Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




- - - - -

Concorso “Miss Moldova in Italia”.


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 13 risposte

#1 Tati

Tati

    MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStella
  • Messaggi: 270
    Località:Moldova-Italia (Chisinau-Roma)
    Interessi: Operatore Professionale per l’inserimento socio-lavorativo dei cittadini stranieri in Italia .
    - Laureata in Scienze Sociale alla Pontificia Università “Angelicum” di Roma, FASS.
    - Mediatore Interculturale e religioso. Volontaria UNICEF.
    Lavoro come risorsa externa per R&S.
    Gestisco associazione:
    "AssoMoldave"
    Tatiana Nogailic
    Skype: nogailic
    ooVoo:AssoMoldave
    E-mail: assomoldave@gmail.com
    Tel. WhatsApp e Viber: 3294754598
    http://twitter.com/assomoldave
    http://issuu.com/tatiananogailic
    http://www.ok.ru/TatianaNogailic
    http://assomoldaveroma.blogspot.com
    http://www.youtube.com/assomoldave
    https://instagram.com/tatiana_nogailic
    http://picasaweb.google.it/assomoldave
    http://it.linkedin.com/pub/tatiana-nogailic/22/23/3b2
    http://www.facebook.com/Nogailic.Tatiana.Assomoldave

    Medaglie


Inviato 28 April 2010 - 09:33:16


Egregi Presidenti delle Associazioni,

si trasmette, in allegato, il regolamento e le informazioni riguardanti l'organizzazione della prima edizione del Concorso “Miss Moldova in Italia”. Si prega, cortesemente, di contribuire alla diffusione delle suddette informazioni onde organizzare una preselezione delle ragazze moldave per il citato concorso soggiornante sul territorio della Repubblica Italiana.

Il concorso sarà organizzato dall'Associazione "I colori del mondo" con il patrocinio di questa Ambasciata e la collaborazione delle associazioni moldave in Italia.
Rimaniamo a disposizione per ogni ulteriore comunicazione e/o informazione.

Ringraziando sin d'ora tutti per la cortese collaborazione si prega si accettare i nostri più cordiali saluti.

Cancelleria

Ambasciata della Repubblica di Moldova in Italia

File allegato





AssoMoldave
Tatiana Nogailic
Tel: 0039 3294754598
Skype: nogailic
E-mail: assomoldave@gmail.com
http://twitter.com/#!/assomoldave
http://asomoldave.blogspot.com/
http://www.youtube.com/assomoldave
http://picasaweb.google.it/assomoldave
http://www.odnoklass...TatianaNogailic
http://www.facebook....ana.Assomoldave


I SOLDI SI DEVONO FAR PERDONARE!
NON Cè PACE PER I GIUSTI!

#2 Lavi

Lavi

    AdvMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStella
  • Messaggi: 691

Inviato 28 April 2010 - 10:46:12


Peccato non posso partecipare :24:


#3 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 28 April 2010 - 12:17:49


Visualizza messaggioTati, su 28-Apr-2010 10:33, dice:


Il concorso sarà organizzato dall'Associazione "I colori del mondo" con il patrocinio di questa Ambasciata e la collaborazione delle associazioni moldave in Italia.
Rimaniamo a disposizione per ogni ulteriore comunicazione e/o informazione.

Ringraziando sin d'ora tutti per la cortese collaborazione si prega si accettare i nostri più cordiali saluti.

Cancelleria

Ambasciata della Repubblica di Moldova in Italia

Ah che bello... con tutti i problemi che hanno i moldavi in Italia... l'Ambasciata patrocina queste stronzate !!!

Complimentos

detto alla sudamericana...

perche' questo dimostrano di essere

vergognatevi va! Spero solo che non abbiano buttato soldi stanziati dal governo moldavo a favore della diaspora.


#4 Rudy

Rudy

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 367

Inviato 28 April 2010 - 13:21:26


Visualizza messaggioXCXC, su 28-Apr-2010 14:17, dice:

Ah che bello... con tutti i problemi che hanno i moldavi in Italia... l'Ambasciata patrocina queste stronzate !!!

Complimentos

detto alla sudamericana...

perche' questo dimostrano di essere

vergognatevi va! Spero solo che non abbiano buttato soldi stanziati dal governo moldavo a favore della diaspora.


Ma perché?
Non sta bene essere sempre tristi e concentrati sui problemi.
Spesso anche le occasioni frivole e mondane aiutano a vivere meglio.

Lavi si rammarica di non poter partecipare...

Io invece talvolta vengo chiamato a fare il giudice in gare di arte marziale.
Questa volta, guarda un po', vorrei essere chiamato a giudicare questa gara qui.
Per caso, non sapete come si fa per essere chiamati a far parte della giuria ? ...
Aumma, aumma ... ?




e se non piangi, di che pianger suoli?

#5 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 28 April 2010 - 13:38:31


Visualizza messaggioRudy, su 28-Apr-2010 14:21, dice:


Ma perché?
Non sta bene essere sempre tristi e concentrati sui problemi.
Spesso anche le occasioni frivole e mondane aiutano a vivere meglio.


se mi spieghi che c'azzecca il patrocinio dell'Ambasciata potrei anche darti ragione...

qui su ambasada nessuno ha mai biasimato la frivolezza alternata alla serieta'...

ovvio...


#6 Rudy

Rudy

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 367

Inviato 29 April 2010 - 08:57:19


Visualizza messaggioXCXC, su 28-Apr-2010 15:38, dice:

se mi spieghi che c'azzecca il patrocinio dell'Ambasciata potrei anche darti ragione...


Sí, te lo spiego "che ci azzecca". (A proposito, nello scritto, la "i" non si può elidere in questo caso, altrimenti cambia il suono della "c" e si legge cazzecca).

Pensa al caso dell' Italia.
Ci sono delle manifestazioni come "Miss Italia nel Mondo", settimane della moda all' estero, ecc.
In senso lato queste rientrano in un tipo di manifestazioni che servono a promuovere l' immagine di un paese che si pone come esempio di eleganza, di stile, di bellezza, design, creatività e quant' altro. Anche la bellezza quindi rientra nell' immagine complessiva del paese.
Alle donne belle ed eleganti si lega ad esempio tutta l' industria della moda, degli accessori, profumi, stilisti, anche arredamento se vogliamo.
Ma più in largo possiamo pensare anche al benessere, al turismo, alle vacanze, le belle auto, la gioielleria, le barche, il cinema, la televisione, la pubblicità, ecc.
Possiamo dire che una buona parte dell' industria italiana, anzi quella di maggior prestigio, vive proprio di questo.
È assolutamente importante, doveroso e anche strategico per l' economia della nazione che degli enti pubblici preposti alla valorizzazione dell' immagine del paese si occupino di spianare la strada e creare dei canali di comunicazione per gli imprenditori ed esportatori. Si tratti di ambasciate, uffici consolari, camere di commercio, agenzie di promozione, ministeri, associazioni di Italiani all' estero e quant' altro.
Questo lo si fa anche attraverso occasioni mondane e manifestazioni "frivole".

Noi Italiani non ce ne scandalizziamo, perché questo tipo di frivolezze sono strategiche per la nostra economia.
Che male c' è se iniziano a farlo un po' anche i Moldavi ? Forse si stanno modernizzando. O credi che le possiamo fare solo noi certe cose?




e se non piangi, di che pianger suoli?

#7 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 29 April 2010 - 11:33:42


te l'ha mai detto nessuno che sei noioso, banale e scontanto? Ecco... te lo dico io allora...

e per il c'azzecca....

per favore... cerca di aprire la tua mente al mondo che ti circonda...

forse tu pronunciando l'alfabeto dici: a, bbbb, chhhh, fffffff, oppure: a, bi, ci, di, ecc...

quindi una c con l'apostrofo a maggior ragione si pronuncia ci abbrevviando e togliendo la i  quindi c(i)azzecca!!!

E poi... anche se cosi' nn (si legge non) fosse si tratterebbe di neologismo... ovvero: “ termine o costrutto di recente introduzione nella lingua, motivato da nuove esigenze tecniche o di costume”

o forse tu pronunci xche'  icsche'

o c6  chsei

suvvia sveglia....

posso scrivere benissimo anche c'hanno, c'abbiamo.... senza le tue paranoie...

giusto per dirti che la lingua italiana e' sempre in evoluzione....

tranne che per i maestrini come te....


bye bye  (si legge bai bai non bie bie :) )


#8 Rudy

Rudy

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 367

Inviato 29 April 2010 - 13:53:12


Visualizza messaggioXCXC, su 29-Apr-2010 13:33, dice:

te l'ha mai detto nessuno che sei noioso, banale e scontanto? Ecco... te lo dico io allora...

e per il c'azzecca....

per favore... cerca di aprire la tua mente al mondo che ti circonda...

forse tu pronunciando l'alfabeto dici: a, bbbb, chhhh, fffffff, oppure: a, bi, ci, di, ecc...

quindi una c con l'apostrofo a maggior ragione si pronuncia ci abbrevviando e togliendo la i  quindi c(i)azzecca!!!

E poi... anche se cosi' nn (si legge non) fosse si tratterebbe di neologismo... ovvero: “ termine o costrutto di recente introduzione nella lingua, motivato da nuove esigenze tecniche o di costume”

o forse tu pronunci xche'  icsche'

o c6  chsei

suvvia sveglia....

posso scrivere benissimo anche c'hanno, c'abbiamo.... senza le tue paranoie...

giusto per dirti che la lingua italiana e' sempre in evoluzione....

tranne che per i maestrini come te....
bye bye  (si legge bai bai non bie bie :) )


Non è per te. Tanto ormai si sa che in Italia, scrivere correttamente la lingua è diventato un optional.
È che vorrei rendere un umile servizio a quelli che l' Italiano lo stanno ancora imparando e trovano esempi contrastanti presso gli stessi Italiani, spesso ignoranti della loro propria lingua, soprattutto della grammatica, talvolta addirittura strafottentemente orgogliosi dei loro banali strafalcioni.

Comunque... se il servizio non è gradito... cao a tutti, tanto la i non serve, è un optional; anzi un neologismo.




e se non piangi, di che pianger suoli?

#9 Lavi

Lavi

    AdvMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStella
  • Messaggi: 691

Inviato 29 April 2010 - 14:10:25


Visualizza messaggioXCXC, su 29-Apr-2010 12:33, dice:


suvvia sveglia....

posso scrivere benissimo anche c'hanno, c'abbiamo.... senza le tue paranoie...

giusto per dirti che la lingua italiana e' sempre in evoluzione....
tranne che per i maestrini come te....
bye bye  (si legge bai bai non bie bie :) )

Sono d'accordo, è un forum, anch'io scrivo "c'"e uso altre espressioni della lingua parlata che in un altro contesto non userei mai, che c'è di male?


#10 Rudy

Rudy

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 367

Inviato 30 April 2010 - 14:02:17


Visualizza messaggioLavi, su 29-Apr-2010 16:10, dice:

Sono d'accordo, è un forum, anch'io scrivo "c'"e uso altre espressioni della lingua parlata che in un altro contesto non userei mai, che c'è di male?

"C'" si può scrivere solo se dopo c' è una "i" oppure una "e". Se dopo c' è un' altra vocale, è un errore di scrittura.

Non c' è nulla di male. Capita a tutti di scrivere in fretta e con errori.
Gli anglosassoni scrivono, tutti quanti, infarcendo i loro testi di errori di "spelling". Basta sapere che si tratta di scivoloni, lapsus e piccoli infortuni che capitano appunto a tutti.

Il guaio succede quando qualcuno si vanta di tali errori, sostenendo che la lingua si deve adattare ai suoi strafalcioni, perché lui addirittura crea neologismi. Queste persone fanno veramente male alla lingua che usano, o dicono di usare.
Ad esempio, m' è capitato di incontrare molte persone allergiche alla grammatica; ma di una protervia come XCXC francamente è difficile trovarne.

Questo forum è frequentemente visitato da tante persone, che lo seguono anche con l' intento di far pratica della lingua. Una lingua che non è la propria materna, ma di cui ci si può impadronire sempre meglio, frequentando i madrelingua.

Tra le mie passioni c' è anche quella della lingua italiana, che amo veramente. E piange il cuore vedere com' è ridotta, ad iniziare dalla scuola.
Purtroppo in Italia il livello scolastico è scaduto pesantemente negli ultimi decenni ed abbiamo ormai persone, anche adulte, che sono cresciute con l' idea che si possa scrivere come c***o ti pare, tanto gli altri si devono adeguare.

Nella scuola ormai comandano i bulli. Quelli che non si preoccupano di fare le cose correttamente. Poi se qualcuno si permette di notare qualche dettaglio, per prima cosa ti menano e poi continuano imperterriti a lanciare i loro strafalcioni. Il bullismo, dalla scuola è passato ormai alla società civile e soprattutto alla rete. Ci sono esempi eclatanti in questo senso. Il modello ormai da tutti imitato è quello di Fabrizio Corona. Quello che non rispetta mai nessuna regola; ma si fa da sé le sue regole.

Che cos' è una lingua? È semplicemente una grande collezione di convenzioni, o se preferisci, di regole e regolette che si sono sedimentate nel tempo, su cui tutti, piú o meno, convengono.
Mediante queste convenzioni, quando uno dice o scrive qualcosa, gli altri sanno a cosa si riferisce. Se scrivo "cane" o "sedia" tu sai cosa intendo. In un' altra lingua ovviamente le convenzioni sono diverse.

Le convenzioni, o regole riguardano parole e costrutti.
Per fare un esempio, in Italiano esiste una regoletta semplice semplice che si impara alla prima elementare e riguarda il modo di scrivere le lettere "g" e "c", per far risultare i loro due diversi suoni.
Forse vale la pena ricordarla per chi ne sia interessato.
Se le scrivo senza aggiungere nulla, si leggono dolci davanti ad "i" ed "e", dure se seguite da "a", "o", "u".
Ma posso anche scriverle in modo da fare risultare il contrario. Per le dure davanti ad "i" ed "e" si mette di mezzo un' "h", che non ha suono.
Per indicare la dolce davanto ad "a", "o" ed "u", si mette invece una "i", che pure non ha un suo suono specifico. In questo caso la "i" è solo un simbolo grafico, come l' "h".
Questa regoletta fra l' altro è comune all' Italiano e al Romeno. A me preme far notare questo, perché in fondo, chi frequenta il forum può rendersi conto che è tutto come ha imparato al proprio paese.
Se abbiamo questo piccolo patrimonio che accomuna le due lingue e le distingue dalle altre, perché non farlo notare, e caso mai renderlo utile?

La regola è molto semplice, anche perché vale sempre; pure se di mezzo c' è un' interruzione di parola, un' altra "h" che non ha suono, ma che rafforza caso mai il suono duro, ecc.

Quindi in definitiva. C' intendiamo, c' incontriamo, c' eravamo già visti, c' inzuppo il pane, c' è, c' erano, c' entra; sono tutte cose che si possono scrivere; anche se non rientrano in quello che si può definire un bello stile di scrittura.
C' hai, C' ho, c' azzecca, c' unisco, ecc. non si possono scrivere. La scrittura corretta è: ci hai, ci ho, ci azzecca, ci unisco, ecc. senza togliere la "i", che comunque in questi casi non si pronuncia; come in ciao, camicia, o giugno.

Le sgrammaticature qui sopra non sono dei neologismi; perché non esprimono nessun concetto nuovo: sono cose vecchissime come il cucco, e si possono altrimenti definire delle castronerie.
Si può tollerare che molti le scrivano perché sbagliano, ma non che ne vadano orgogliosi e le facciano passare come nuove regole. In questo caso, le regole esistono già, sono semplicisssime e non sono mai cambiate.

Per quanto mi riguarda; quando mi salteranno agli occhi delle cose che proprio mi spingono a non stare zitto, continuerò a farle notare. In questo modo sono convinto di dare anche qualche indicazione utile agli amici di origine straniera.
Se non potrò piú farlo; beh, a questo punto mi dovranno cacciar via dal forum.
Vorrà dire che anch' io, come altri, me ne andrò a frequentare altri lidi. Tanto non ho sposato nessuno qui. Però è veramente un peccato dover lasciare un forum, tutto sommato interessante, solo perché amo la lingua e ci tengo pure.

Saluti.




e se non piangi, di che pianger suoli?




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum