Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com



verona - chisinau
Verona Chisinau Verona

* * * * * 1 voti

Aprire azienda informatica in moldavia e lavorare in italia


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 39 risposte

#11 levert90

levert90

    Nb

  • Ambasadiani MI1e
  • Stella
  • Messaggi: 10

Inviato 02 February 2015 - 22:56:11


grazie per le dritte flanders, ovviamente prima di aprire qualcosa da qualunque parte mi informo 1000 volte :) anche perchè la moldavia non è l'unica delle mie scelte, onestamente avendo un collaboratore moldavo il tutto è piu semplice che aprire da qualche altra parte.
comunque seguirò quello che mi hai consigliato, camera di commercio italiana in moldavia, sapranno a chi reindirizzarmi!
ma se qualcuno qui nel forum volesse dire la sua, mi farebbe solo piacere :)
grazie a tutti o meglio grazie flanders eheh


#12 Viola12

Viola12

    Nb

  • Ambasadiani MI1-e
  • Stella
  • Messaggi: 41

Inviato 03 February 2015 - 11:09:56


Flanders quando dici "cmq se superi i 35 mila euro devi aprire anche una filiale in Italia.." ti riferisci ad una legge Italiana o Moldova? Perchè questa non l'avevo mai sentita ed ho parlato con 3-4 commercialisti moldavi, compresa la camera di commercio italo moldava e per l'Italia il mio studio contabile non mi ha mai detto questa cosa ...35mila euro soprattutto lordi credo siano davvero il minimo auspicabile..


#13 flanders

flanders

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 144

Inviato 03 February 2015 - 11:48:07


per la legge italiana!

Ogni stato ha il suo limite, e l'Italia mi sembra abbia questi limiti.


#14 levert90

levert90

    Nb

  • Ambasadiani MI1e
  • Stella
  • Messaggi: 10

Inviato 03 February 2015 - 11:49:53


quindi superata quella soglia sei obbligato a versare in italia?


#15 flanders

flanders

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 144

Inviato 03 February 2015 - 12:03:32


superata la soglia sei obbligato ad aprire una rappresentanza fiscale in Italia!


#16 levert90

levert90

    Nb

  • Ambasadiani MI1e
  • Stella
  • Messaggi: 10

Inviato 03 February 2015 - 12:17:55


e questo quindi comporta al versamento delle tasse in italia? oppure è semplice formalità aprire una rappresentanza in italia?


#17 flanders

flanders

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 144

Inviato 03 February 2015 - 13:10:42


informati presso un commercialista italiano "ben informato" in materia. Comunque se apri rappresentanza fiscale in Italia sarai soggetto penso anche alle tasse prodotte in Italia.


#18 naza

naza

    Nb

  • Ambasadiani MI1e
  • Stella
  • Messaggi: 70

Inviato 12 February 2015 - 00:43:50


Visualizza messaggiolevert90 il 02 February 2015 - 21:38:01 ha detto:

Ciao ragazzi, grazie per i preziosi e rapidi suggerimenti :)
allora vi spiego meglio, io ho un'attività in italia, mi occupo di assistenze informatiche e di vendita online (che ho dovuto interrompere perchè sono piu i soldi in tasse che quelli in tasca).
Lavoro con altri collaboratori (sul suolo italiano) prendiamo lavori da aziende italiane per girarle a professionisti con piva (oltre a quelle che facciamo noi).
Uno dei miei soci collaboratori è moldavo, residente in italia.
Il discorso che volevo fare era: aprire srl in moldavia, gestire gli interventi (in digitale) tramite software e girarli ai collaboratori.
Questo vuol dire, più netto nelle entrate delle singole attività, più soldi disponibili per i collaboratori che effettuano il servizio tecnico onsite.
La vendita online, non avverrebbe per via di un magazzino reale, ma tramite drop quindi il problema non persiste.
Quello che mi spaventa sono i 35000mila euro, che ovviamente superiamo (altrimenti in italia a regime agevolato è una pacchia e sei agli stessi limiti).
Un'altro problema sono i collaboratori, finchè sono a partita iva, non cambia la situazione, perchè io pagherei la prestazione del professionista, ma in caso volessi assumere un tecnico, residente in italia, in questo caso va fatto il contratto in italia? inps ecc?
Scusate la mia ignoranza in materia, ma come si capisce dal nick, sono abbastanza novizio :)
Grazie
Assumere un dipendente in italia sarebbe problematico, dovrestri creare una stabile organizzazione in italia ( una filiale) per poter assumere un tecnico e ovviamente pagare le tasse per il reddito prodotto in italia. Collaboratori a partita iva credo che non ci sono problemi.


#19 naza

naza

    Nb

  • Ambasadiani MI1e
  • Stella
  • Messaggi: 70

Inviato 12 February 2015 - 01:13:36


Visualizza messaggiolevert90 il 03 February 2015 - 12:17:55 ha detto:

e questo quindi comporta al versamento delle tasse in italia? oppure è semplice formalità aprire una rappresentanza in italia?
Ho anche io una attivita' ecommerce in italia e da mesi mi sto' informando se posso trasferire l' attivita' all estero. Non è cosi' semplice, se lo fosse tutte le attivita' ecommerce si trasferirebbero all 'estero. Lo fanno solo quelle molte grosse aprendo filiali o rappresentanze fiscali in italia. Per quelle medio/piccole non è cosi semplice, si sosterrebbero dei costi supplementari che non verrebbero compensati dal risparmio fiscale.
Comunque dipende essenzialmente se vendi a privati o ad aziende ( con fattura) e se i prodotti vengono spediti dalla moldavia o dall' Italia.
Vendere a privati prodotti spediti dalla Moldavia credo non ci siano problemi e non credo esiste il limite dei 35.000 euro annuali. ( ma posso sbagliarmi)
Ovviamente con un sito multilinque e comunque pubblicizzato non solo in itala.
Vendere a privati prodotti spediti dall'Italia: qui iniziano i problemi. L'azienda Italiana che spedisce ai tuoi clienti italiani ti deve fatturare iva compresa poiche l'iva viene applicata in base alla territorialita'. Quindi non puoi scaricarti l'iva di acquisto ma devi pagare l'iva che vendi. Inoltre in caso di grossi volumi di acquisto potresti avere problemi con il fisco italiano per il reato di estroversione.
Per vendere poi prodotti ad aziende italiane con fattura con una certa continuita' devi identificarti in Italia dove ti avviene assegnata una partita iva italiana oppure nominare un rappresentante fiscale o aprire una filiale con uno o piu' dipendenti!
In ogni caso ( filiale, rapprentante fiscale, o identificazione diretta) devi pagare le tasse per il reddito prodotto in italia e fare la dichiarazione iva e dei redditi.
Io purtroppo vendo solo ad aziende e prodotti spediti dall italia! Non trovo una soluzione......


#20 flanders

flanders

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 144

Inviato 12 February 2015 - 11:44:40


Naza posso chiederti che tipologia di prodotti tratti?





Leggono questa discussione 4 utenti

0 utenti, 4 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum