Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com




- - - - -

Lettera INPS


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 14 risposte

#11 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,223

    Medaglie



Inviato 20 January 2010 - 21:13:31


comunque

prendiamo il caso classico ,
ovvero regolarizzazione di un lavoro che in realtà non c'è
con impegno della lavoratrice di pagarsi tutte le spese per regolarizzarsi .

Come comportarsi per il pagamento dei contributi ?

Per prima cosa dipende se ottenete o meno il PdS :

se l'ottenete

pagate tutto e con precisone e regolarità

saranno questi bollettini INPS in futuro a permettervi di rinnovare il PdS ! ! !

se non l'ottenete


dipende dal rapporto che avete con il falso datore di lavoro che vi ha aiutato ,

se vi sentite in obbligo nei suoi confronti

pagate i contributi INPS , perchè altrimenti ci andrà di mezzo lui
prima o poi

se invece è un qualche stro nzo che già se ne è approfittato
sparite come il solo fatto di essere clandestini vi consente di sparire
e saranno hazzi suoi !



Immagine inviata


#12 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,223

    Medaglie



Inviato 20 January 2010 - 21:38:26


Visualizza messaggioRick, su 20-Jan-2010 22:13, dice:

saranno questi bollettini INPS in futuro a permettervi di rinnovare il PdS ! ! !
[u]

In fine
mi raccomando ancora una volta sul pagamento dei contributi INPS
per poter poi rinnovare il PdS !

Tenete conto che il minimo di reddito necessario per rinnovasre il PdS era di euro 5400 all'anno nel 2009
nel 2010 dovrebbe essere attorno ai 5500 €

POICHE'
per colf e badanti c'è il problema della certificazione del reddito ,
in quanto esse non sono tenute alla dichiarazione dei rediti
e non hanno il mod 101 .

per loro si fa allora riferimento al reddito desunto
dal versamento dei contributi INPS

In questo caso
il reddito viene calcolato moltiplicando le ore lavorate
per una paga oraria convenzionale ,
che per il 2008 era di 8,48 €/h
diversa quindi da quella che voi effettivamente percepite .

(nota bene :in conseguenza di ciò
se una Colf /Badante percepisce per ipotesi ….12 €/h
e sulla base di questa retribuzione facesse i suoi conti per verificare di avere il reddito sufficiente
rischierebbe di avere una grande sorpresa !)

MA torniamo a noi ed al caso pratico
per avere il reddito minimo di 5500  € necessario per rinnovare il PdS nel 2010

dovrete denunciare un minimo di  circa 650  ore lavorate
nell'arco dell'anno
meglio se equamente distribuite sui 4 trimestri ,
per non destare dubbi .



Immagine inviata


#13 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,223

    Medaglie



Inviato 20 January 2010 - 22:04:07


E visto che abbiamo fatto 30
Facciamo 31
e parliamo di come si compilano questi benedetti bollettini INPS !

Visualizza messaggioRick, su 06 aprile 2007 - 07:08, dice:

Come si compilano i bollettini Inps per il versamento dei contributi di Colf e Badanti .

INNAZI TUTTO
COME DETERMINARE IL VALORE DEL CONTRIBUTO



Ogni anno vengono emessi i valori dei contributi stabiliti per fascia di retribuzione oraria .

Ecco la tabelle per il 2009 :


Allegato attachment


1)

Saltano subito all’occhio le due diverse colonne :

Senza assegni familiari :

se Colf o Badante sono sposate con il datore di lavoro o se sono parenti od affini entro il terzo grado e convivono.

Con assegni familiari :

per tutti gli altri casi in cui non vi sia parentela tra lavoratore e datore di lavoro (99% dei casi)

2)

Occorre notare che , la quota messa tra parentesi

Immagine inviata

é a carico del lavoratore , andrebbe cioè dedotta dalla sua remunerazione

Tale quota è già compresa nella quota totale ,
ovvero nel caso specifico gli € 1,27 comprendono già i 0,30 cent. a carico del lavoratore

3)



Fatevi bene i conti !

oltre un certo numero di ore settimanali non conviene più far riferimento alle quote determinata in base alla retribuzione effettiva oraria ,

è meglio passare direttamente alla quota prevista per “lavoro superiore alle 24 ore settimanali”

facciamo un esempio , considerando che in un mese le settimane sono Standardizzate a 4,33
già attorno alle 15 ore settimanali
abbiamo un pareggio tra
i contributi calcolati sulla base delle 25 ore lavorate per settimana

ed i contributi determinati in base alla fascia di “retribuzione effettiva oraria”
e relativa fascia di contributi .


Tanto per fare un esempio pratico ,

nelle caso di 20 ore settimanali , con qualsiasi tipo di “retribuzione effettiva oraria” ed applicazione della relativa “fascia di contributi” ,

converrà saltare allo scaglione successivo

determinando i contributi sulla base oraria settimanale superiore alle 24 ore


VENIAMO ORA ALLA COMPILAZIONE DEI BOLLETTINI

I bollettini da usare sono quelli che invia l’Inps in seguito alla denuncia di inizio rapporto ,

se non ve li ha mandati si possono richiedere

o meglio farseli stampare direttamente negli uffici Inps .



Si caratterizzano per avere una parte pre-compilata con i dati di lavoratore e datore di lavoro .



Sono composti da 3 parti , tutte da compilare :



la prima andrà consegnata al lavoratore

( che lo conservi per bene perchè serve per il rinnovo del permesso di soggiorno e per certificare i redditi)

la seconda resterà in mano al datore di lavoro

la terza infine rimane alle poste che la invierà all’Inps .

Primo e secondo tagliando sono uguali e vanno compilati allo stesso modo ,

quindi un solo esempio vale per entrambe ,

1°/2° parte frontale
Immagine inviata



1°/2° parte retro
Immagine inviata



Immagine inviata



Immagine allegata

  • ScreenShot111.jpg




Immagine inviata


#14 natali_s78

natali_s78

    Nb

  • Ambasadiani MI1e
  • Stella
  • Messaggi: 89

Inviato 21 January 2010 - 12:07:18


Grazie, RICK. Nel caso di mia amica la vecheta che assisteva l'hanno messo in casa di riposo a meta agosto2009(si è rotta il femore), e come i tempi di ottenere il PDS sono lunghissimi, mia amica si è trovata in quèsta situazione. La figlia della nonina si è affezionata a mia amica e gli ha datto una mano, ovviamente le spese le sostene mia amica. Sono sicura che sono migliaia casi del genere, e quando si parla del sistema burocratico, le vittime sono i cittadini: italiani, stranieri, clandestini...
Riguarda quèsti "benedetti bolettini" sono arrivati già compilati.



Lucreazà asupra lumii din tine, dacà vrei sà ìndreptzi lumea din jurul tàu.    /     Lavora sul mondo dentro di te, se vuoi corrèggere il mondo intorno a te.   Marcel Proust

#15 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,223

    Medaglie



Inviato 21 January 2010 - 12:36:29


Visualizza messaggionatali_s78, su 21-Jan-2010 13:07, dice:

Riguarda quèsti "benedetti bolettini" sono arrivati già compilati.
si
adesso li fanno anche precompilati
sulla base dei dati indicati al momento dell'assunzione

ma non sono vincolanti , se uno fa + o - ore
può rifarli usando un bollettino in bianco .

Cmq cara Natali ,
fai capire bene alla tua amica
che il poter rimanere regolare in Italia
dipende tutto da questi bollettini
sempre che , ovviamente , non dovesse trovare un vero lavoro in regola



Immagine inviata





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum