Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




- - - - -

Eroismul unei mame moldovence!


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 20 risposte

#1 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 14 April 2010 - 17:55:28


Eroismul unei mame moldovence!



13 aprilie 2010, orele 10.30, în secţia de reanimare a Spitalului din  Livorno, Italia moare o femeie moldoveancă de numai 44 de ani, Radu Nina, din cauza unui ictus.  



O moarte dramatică şi subită care a şocat familia  femeii.

În momentul în care femeia moare, fiul Ion se află la Ambasada Italiei  din Moldova pentru a cere viza de intrare în Italia, iar Spitalul din Livorno  anunţă moartea femeii prin intermediul funcţionarilor  Consulatului.



Dar medicul şef al secţiei de reanimare adresează prin intermediul  Ambasadorului Stefano De Leo şi  Preşedintele Fundaţiei Regina Pacis Don  Cesare Lodeserto cererea către fiul Ion de a permite explantarea organelor  mamei pentru a putea salva patru vieţi omeneşti italiene în aşteptarea unui  transplant.



Tânărul cu mare curaj îşi dă consimţământul în prezenţa Ambasadorului De  Leo. Ştirea este transmisă în modul prevăzut de legislaţia cu privire la  explante şi transplanturi, iar Doctorul  Lopane deja la orele 12.00 ale aceleeaşi zile începe explantul organelor din  corpul Ninei Radu şi transplantul în beneficiul italienilor internaţi în acelaşi  spital, încheind operaţiile după 17 ore de activitate în sala operatorie.  



Mama moldoveancă, Radu Nina, a salvat viaţa a patru cetăţeni italieni,  donând inima, un rinichi, ficatul şi pancreasul împreună cu celălalt rinichi. Şi  toate operaţiile s-au încheiat cu succes.



Dar va va vorbi cineva vre-odată despre această  femeie?



Această întâmplare care te mişcă până în adâncul inimii trebuie să ne  pună pe toţi pe gânduri – a spus Don Cesare Lodeserto – despre sacrificiile  moldovenilor şi, mai ales, ale mamelor moldovence în Italia, despre lucrul pe  care îl îndeplinesc în fiecare zi pentru binele familiilor  lor.

Este la fel de important lucrul pe care îl desfăşoară Ambasada Italiei în  Moldova în frunte cu E.S. Dl.  Ambasador  Stefano De Leo, cu pasiune şi în limitele cadrului legal, dar, mai ales, pentru  binele moldovenilor cărora li se oferă în fiecare zi un serviciu respectuos şi  competent.



Bunătatea moldovenilor, aşa ca exemplul acestei mame, şi marele  angajament umanitar pe care şi l-a asumat Ambasada Italiei şi Fundaţia Regina  Pacis, înlătură orice hotar dintre Moldova şi Europa.



Doamna Radu Nina, de astăzi este şi mama a patru italieni cărora le-ai  dăruit viaţă!








#2 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 14 April 2010 - 17:57:45


Traduzione da Rumeno verso ItalianoVisualizza caratteri romani
eroismo moldavo di una madre!



13 Aprile 2010, ore 10,30, nel reparto di rianimazione dell'Ospedale di Livorno, l'Italia ha ucciso una donna di soli 44 anni la donna moldava, Nina Radu, a causa di un accento.



Una morte improvvisa e drammatica sconvolto la famiglia della donna.

Quando la donna muore, il figlio Giovanni è presso l'Ambasciata italiana di Moldova a richiedere un visto d'ingresso in Italia, Livorno funzionari Hospital ha annunciato la morte della donna attraverso il Consolato.



Ma il capo del medico di terapia intensiva affrontati ambasciatore Stefano De Leo e Presidente della Fondazione Regina Pacis Don Cesare Lodeserto richiesta per consentire Giovanni figlio organi explantarea madre per salvare quattro vite italiane in attesa di trapianto.



Giovani con grande coraggio dia il suo assenso alla presenza dell'Ambasciatore De Leo. La conoscenza è trasmessa secondo le modalità previste dalla legge sulla espianti e trapianti, e il dottor Lopane già alle 12.00 comincia la giornata aceleeaşi espianto degli organi del corpo e del trapianto beneficio Radu italiani Nina internato nello stesso ospedale, che termina le operazioni dopo 17 ore di attività in sala operatoria.



Madre donna moldava, Nina Radu, salvato la vita di quattro cittadini italiani, donando il suo cuore, un rene, fegato e pancreas con il rene altri. E tutte le operazioni sono state completate con successo.



Ma nessuno mai si parla in una sola volta su questa donna?



Questa storia si muove in alto a cuore, dobbiamo mettere tutto il pensiero - ha detto don Cesare Lodeserto - circa moldavi e sacrifici, in particolare delle donne moldave in Italia, sul lavoro che si incontrano ogni giorno per le buone famiglie loro.

Altrettanto importante è quello che porta l'Ambasciata italiana in Moldova guidata da SE Mr. L'ambasciatore Stefano De Leo, con passione e nel quadro giuridico, ma soprattutto buona per moldavi che vengono offerte ogni giorno un servizio rispettoso e competente.



Moldavi bontà, in modo che l'esempio che le madri, e grande impegno umanitario e per scontato che l'ambasciata italiana e la Fondazione Regina Pacis, elimina ogni confine tra la Moldavia e l'Europa.



Ms. Radu Nina oggi è italiano e madre di quattro figli che hanno dato la vita!


#3 Lavi

Lavi

    AdvMI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStella
  • Messaggi: 691

Inviato 14 April 2010 - 18:11:15


Visualizza messaggioXCXC, su 14-Apr-2010 18:57, dice:

Traduzione da Rumeno verso ItalianoVisualizza caratteri romani
eroismo moldavo di una madre!



13 Aprile 2010, ore 10,30, nel reparto di rianimazione dell'Ospedale di Livorno, l'Italia ha ucciso una donna di soli 44 anni la donna moldava, Nina Radu, a causa di un accento.


Una morte improvvisa e drammatica sconvolto la famiglia della donna.

Quando la donna muore, il figlio Giovanni è presso l'Ambasciata italiana di


Scusa XCXC ma se lo leggo in rumeno capisco di più...l'Italia ha ucciso la donna per un accento?


#4 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 14 April 2010 - 18:19:09


per le lamentele sulla traduzione rivolgiti a Larry Page e Sergey Brin :)


#5 Don Cesare

Don Cesare

    Nb

  • Ambasadiani MI1a
  • Stella
  • Messaggi: 14

    Medaglie



Inviato 14 April 2010 - 18:37:30


UNA MADRE MOLDAVA DONA GLI ORGANI E SALVA QUATTRO ITALIANI

Il 13 Aprile 2010, alle ore 10,30, nel reparto di rianimazione dell'Ospedale di Livorno, in Italia, è deceduta una donna moldava di soli 44 anni, Nina Radu, a causa di un ictus.
Una morte improvvisa e drammatica che ha sconvolto la famiglia della donna.
Nel momento in cui la donna moriva, il figlio Ion si trovava presso l'Ambasciata italiana in Moldova per richiedere un visto d'ingresso in Italia. Proprio in quel momento i medici dell’Ospedale di Livorno hanno comunicato il decesso della donna al Consolato di Chisinau.
Il primario del reparto di terapia intensiva ha chiesto all’Ambasciatore Stefano De Leo ed al Presidente della Fondazione Regina Pacis Don Cesare Lodeserto di richiedere il consenso al figlio Ion per l’espianto degli organi alla madre al fine di salvare quattro vite mane italiane in attesa di trapianto.
Il giovane Ion, figlio della donna deceduta, con grande coraggio ha espresso il suo consenso alla presenza dell'Ambasciatore De Leo, che è stato immediatamente trasmesso, secondo le modalità previste dalla legge sugli espianti e trapianti, al dottor Lopane dell’Ospedale di Livorso, il quale alle 12.00 ha potuto avviare nello stesso Ospedale l’espianto degli organi dal corpo di Nina Radu ed il trapianto a beneficio dei cittadini italiani, che ha avuto termine dopo una  operazione durata circa 17 ore.
Questa madre e donna moldava, Nina Radu, ha salvato la vita a quattro cittadini italiani, donando il cuore, un rene, il fegato e pancreas e rene insieme. Tutte le operazioni sono state completate con successo. Ma nessuno mai parlerà di questa donna?
Questa storia genera commozione nel cuore di ciascuno di noi e soprattutto fa comprendere - ha detto don Cesare Lodeserto – quanti e quali siano i sacrifici dei moldavi ed in particolare delle donne moldave in Italia, oltre al faticoso lavoro che ogni giorno queste donne compiono per il bene delle loro famiglie.
Altrettanto importante è quanto realizza oggi l'Ambasciata italiana in Moldova, guidata dall'ambasciatore Stefano De Leo, con passione e legalità, ma soprattutto rispetto nei confronti dei moldavi ai quali ogni giorno viene offerto un servizio di assistenza dignitoso e competente.
La bontà dei moldavi e soprattutto l'eroico esempio delle madri e donne moldave, unitamente al grande impegno umanitario dell'Ambasciata italiana e della Fondazione Regina Pacis, stanno abbattendo sempre più ogni confine tra la Moldova e l'Europa.
La cittadina moldava Radu Nina oggi è madre anche dei quattro italiani ai quali ha donato la vita.


#6 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 14 April 2010 - 18:41:40


Visualizza messaggioLavi, su 14-Apr-2010 19:11, dice:

Scusa XCXC ma se lo leggo in rumeno capisco di più...l'Italia ha ucciso la donna per un accento?
  

Visualizza messaggioXCXC, su 14-Apr-2010 19:19, dice:

per le lamentele sulla traduzione rivolgiti a Larry Page e Sergey Brin :)
  

Visualizza messaggioDon Cesare, su 14-Apr-2010 19:37, dice:

UNA MADRE MOLDAVA DONA GLI ORGANI E SALVA QUATTRO ITALIANI

Il 13 Aprile 2010, alle ore 10,30, nel reparto di rianimazione dell'Ospedale di Livorno, in Italia, è deceduta una donna moldava di soli 44 anni, Nina Radu, a causa di un ictus.
Una morte improvvisa e drammatica che ha sconvolto la famiglia della donna.
Nel momento in cui la donna moriva, il figlio Ion si trovava presso l'Ambasciata italiana in Moldova per richiedere un visto d'ingresso in Italia. Proprio in quel momento i medici dell’Ospedale di Livorno hanno comunicato il decesso della donna al Consolato di Chisinau.
Il primario del reparto di terapia intensiva ha chiesto all’Ambasciatore Stefano De Leo ed al Presidente della Fondazione Regina Pacis Don Cesare Lodeserto di richiedere il consenso al figlio Ion per l’espianto degli organi alla madre al fine di salvare quattro vite mane italiane in attesa di trapianto.
Il giovane Ion, figlio della donna deceduta, con grande coraggio ha espresso il suo consenso alla presenza dell'Ambasciatore De Leo, che è stato immediatamente trasmesso, secondo le modalità previste dalla legge sugli espianti e trapianti, al dottor Lopane dell’Ospedale di Livorso, il quale alle 12.00 ha potuto avviare nello stesso Ospedale l’espianto degli organi dal corpo di Nina Radu ed il trapianto a beneficio dei cittadini italiani, che ha avuto termine dopo una  operazione durata circa 17 ore.
Questa madre e donna moldava, Nina Radu, ha salvato la vita a quattro cittadini italiani, donando il cuore, un rene, il fegato e pancreas e rene insieme. Tutte le operazioni sono state completate con successo. Ma nessuno mai parlerà di questa donna?
Questa storia genera commozione nel cuore di ciascuno di noi e soprattutto fa comprendere - ha detto don Cesare Lodeserto – quanti e quali siano i sacrifici dei moldavi ed in particolare delle donne moldave in Italia, oltre al faticoso lavoro che ogni giorno queste donne compiono per il bene delle loro famiglie.
Altrettanto importante è quanto realizza oggi l'Ambasciata italiana in Moldova, guidata dall'ambasciatore Stefano De Leo, con passione e legalità, ma soprattutto rispetto nei confronti dei moldavi ai quali ogni giorno viene offerto un servizio di assistenza dignitoso e competente.
La bontà dei moldavi e soprattutto l'eroico esempio delle madri e donne moldave, unitamente al grande impegno umanitario dell'Ambasciata italiana e della Fondazione Regina Pacis, stanno abbattendo sempre più ogni confine tra la Moldova e l'Europa.
La cittadina moldava Radu Nina oggi è madre anche dei quattro italiani ai quali ha donato la vita.


ecco Lavi...

quando si dice: Dio vede... e provvede :)

grazie Don


#7 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,223

    Medaglie



Inviato 14 April 2010 - 19:07:38


ed al figlio ,  il visto , glielo hanno poi dato ?



Immagine inviata


#8 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 17,209

Inviato 15 April 2010 - 12:25:31


Visualizza messaggioRick, su 14-Apr-2010 20:07, dice:

ed al figlio ,  il visto , glielo hanno poi dato ?

beh... mi sembra talmente scontanto...


#9 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,223

    Medaglie



Inviato 15 April 2010 - 15:34:45


sperem......



Immagine inviata


#10 Tati

Tati

    MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStella
  • Messaggi: 270
    Località:Moldova-Italia (Chisinau-Roma)
    Interessi: Operatore Professionale per l’inserimento socio-lavorativo dei cittadini stranieri in Italia .
    - Laureata in Scienze Sociale alla Pontificia Università “Angelicum” di Roma, FASS.
    - Mediatore Interculturale e religioso. Volontaria UNICEF.
    Lavoro come risorsa externa per R&S.
    Gestisco associazione:
    "AssoMoldave"
    Tatiana Nogailic
    Skype: nogailic
    ooVoo:AssoMoldave
    E-mail: assomoldave@gmail.com
    Tel. WhatsApp e Viber: 3294754598
    http://twitter.com/assomoldave
    http://issuu.com/tatiananogailic
    http://www.ok.ru/TatianaNogailic
    http://assomoldaveroma.blogspot.com
    http://www.youtube.com/assomoldave
    https://instagram.com/tatiana_nogailic
    http://picasaweb.google.it/assomoldave
    http://it.linkedin.com/pub/tatiana-nogailic/22/23/3b2
    http://www.facebook.com/Nogailic.Tatiana.Assomoldave

    Medaglie


Inviato 15 April 2010 - 16:53:26


Salve a tutti.

Che  riposi in Pace!

Dobbiamo difondere la notizia.

Ho riportato la notizia su:

http://assomoldave-v...o.blogspot.com/

Cari saluti a tutti che conosco qui sul Forum.

Tati



AssoMoldave
Tatiana Nogailic
Tel: 0039 3294754598
Skype: nogailic
E-mail: assomoldave@gmail.com
http://twitter.com/#!/assomoldave
http://asomoldave.blogspot.com/
http://www.youtube.com/assomoldave
http://picasaweb.google.it/assomoldave
http://www.odnoklass...TatianaNogailic
http://www.facebook....ana.Assomoldave


I SOLDI SI DEVONO FAR PERDONARE!
NON Cè PACE PER I GIUSTI!




Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum