Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




* * * * * 1 voti

Moldova vs Europa nuove normative per e-commerce e servizi internet

moss iva normativa europea

  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 11 risposte

#1 Viola12

Viola12

    Nb

  • Ambasadiani MI1-e
  • Stella
  • Messaggi: 41

Inviato 17 December 2014 - 10:35:02


In questi giorni vengo a conoscenza di una nuova normativa, all'insegna dell'austerity europea, che riguarderà non solo gli Italiani ma tutte le nazioni aderenti. Dal 1 gennaio 2015 si dovrà versare l'Iva nel paese dell'acquirente. Cosa cambia questa cosa? Lo può sapere molto bene google ed altri colossi che avevano sede in paesi dove l'iva era di qualche punto minore, ma chi ci rimetterà molto di più saranno come sempre i piccoli e medi imprenditori del web. Questa normativa che ha scatenato le ire di molti con una petizione in change.org riguarda non solo il commercio di beni ma anche tutti i servizi, comprese consulenze , produzione di siti, vendita di spazi pubblicitari (banner, adsense). Oltre a questo la beffa sta nel dover certificare la provenienza dell'acquirente. Ipotizziamo che i proventi del nostro guadagno siano dalla vendita di servizi telematici (pacchetti on line, un banner nel sito di ambasada..), in questo caso chi vende il servizio e prende il dovuto dovrà essere registrato anche nel paese dell'acquirente (moss, uffici preposti) che a sua volta dovrà garantire con DUE prove non contraddittorie la sua residenza, alla faccia della privacy, e in archivio ci resterà 10 anni. Ora, non so se qualcuno di voi è minimamente ferrato ( sia da acquirente che da venditore) ma il caos è totale, se volete aiutarmi nel capire cosa cambierà ad esempio per un'azienda o privato che venda dalla moldova all'Italia ve ne sarei grata. Non si comprende bene per altro se la registrazione ai registri iva dei paesi in cui si vende è obbligatoria o se si rispettano almeno i parametri e le leggi nazionali (in moldova l'iva si paga dopo un certo guadagno per le soc. di servizio)
Un link utile www.studiomicera.it/envato-iva-europea/#comment-6371


#2 flanders

flanders

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 146

Inviato 17 December 2014 - 12:44:10


Dovrebbe essere una normativa che rigiarda solo beni immateriali, non merci.
MA non dovrebbe essere obbligatoria, ma "facoltativa" : prendi il tutto con le dovute precauzioni in quanto non ne sono sicuro al 100%.

Queste riguardano le aziende dell' UE. Se tu hai una società moldava non dovresti preoccupartene...


#3 Viola12

Viola12

    Nb

  • Ambasadiani MI1-e
  • Stella
  • Messaggi: 41

Inviato 17 December 2014 - 13:35:23


IO ho una società in moldova ma acquirenti prevalentemente italiani. Se fossero solo moldavi sarebbe tutto a posto. Si, questa normativa vale per tutti i servizi, ivi comprese pubblicità, spazi web, consulenze le app. Quello che non riesco a comprendere è che io in modova ho un'iva a 0 (anche superando i 600.000 mdl) , con questa norma mi costringono a dichiarare all'Italia e alle nazioni dell'eu che comprano il mio servizio l'iva (22% da noi) non è mica poco...non so nemmeno come mai non si sia sentita questa cosa più di tanto, saremo in migliaia a rimetterci.


#4 flanders

flanders

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 146

Inviato 17 December 2014 - 14:01:44


ma avendo tu una società moldava che non rientra nell'ue il problema non dovrebbe esistere.

Poi per le aziende italiane gli acquisti extra-ue sono acquisti non imponibili !

Tu paghi le tasse in Moldova e non in Italia !

Poi avevi risolto con paypal ?


#5 Viola12

Viola12

    Nb

  • Ambasadiani MI1-e
  • Stella
  • Messaggi: 41

Inviato 17 December 2014 - 14:13:55


Abbiamo risolto, al quinto tentativo, con victoria bank e solo dopo aver trovato uno studio contabile che accettasse questi versamenti. Non è stato facile. Spero tu abbia ragione Flanders! :)


#6 flanders

flanders

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 146

Inviato 17 December 2014 - 15:19:25


In che senso con victoria bank e con lo studio contabile?


#7 Viola12

Viola12

    Nb

  • Ambasadiani MI1-e
  • Stella
  • Messaggi: 41

Inviato 17 December 2014 - 15:34:12


Dunque paypal, sebbene parlando con i singoli impiegati delle banche in chisinau mi siano caduti tutti dalle nuvole, lavora anche in Moldova, è entrata da un annetto circa. Non esiste il conto virtuale in mdl (cioè non c'è la valuta moldava) ma non importa, l'unica cosa fondamentale è capirsi con le banche nazionali. Il problema di tutta questa faccenda è la severità con cui la moldova vuole tracciare ogni singolo pagamento. Per me è ancora una follia perchè il giorno che farò una app da vendere voglio vedere la commercialista impazzire con invoice (fatture fiscali per i servizi) da 1 euro l'una e magari un migliaio al mese...Comunque sta di fatto che la facilità made in italy di farsi pagare in una postepay che non prevede vi sia un nome e cognome nella lista movimenti in Moldova non esiste, non si può fare o se lo fai sai che il primo controllo che capita dopo aver superato un tot di versamenti sei nei guai e tocca al tuo legale difenderti e dimostrare da dove arrivino quei soldi. Alla fine ho delegato la contabile a trattare con la banca e si sono accordati (victoria/paypal) ed il conto è aperto, a breve saprò se ci sono soluzioni con meno commissioni ma è già tanto essere riusciti ad aprire il conto. Tra parentesi voglio dire una cosa a quelli che leggono e che magari devono aprire in Moldova una società di servizi. Ho compreso da questa esperienza come la nazione tenga a non essere "etichettata" come la lavatrice del reciclaggio europeo, inizialmente lo studio contabile ti "studia" perchè a differenza dall'Italia i commercialisti moldavi hanno piena responsabilità e possono passare delle grane. Ti spaventano dicendoti che non si può fare questo e quello ma alla fine con pazienza la soluzione si trova, se l'ho trovata io c'è per tutti ;)


#8 Viola12

Viola12

    Nb

  • Ambasadiani MI1-e
  • Stella
  • Messaggi: 41

Inviato 22 January 2015 - 18:37:50


Fladers....visto che ti eri interessato alla discussione devo darti una brutta notizia (le brutte notizie fioccano mano a mano che le leggi vengono fuori come funghi)...paypal c'è in Moldova, si...ho registrato la mia società, tutto per bene chiaramente dopo un braccio di ferro con la commercialista che voleva solo pagamenti diretti...(credimi, sto diventando pazza) ma al momento di abbinare il conto della società a paypal taratataaaa ecco il tranello, non te lo fa abbinare. Dopo aver mandato 30 mail provato numeri verdi, blu e neri  paypal si scusa ma " per le leggi della r.moldova non è possibile utilizzare paypal per ricevere denaro, solo per inviarlo dalla moldova ad altri paesi" Insomma per farli uscire sti soldi non ci son problemi, per farli entrare si! Ora ha risposto anche Skrill, il vecchio Mooneymaker e pure lui non ha il servizio per la Moldova, e io intanto penso "ma cavolo, hanno anche la Tanzania perchè la Moldova no!!!!"che scoraggiamento . Se per caso sai di altri wallet utili ad un ecommerce dimmi pure...sto cercando una soluzione perchè ho l'attività bloccata fino a quando non torno a Chisinau per parlare con la banca e cercare una soluzione..possibilmente on line!


#9 flanders

flanders

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 146

Inviato 22 January 2015 - 19:34:53


ciao

mi sembra strano ...ci sono aziende moldave che utilizzano paypal per ricevere i pagamenti

vedi:

https://en.alexhost.md/

altrimenti potresti contattare
https://www.2checkout.com/
che accetta la moldova. Avevo richiesto un info e mi avevano detto che non c'erano grandi problemi. Il problema sono le loro commissioni, molto superiori a quelle già esose di paypal.
lo utilizza questo sito

http://magicnet.md/

Potresti provare altri merchant europei......prova un pò a googlare.


#10 andy

andy

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 428

Inviato 22 January 2015 - 21:25:43


Visualizza messaggioViola12, su 22 January 2015 - 18:37:50, dice:

ma al momento di abbinare il conto della società a paypal taratataaaa ecco il tranello, non te lo fa abbinare.

Forse questa possibilità ti può aiutare. Non sò se è ancora attuale ma penso di si.

Nel corso degli anni ho aperto, sia per società non residenti in Italia (figurati che una era delle Bahamas) ed una volta a titolo personale un conto in alcune banche italiane. Non mi ricordo come viene chiamato il conto. Mi sembra conto estero.

Se ancora possibile apri un conto con la società moldava poi usi paypal Italia. Se interessata prova a chiedere in banca. L'ultima volta che ho aperto un conto "estero" è stato ca. 5 anni fà. Ero andato alla Venetobanca ma li non sapevano bene come fare poi sono andato alla Banca Popolare di Sondrio e li hanno aperto il conto senza problemi.





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum