Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com



verona - chisinau
Verona Chisinau Verona

* * * * * 1 voti

Non è stato un incidente


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 10 risposte

#1 Beppe Grillo

Beppe Grillo

    MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStella
  • Messaggi: 252

Inviato 13 July 2016 - 10:56:37


incidenteandria.jpg

di MoVimento 5 Stelle Parlamento

Con la tecnologia e le risorse che ci sono oggi a disposizione è inaccettabile catalogare la tragedia pugliese come un incidente. Se nel 2016 ci sono ancora tratti ferroviari a binario unico è perchè è stato deciso di non investire lì. Se anzichè spendere miliardi euro per bucare la Val di Susa per l'opera inutile della TAV si fossero usati quei soldi per sistemare questa e altre tratte monorotaia oggi non saremmo a piangere 27 morti.
Nella legge di stabilità 2015 il governo di Renzi e Delrio, ministro dei trasporti, ha assegnato 4 miliardi e mezzo per il miglioramento della rete ferroviaria del centro nord e 60 milioni per quella del sud ovvero l'1,3% del totale stanziato. Troppe rocce?
Per il binario unico dove i treni si sono scontrati era pronto un progetto di raddoppio dal 2007. Il problema non è la velocità, ma la sicurezza. Sulla tratta di Andria mancano i sistemi automatici che azzerano il rischio: non ci sono i sensori, presenti sulla stragrande maggioranza della rete ferroviaria italiana, che, a man a mano che il treno avanza, comunicano eventuali ostacoli e, nel caso, attivano automaticamente procedure di rallentamento o di stop.
C'erano 180 milioni di fondi europei, scaduti nella prima tranche il 31 dicembre 2015, come denunciato in questo video realizzato dagli attivisti M5S di Andria alla fine dello scorso anno. Il Grande progetto di adeguamento ferroviario dell'area metropolitana del Nord barese includeva fra gli interventi anche il raddoppio di quel binario. Ma si è perso tempo con gli espropri, con le autorizzazioni, con l'impiego delle risorse. Il progetto non è mai partito, il binario è rimasto unico. Questo avrebbe ridotto una parte del rischio.
Almeno altri tre anni sono andati persi nei percorsi della burocrazia: si arriva al 16 giugno scorso, quando la Ferrotramviaria ha comunicato una proroga (al 19 luglio 2016) per la scadenza della presentazione delle domande di partecipazione alla gara, inizialmente prevista per il 1 luglio.
Il portavoce del MoVimento 5 Stelle di Andria alla Camera Giuseppe D'Ambrosio aveva presentato un'interrogazione sulla situazione dei fondi e della cantierizzazione fin dal Giugno 2013, ben 3 anni fa (QUI e QUI).
Ma prima Lupi, e poi Delrio non hanno mai risposto.
Non è stato un incidente.
Ai familiari delle vittime il nostro più profondo cordoglio.


Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it




#2 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 16,891

Inviato 13 July 2016 - 21:07:59


alla luce dei dati sui passeggeri... sembra che in questa tratta viaggino fior di dirigenti pubblici, eminenti professori universitari, brillanti studenti, lavoratori, professionisti ecc...

mi chiedo...

...come mai cotanta sapienza viaggia da decenni in una tratta ferroviaria gestita come in un Paese del 4° mondo?


#3 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,219

    Medaglie



Inviato 14 July 2016 - 02:03:58


io mi domando e dico
siamo nel 21 secolo ,
tutti giriamo con uno smartphone in tasca
che ha un gps e  funzioni paragonabili a quelle di un PC

cosa ci vorrebbe
a fare una App che localizza i treni
e da l'allarme se stanno viaggiando in rotta di collisione ???

E invece no , questi lavorano con telefonate pre registrate .....

Forse costerebbe troppo poco e non ci sarebbe  abbastanza da mangiarci sopra ?



Immagine inviata


#4 Ambasada.it

Ambasada.it

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 15,650

Inviato 14 July 2016 - 02:13:42


ottima idea e si potrebbe rendere obbligatoria a tutti i macchinisti e comandanti delle imbarcazioni...

Vedrai i casini che verranno fuori a bocce ferme! Questa volta temo che i pugliesi nn la manderanno giu'! Passati i funerali succedera' un macello! Consiglio ai politici e dirigenti pugliesi di nascondersi per un bel po'!



.


#5 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 16,891

Inviato 18 July 2016 - 16:18:02


ieri vedendo le immagini da un elicottero mi son chiesto: ma e' normale che gli alberi siano cosi' vicino alla ferrovia? Vada per i rettilinei ma nelle curve?

Che io sappia nelle strade provinciali, comunali ecc... dove ci sono delle curve pericolose c'e' l'obbligo di coltivare ad una certa distanza propro per evitare problemi di visibilita'. Anche se poi i contadini... anno dopo anno "rubano" i cm che diventano metri...

Vorrei capire (e spero che i Magistrati si accorgano di questo) se c'e' una distanza obbligatoria da tenere anche nella ferrovia di Andria... e siccome e' a binario unico mi sembra strano che in fase di progetto non abbiano tenuto conto della visibilita' nelle curve impedendo la coltivazione nelle vicinanze...

sono andato a cercare foto dall'alto e poi ho cercato su google maps il punto... ( https://www.google.i...19!4d16.2966406 )

e' piu' che evidente che se nn ci fossero stati quegli ulivi a distanza di 25/30 ml la visibilita' in quella curva superava i 600 ml... Oggi tutte le costruzioni sono vietate entro i 30 metri !

Ma ammettiamo di considerare anche soli 10 ml... la distanza della visibilita' sarebbe di 400 ml...

certo poco ma con treni di quel tipo, leggeri e moderni la frenata immediata avrebbe fatto meno danni e forse nemmeno una vittima!

1.jpg

2.jpg

C_2_fotogallery_3003393_12_image.jpg

C_2_fotogallery_3003393_11_image.jpg

C_2_fotogallery_3003393_5_image.jpg

C_2_fotogallery_3003393_2_image.jpg

incidente (2)-2-3.jpg


#6 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,219

    Medaglie



Inviato 19 July 2016 - 11:58:51


uhm

anche se il concetto è valido

difficile considerarla una curva



Immagine inviata


#7 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 16,891

Inviato 19 July 2016 - 20:23:51


Visualizza messaggioRick il 19 July 2016 - 11:58:51 ha detto:

uhm

anche se il concetto è valido

difficile considerarla una curva

beh considera che una curva in ferrovia nn e' certo paragonabile ad una stradale...

sta di fatto che se nn ci fosse stata quella curva l'incidente forse nn si sarebbe verificato...

Comunque...

vedendo il tracciato nn riesco a capire perche' tutte quelle curve! Quando una ferrovia si deve progettare il piu' lineare possibile...

Forse nata da antichi tracciati ? Quando si evitavano le proprieta' "influenti" ?

Al giorno d'oggi si traccia una linea retta e partono gli espropri...  Decenni fa nn era cosi'...

A parte questo... nutro forti dubbi che il tracciato non prevedesse una distanza minima di rispetto per costruzioni e coltivazioni ad alto fusto!

Sono sicurissimo che li' qualcuno ha abusato ed i controlli sono stati inesistenti...


#8 Ambasada.it

Ambasada.it

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 15,650

Inviato 20 July 2016 - 06:36:32


Trovato!

"Gli alberi per i quali è previsto il raggiungimento di un'altezza massima superiore a metri quattro non potranno essere piantati ad una distanza dalla più vicina rotaia minore della misura dell'altezza massima raggiungibile aumentata di metri due.
Nel caso che il tracciato della ferrovia si trovi in trincea o in rilevato, tale distanza dovrà essere calcolata, rispettivamente, dal ciglio dello sterro o dal piede del rilevato.
A richiesta del competente ufficio lavori compartimentale delle F.S., per le ferrovie dello Stato, o del competente ufficio della M.C.T.C., su proposta delle aziende esercenti, per le ferrovie in concessione, le dette distanze debbono essere accresciute in misura conveniente per rendere libera la visuale necessaria per la sicurezza della circolazione dei tratti curvilinei."

http://www.rfi.it/cm...1luglio1980.pdf



.


#9 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,219

    Medaglie



Inviato 20 July 2016 - 09:59:54


Questo discorso
mi ha fatto ricordare di un linea che si trova in Ucraina , a Klevan

dove un tracciato a servizio di un complesso industriale
viene letteralmente scavato a mo di Tunnel

all'interno del bosco che lo circonda

Per la suggestione scenica che produce viene chiamato
"tunnel dell'amore"

Immagine inviata

Immagine inviata


Immagine inviata


Immagine inviata






Immagine inviata


#10 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,219

    Medaglie



Inviato 13 August 2016 - 00:03:17


Ho sentito oggi
che dalle analisi suile scatole nere dei  2 treni
risulta che nessuno dei 2 macchinisti abbia tentato una fermata d'emergenza

Beh ,
direi che questo dato
da decisamente corpo alla teoria di XCXC
sulla mancanza di visibilità !



Immagine inviata





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum