Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com



verona - chisinau
Verona Chisinau Verona

* * * * * 1 voti

in arrivo 200 militari Usa in Moldova per esercitazioni Dragon Pioneer 2016


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 13 risposte

#1 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 16,906

Inviato 02 May 2016 - 22:41:27


Difesa: polemiche in Moldova dopo l'annuncio dell'arrivo di 200 militari Usa per esercitazioni Dragon Pioneer 2016

Chisinau, 02 mag 16:32 - (Agenzia Nova) - Ogni volta che la Moldova prova a volgere lo sguardo a Occidente, una fetta dell’opinione pubblica locale ricorda il retaggio che lega il paese al suo storico passato di vicinanza alla Russia. Il caso più recente sono le esercitazioni Dragon Pioneer 2016 che si terranno da domani al 20 maggio nel paese est-europeo. Alle manovre militari parteciperanno 200 militari statunitensi in arrivo oggi dalla Romania, una questione che non ha lasciato indifferente quella parte di società civile che rivendica l’importanza di una solida alleanza con la Russia. I partiti filorussi locali, infatti, hanno annunciato manifestazioni permanenti per tutta la durata delle esercitazioni. La situazione in Moldova, seppure con le dovute proporzioni, riflette l’intero contesto geopolitico attualmente in corso nell’Europa orientale: da un lato ci sono paesi come Polonia e Romania che insistono su un rafforzamento della presenza della Nato; dall’altro, invece, c’è la Russia che denuncia le continue “dimostrazioni di forza” compiute dall’Alleanza atlantica nell’area.

La Nato, infatti, ha intensificato le esercitazioni militari in diversi paesi dell’area nei pressi delle frontiere russe. Diverse manovre militari, le ultime sono le Spring Thunder 2016, del marzo scorso, si sono svolte addirittura in Ucraina, “l’oggetto della contesa” fra Occidente e Russia dopo l’annessione unilaterale della penisola di Crimea attuata da Mosca due anni fa. Il paese più vicino per identità culturale alla Moldova, la Romania, partecipa in maniera attiva alle attività della Nato in Europa orientale: nel paese balcanico, infatti, sono presenti due centri di comando dell’Alleanza istituiti dopo il summit di NewPort, in Galles, del 2015. E proprio dalla Romania sono in arrivo i militari statunitensi che parteciperanno alle esercitazioni Dragon Pioneer che inizieranno domani insieme a 165 membri delle Forze armate moldave. Addestramento generale, operazioni di soccorso medico e sgombero, attività di manutenzione: queste ed altre ancore le principali manovre che si svolgeranno durante l’esercitazione che servirà a sviluppare la cooperazione militare fra Moldova e Stati Uniti, migliorando l’interoperabilità delle Forze armate dei due paesi.

La Moldova provò sin dalla dissoluzione dell’Urss ad avvicinarsi alla Nato: nel 1992, infatti, Chisinau provò a lasciarsi alle spalle, così come alcuni altri paesi dell’area, il suo passato da ex repubblica socialista sovietica e avviò relazioni ufficiali con l’Alleanza atlantica aderendo al Consiglio di cooperazione Nord Atlantico (Nacc). La Nato, infatti, aveva fondato nel 1991 il Nacc per tendere la mano ai paesi che erano stati membri del Patto di Varsavia, oltre che ai nuovi Stati sorti dalla scomparsa dell'Unione sovietica. Successivamente, nel 1994, Chisinau aderì al Partenariato per la pace. La Moldova, tuttavia, si professa come un Paese neutrale, come sancito dalla sua Costituzione e, al momento, non ci sono i presupposti per un possibile cambiamento di vedute, in primis a causa della profonda instabilità politica che contraddistingue il paese balcanico. Inoltre, anche gli ultimi sondaggi, dimostrano che meno del 20 per cento della popolazione sarebbe favorevole a un’adesione alla Nato.

I partiti filorussi, guidati dal Partito socialista moldavo (Psrm), contestano la presenza militare dell’Alleanza atlantica nel paese, in particolare visto che le esercitazioni si svolgeranno anche il 9 maggio, Giornata della vittoria. In dodici delle quindici ex repubbliche sovietiche, con l'eccezione degli Stati baltici, dal 1965 si celebra la Giornata della vittoria in memoria della capitolazione della Germania nazista durante la Seconda guerra mondiale. “Tenere delle esercitazioni guidate dalla Nato in Moldova e mettere in mostra nuove tecnologie dell’Alleanza nella piazza principale di Chisinau in concomitanza con la Giornata della vittoria, come pianificato dal ministero della Difesa, è uno schiaffo pesante alla Costituzione, che sancisce la nostra neutralità”, ha detto il leader del Psrm, Igor Dodon. “Si tratta di un pesante schiaffo anche al parlamento nazionale che ha recentemente approvato una dichiarazione sulla sovranità e la neutralità”, ha aggiunto Dodon.

Il ministro della Difesa moldavo Anatol Salaru, tuttavia, difende il suo operato ricordando che gli Stati Uniti hanno combattuto contro il nazifascismo durante la Seconda guerra mondiale svolgendo un ruolo fondamentale per gli esiti del conflitto. “Ho colto questa opportunità sorta dalla loro permanenza in Moldova e li ho invitati a prendere parte alla commemorazione”, ha detto Salaru, ricordando che la giornata ha una valenza pacifica e non è una “parata militare” paragonabile a una “dimostrazione di forza”. Queste scaramucce verbali e non solo sul percorso della Moldova confermano come il paese resti un terreno di scontro fra Stati Uniti e Russia. Lo snodo principale resta la Transnistria, la regione separatista filorussa situata a est della Moldova, dove sono di stanza 1.500 militari russi sin dal cessate il fuoco concordato nel 1992 fra le autorità di Chisinau e i separatisti.

La presenza di queste truppe è sempre stata osteggiata non solo dalle autorità di Chisinau (ovviamente contrarie alla presenza russa nell’area che mantiene vivo il desiderio d’indipendenza della Transnistria), ma anche dalla Nato e dall’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce), che più volte ne hanno chiesto lo scioglimento. L’Alleanza, dal canto suo, ha cercato di aggirare le pressioni di Mosca attraverso le attività di formazione e le esercitazioni organizzate nel quadro del Partenariato per la pace. La Moldova, inoltre, partecipa alla missione militare della Nato in Kosovo (Kfor) con 40 militari schierati a sostegno dell’operazione di pace. Al vertice della Nato in Galles, inoltre, i paesi membri hanno offerto sostegno, consulenza e assistenza alla Moldova. L’Alleanza non ha un ruolo diretto nel processo di risoluzione del conflitto in Transnistria, ma segue da vicino gli sviluppi nella regione.



#2 Ambasada.it

Ambasada.it

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 15,653

Inviato 03 May 2016 - 21:38:17



Imola Oggi

Proteste contro la Nato in Moldova, bloccati veicoli USA
Imola Oggi
Moldova – Decine di residenti hanno bloccato una strada nei pressi di Chisinau, dove erano in corso le esercitazioni militari US-Moldova Drago Pioneer. Decine di veicoli militari statunitensi sono stati bloccati in segno di protesta contro l ...
Gli Usa inviano un convoglio militare in Moldova. La Nato punta alla ...L'AntiDiplomatico
Dragon Pioneer, nuova esercitazione militare Usa in MoldovaSputnik Italia
Speciale difesa: polemiche in Moldova dopo l'annuncio dell'arrivo di ...Agenzia Nova (Abbonamento)

tutte le notizie (8) »



#3 Ambasada.it

Ambasada.it

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 15,653

Inviato 04 May 2016 - 10:26:36



CF: soldati svizzeri in Moldavia e Transnistria
swissinfo.ch
Soldati non armati dell'esercito verranno inviati in Moldavia nell'ambito del programma dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) volto alla distruzione e immagazzinamento sicuro di armi e munizioni. Lo ha deciso oggi il ...

altro »



#4 Ambasada.it

Ambasada.it

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 15,653

Inviato 08 May 2016 - 15:48:49



Sputnik Italia

Moldavia, opposizione manifesta contro presenza militari USA: "no a ...
Sputnik Italia
In Moldavia dal 3 al 20 maggio si svolgono le esercitazioni "Dragon Pioneer-2016", in cui prendono parte 165 soldati dell'esercito moldavo e 198 militari del 2° reggimento di cavalleria USA. Per queste manovre l'esercito americano ha inviato nel Paese ...




#5 Ambasada.it

Ambasada.it

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 15,653

Inviato 09 May 2016 - 11:20:00



Il popolo moldavo costringe alla ritirata i provocatori della NATO
l'Opinione Pubblica
I veicoli militari della NATO con le bandiere americane, messi in bella vista in una piazza centrale di Chisinau, capitale della Moldavia, sono stati spostati lontano dal luogo della celebrazione del Giorno della Vittoria a seguito delle proteste da ...




#6 Ambasada.it

Ambasada.it

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 15,653

Inviato 13 May 2016 - 14:51:08



Speciale difesa: ministro moldavo, Chisinau dovrebbe essere ...
Agenzia Nova (Abbonamento)
Chisinau, 13 mag 15:45 - (Agenzia Nova) - La Moldova dovrebbe essere invitata come stato con lo status di osservatore in occasione del prossimo vertice Nato di Varsavia, che si svolgerà l'8 e il 9 luglio. Lo ha detto il ministro della Difesa moldavo ...




#7 giemme74

giemme74

    Tpx4MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 4,618

    Medaglie



Inviato 14 May 2016 - 09:55:45


agli americani non sono bastate ucraina e siria, due figure di merd@ che di più non si può...



Immagine inviata


#8 Ambasada.it

Ambasada.it

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 15,653

Inviato 14 May 2016 - 10:38:42


Keep calm! :)  il casino l'ha fatto Obama ! Anzi anche i casini di Libia, Egitto, Iraq ecc! Compresi quegli idioti di francesi! E gli europei pappemolli son andati dietro Obama! E' ora che se ne vada! Dopotutto solo un k...ne isola Berlusconi e va a braccetto con Napisan! W Trump! W Putin :)



.


#9 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,219

    Medaglie



Inviato 14 May 2016 - 16:52:55


Visualizza messaggioAmbasada.it il 14 May 2016 - 10:38:42 ha detto:

Keep calm! :)  il casino l'ha fatto Obama ! Anzi anche i casini di Libia, Egitto, Iraq ecc! Compresi quegli idioti di francesi! E gli europei pappemolli son andati dietro Obama! E' ora che se ne vada! Dopotutto solo un k...ne isola Berlusconi e va a braccetto con Napisan! W Trump! W Putin :)

Ma non ti sei ancora accorto
che in politica estera Obama è stato completamente esautorato da un bel pezzo ?

NEgli Usa dicono che la casa bianca
ha dato  in outsourcing la politica estera USA !



Immagine inviata


#10 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,219

    Medaglie



Inviato 14 May 2016 - 16:55:05


Ah
cmq oggi Obama ha una riunione con Svezia e Finlandia per convincerli ad entrare nella NATO
sostengono che i 2 paesi sono essenziali per la sicurezza europea....

Finlandia nella NATO non c'è bisogno che lo spieghi cosa significherebbe ....

MA gli aggressivi sono i russi , ovviamente !



Immagine inviata





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum