e non compromettere le regole e gli standard che proteggono i cittadini, deve essere funzionale al benessere dell'Italia.


Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it







Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum