Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com



verona - chisinau
Verona Chisinau Verona

* * * * * 1 voti

W L'ITALIA, TOPIC PATRIOTTICO TRICOLORE DEDICATO AL SUO 150° COMPLEANNO :)


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 222 risposte

#11 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,136

Inviato 18 February 2011 - 20:20:40


Ferrari World Abu Dhabi Grand Opening TV Special (Part 1)



Ferrari World Abu Dhabi Grand Opening TV Special (Part 2)



Ferrari World Abu Dhabi Grand Opening TV Special (Part 3)



Ferrari World Abu Dhabi Grand Opening TV Special (Part 4)



Ferrari World Abu Dhabi Grand Opening TV Special (Part 5)




#12 Rosa

Rosa

    Amministratrice

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 4,825

    Medaglie




Inviato 18 February 2011 - 22:03:26


Visualizza messaggioXCXC, su 18-Feb-2011 19:48, dice:


In questo topic si devono pubblicizzare le nuove notizie del made in Italy... quelle degli ultimi mesi... al max un annetto o due..

Aaaaah, ho capito.... mi chiedevo io, dove metteremo tutte le eccellenze italiane, da questi 150 anni? :24:



Connettere internet cuore e cervello prima di scrivere!! (Franangy)

#13 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,136

Inviato 18 February 2011 - 23:34:14



Pagani_logo.gif

PAGANI ZONDA TRICOLORE









pagani_zonda_tricolore_2010_12.jpg

pagani_zonda_tricolore_2010_08.jpg

pagani_zonda_tricolore_2010_07.jpg

pagani_zonda_tricolore_2010_06.jpg

pagani_zonda_tricolore_2010_03.jpg



http://www.paganiautomobili.it





#14 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,136

Inviato 19 February 2011 - 02:38:38



la nuova Ferrari FF


La_nuova_Ferrari_FF.jpg

Snap3.jpg








La FF, acronimo di Ferrari Four (quattro posti - quattro ruote motrici), definisce un concetto completamente nuovo di Gran Turismo sportiva, rompendo decisamente con il passato tanto da essere una vera e propria rivoluzione e non una semplice evoluzione.

Questa nuova 12 cilindri concilia, come nessuno mai ha saputo fare, il carattere estremamente sportivo e prestazionale con la grande fruibilità, la raffinata eleganza e il comfort eccezionale, per far vivere al pilota e ai passeggeri emozioni uniche.Disegnata da Pininfarina, stabilisce già nelle forme e nei volumi la perfetta armonia tra la sua anima sportiva e la sua straordinaria versatilità.

La FF adotta, per la prima volta nella storia della Casa di Maranello, un sistema di trazione integrale. Il 4RM (quattro ruote motrici), brevettato dalla Ferrari, riduce del 50% il peso rispetto ad uno tradizionale, mantenendo una ripartizione ideale delle masse (53% sul posteriore). Completamente integrato con i controlli elettronici di dinamica veicolo, contribuisce a prestazioni record su tutti i terreni e in tutte le condizioni, gestendo, istante per istante e in modo predittivo, la coppia applicata a ciascuna ruota. La FF è inoltre dotata delle nuove sospensioni a smorzamento magnetoreologico di terza generazione, e del più recente sviluppo dell'impianto frenante Brembo in carbo-ceramica.

Le performance sono assicurate dai 660 CV erogati a 8000 giri/min dal nuovo motore a iniezione diretta da 6262 cm3, che insieme al cambio F1 doppia frizione in posizione transaxle, garantisce accelerazioni elevatissime (3,7 sec lo 0-100 km/h). Il miglior rapporto peso potenza della categoria di 2,7 Kg/CV, insieme alla perfetta ripartizione dei pesi, conferisce alla FF un’eccezionale prontezza di risposta ai comandi, apprezzabile su di un’ampia gamma di percorsi: cittadini, strade a bassa aderenza anche fortemente innevate e circuiti.

La nuova nata di Maranello offre ai passeggeri massima flessibilità in termini di spazi, ricche dotazioni ed eleganti finiture, per una qualità di vita a bordo mai raggiunta prima su una vettura così prestazionale. È in grado di ospitare comodamente quattro persone e relativi bagagli grazie alla migliore abitabilità e alla maggiore capacità di carico bagagliaio del mercato di riferimento, (450 litri ampliabili fino ad 800 grazie ai sedili posteriori ribaltabili), incluse vetture quattro porte. Per questa vettura è stata studiata una vastissima gamma di personalizzazioni e accessori che include sei colori specifici e interni con pelli alla semianilina, innovative per modalità di selezione e trattamento.

La FF, che debutterà ufficialmente in occasione del prossimo Salone dell’Auto di Ginevra, si presenta oggi con le prime tre foto di un ampio servizio che le ha dedicato il fotografo Giovanni Gastel.


SCHEDA TECNICA SINTETICA
Motore
Tipo V12, 65°
Cilindrata totale 6262 cm3
Potenza massima 660 CV a 8000 giri/min
Coppia massima 683 Nm a 6000 giri/min
Dimensioni e peso
Lunghezza 4907 mm
Larghezza 1953 mm
Altezza 1379 mm
Peso a secco* 1790 kg
Distribuzione dei pesi 47% ant, 53% post
Rapporto peso/potenza 2,7 kg/CV
Prestazioni
Velocità massima 335 km/h
0-100 km/h 3,7 secondi
Consumi ed Emissioni (Combinato ECE)
Consumo** 15,4 l/100 km
Emissioni CO2** 360 gr/km






#15 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,136

Inviato 19 February 2011 - 03:30:53


Gli italiani sono indiscussi leader mondiali nella costruzione degli yacht da diporto

e competono con altri Paesi per le navi da crociera...

fra meno di 3 mesi sara' pronta la nuova Carnival Magic costruita nei cantieri di Monfalcone (GO) per conto della Carnival da fincantieri



http://carnivalmagic.com




#16 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,136

Inviato 19 February 2011 - 03:43:23


LA FERRARI F1 DEDICATA AL 150° DELL'ITALIA

Snap1.jpg

F 150









#17 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,136

Inviato 20 February 2011 - 20:28:14


I primi 80 anni della nave più bella del mondo

di Raoul de Forcade 18 febbraio 2011


«Siete la nave più bella del mondo». Erano gli anni sessanta quando l'equipaggio della Amerigo Vespucci decodificò questo messaggio inviato con lampi di luce in alfabeto Morse. A lanciarlo era stata la portaerei americana Forrestal che, incrociando il veliero in pieno Atlantico, salutò con quella frase la nave scuola della Marina militare italiana. È solo uno dei numerosi episodi che testimoniano l'ammirazione suscitata, negli uomini di mare ma anche nella gente comune, dal tre alberi in legno e acciaio costruito nei cantieri napoletani di Castellammare di Stabia, simbolo ante litteram della qualità del made in Italy.





Immagine inviata


http://www.marina.di...e/Vespucci.aspx

Il fascino della Vespucci, peraltro, cresce con l'accumularsi degli anni sulle assi di tek che ricoprono il ponte di coperta: la nave è giunta al suo ottantesimo compleanno, che si festeggia il 22 febbraio 2011 e la rende l'unità più anziana in servizio presso la marina militare. Viene, tra l'altro, tuttora utilizzata per lo scopo per cui fu costruita: addestrare gli allievi ufficiali dell'Accademia navale di Livorno.
A dimostrazione dell'affetto di cui questa unità è circondata, anche all'estero, il tenente di vascello Alessandro Busonero, un veterano della Vespucci, imbarcato sulla nave per quattro campagne, tra cui quella del 2002-2003 (quando il veliero fece il giro del mondo), ricorda un fan della nave, proveniente dai Paesi Bassi. «Salì a bordo – rammenta l'ufficiale - portando con sé un modellino della Vespucci, ricavato, poiché non l'aveva vista direttamente, da libri e foto. L'uomo voleva un giudizio sulla sua opera dal comandante in persona. Il modellino era davvero uno tra i migliori mai visti, preciso perfino nei dettagli. E così, per dimostrargli il nostro apprezzamento, gli abbiamo regalato una foto della nave scuola con dedica del comandante».

LA STORIA
La Amerigo Vespucci, intitolata al celebre navigatore che diede nome all'America, nasce dopo la decisione dello stato maggiore della marina militare, presa negli anni '20, di rinnovare le unità destinate all'addestramento degli allievi dell'Accademia di Livorno, puntando su navi a vela (ancorché, ovviamente, dotate di motori), nonostante lo sviluppo della nuova flotta fosse orientato sul naviglio esclusivamente a motore. L'idea, a tutt'oggi valida, era che, per gli allievi, il migliore e più "educativo" impatto con l'ambiente marino fosse quello a bordo di un veliero. Nel 1925 fu decisa, quindi, la realizzazione di due unità: la Cristoforo Colombo, che entrò in servizio nel 1928 e fu utilizzata fino al 1943 (dopo la seconda guerra mondiale venne ceduta all'Urss, come risarcimento per danni di guerra) e appunto la Vespucci, che sostituiva una nave omonima varata nel 1882.

Impostata nel 1930 e interamente costruita nel Regio cantiere navale di Castellammare di Stabia (oggi Fincantieri), la nuova Vespucci fu varata il 22 febbraio 1931. Entrò in servizio come nave scuola della regia marina il 6 giugno di quello stesso anno. E il 4 luglio 1931, al comando del capitano di vascello piemontese Augusto Radicati di Marmorito, che era stato l'ultimo comandante della precedente Vespucci, partì per la sua prima campagna di addestramento, in Nord Europa. LO SCAFO
Si tratta, come si è accennato, di un veliero a motore con tre alberi verticali (trinchetto, maestra e mezzana), tutti dotati di pennoni e vele quadre, più il bompresso sporgente a prora, di fatto un quarto albero. Tutti, compreso il bompresso, sono costituiti da tre tronchi, i primi due in acciaio, il terzo in legno. Lo scafo è composto da tre ponti principali continui da prora a poppa, più vari ponti parziali e ha due sovrastrutture principali: il castello a prora e il cassero a poppa. Il colore bianco e nero della nave sottolinea il richiamo al passato: le fasce bianche ricordano infatti le due linee di cannoni dei vascelli sette-ottocenteschi, ai quali il progettista (il tenente colonnello del genio navale Francesco Rotundi) si è ispirato. Caratteristica della nave sono la polena di prora, che rappresenta Amerigo Vespucci, realizzata in bronzo dorato, nonché i fregi di prora e l'arabesco di poppa, in legno ricoperti di foglia d'oro zecchino.
La lunghezza della nave al galleggiamento è di 70 metri, ma tra la poppa estrema e l'estremità del bompresso si raggiungono i 101 metri. La larghezza dello scafo è di 15,56 metri, che arrivano a 21, considerando l'ingombro delle imbarcazioni che sporgono dalla murata. L'immersione massima è pari a 7,3 metri. Il dislocamento a pieno carico è di 4.100 tonnellate.

TECNICHE ANTICHE
Il fasciame, è composto da lamiere di acciaio di vario spessore (da 12 a 16 millimetri ) sovrapposte e legate tra loro con una chiodatura eseguita con perni ribattuti a caldo; una tecnica ormai desueta che serviva, però a rendere le lamiere più spesse e capaci di resistere a eventuali bombardamenti da parte di altre navi.


#18 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,136

Inviato 23 February 2011 - 22:09:46


Eataly a nonsolomoda










.




#19 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,136

Inviato 04 March 2011 - 20:12:31


Afghanistan, l'addio al capitano Ranzani


I funerali dell'alpino ucciso in Afghanistan. "Ha deciso di aiutare i sofferenti, troppo spesso pensiamo non sia compito nostro". Addio commosso di Napolitano e Berlusconi

Immagine inviata

Roma - "Massimo si è lasciato orientare solo dalla voce del cuore dinanzi alla sofferenza e all'angoscia del popolo afghano". Così monsignor Vincenzo Pelvi, durante l'omelia in suffragio del capitano Massimo Ranzani, alpino morto in Afghanistan lunedì scorso. Presenti tutte le massime autorità dello stato.

"Cara mamma" È forte, ma composta, la commozione dei parenti del capitano Massimo Ranzani: seduti in prima fila, ascoltano le parole di mons. Vincenzo Pelvi, che all’inizio dell'omelia si è rivolto proprio alla madre: "Carissima Ione, continua a sentirsi madre do tutti gli alpini con la tua preghiera quotidiana. Carissimo papà Mario, che hai accolto, rispettando e condiviso la professione del tuo Massimo".

"La pace parte dagli occhi" "Massimo - ha proseguito Pelvi- ha lasciato il buio dell'egoismo, la vita comoda, per dire al fratello dimenticato e abbandonato: coraggio, alzati sono qui per te, ti sono amico, mi metto dalla tua parte, solidale con il tuo atroce dolore". Il momento più toccante dell'omelia è stato il ricordo di un pensiero di Massimo: "Agli amici confidava che per costruire la pace bisogna guardare gli occhi dei bambini, leggervi dentro il sogno di cose belle e nuove. Perché non ci sono bambini italiani, afghani o di altri Paesi, ci sono solo bambini, proprio come non ci sono tante paci, ma la pace".

Missione umanitaria "Massimo è stato instancabile seminatore di speranza dinnanzi allo straniero, al prigioniero, all’affamato - prosegue l’omelia - sperare vuol dire credere nell’impossibile. Passare oltre, rifiutare o fuggire il grido di aiuto dell’altro è come scegliere la morte e, peggio ancora, divenirne artefice". Monsignor Pelvi ha sottolineato: "Massimo è stato colpito mentre rientrava da un’operazione di assistenza medica, dopo aver distribuito vestiti, coperte, scarpe e cibo. Operazioni - ha aggiunto - che i nostri giovani svolgono quotidianamente perché hanno scelto di investire nel povero la propria storia". Poi ha concluso: "Le missioni internazionali di sicurezza ci aiutano a capire che siamo famiglia umana, nella circolarità del dono. Troppo spesso, invece ci nascondiamo dietro affermazioni del tipo "non è compito mio", "ne vale la pena?" o "non ne sono capace". Forse non abbastanza ci brucia nel cuore l’amore con il quale far giungere le onde della fraternità in ogni parte del mondo".

Napolitano Saluto commosso del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ai genitori di Massimo Ranzani: prima dell’ingresso del feretro, avvolto nel Tricolore, nella basilicata romana di Santa Maria degli Angeli, il capo dello Stato si è avvicinato al padre e alla madre del militare, poggiando loro una mano sulla spalla. "Grazie di cuore, per la sua paterna vicinanza ai nostri giovani militari e alle loro famiglie" è stato il ringraziamento espresso da Monsignor Vincenzo Pelvi, arcivescovo ordinario militare per l’Italia.







#20 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,136

Inviato 09 March 2011 - 18:33:00


L'Ambasciatore d'Italia in Moldova ha l'onore ed il  piacere di invitare tutti i Connazionali al Concerto in occasione del 150°  Anniversario dell'Unità d'Italia che si terrà il 14 marzo prossimo alle ore  18.00 presso la Filarmonica Nazionale di Chisinau (vedasi il programma  allegato).

    Si sarà grati per la opportuna diffusione a tutti gli  interessati.

    

    Cordiali saluti.

    Ambasciata d'Italia

    Chisinau

    

Snap1.jpg







Leggono questa discussione 4 utenti

0 utenti, 4 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum