Vai al contenuto

  • Log In with Google      Accedi   
  • Registrati ora!


Risparmia acquistando online! Clicca Qui!
TorinoChisinau MilanoChisinau VeronaChisinau VeneziaChisinau BolognaChisinau RomaChisinau CagliariChisinau


  Moldova-mms.com News dal Regina Pacis Seborganelmondo  



SMMS   a
moldova-mms.com

     VEDI MEGLIO
    
e commenta >>

     SMS     a:   +39 (coming soon)
     MMS   a:   live @ moldova-mms . com



verona - chisinau
Verona Chisinau Verona

* * * * * 1 voti

La Moldova a Sochi 2014 - più polemiche che sport


  • Non puoi aprire una nuova discussione
  • Effettua l'accesso per rispondere
Questa discussione ha avuto 94 risposte

#21 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,219

    Medaglie



Inviato 29 January 2014 - 17:28:07


Visualizza messaggiomoldsport il 29 January 2014 - 08:57:53 ha detto:

Ho l'impressione, ma forse sbaglio pure io, che tu confonda Sochi con Yalta...

forse

anche se effettivamente Stalin aveva eletto Sochi a sua residenza invernale



Immagine inviata


#22 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 16,904

Inviato 29 January 2014 - 17:50:25


Visualizza messaggiomoldsport il 29 January 2014 - 08:57:53 ha detto:

Ho l'impressione, ma forse sbaglio pure io, che tu confonda Sochi con Yalta...

eppure ricordo un filmato d'epoca della bbc che Roosevelt (gia' malato), Lenin e Churchill avevano soggiornato a Sochi... boh !!!


#23 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,219

    Medaglie



Inviato 29 January 2014 - 18:27:01


Visualizza messaggioXCXC il 29 January 2014 - 17:50:25 ha detto:

eppure ricordo un filmato d'epoca della bbc che Roosevelt (gia' malato), Lenin e Churchill avevano soggiornato a Sochi... boh !!!

no quello è sicuramente a Yalta



Immagine inviata


#24 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 16,904

Inviato 29 January 2014 - 18:32:08


ma forse era segreto.... cioe' forse il giorno prima di Yalta... eppure ricordo benissimo che si parlo'di Sochi nel documentario...


#25 andy

andy

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 409

Inviato 30 January 2014 - 09:08:25


Visualizza messaggioXCXC il 29 January 2014 - 18:32:08 ha detto:

eppure ricordo benissimo che si parlo'di Sochi nel documentario...

Immagine inviata

One of the attractions in Sochi is a monument of Joseph Stalin, Franklin Roosevelt and Knighted. Monument was inaugurated on 11 May 2008. This landmark of Sochi is located on the territory of sanatorium "Krasmaševskij". Monument is dedicated Yalta Conference, which brought together the leaders of the of the anti-Hitler coalition. Monument depicts Stalin, Roosevelt and Churchill sitting in chairs and beseduûŝimi. Author of sculpture, an Israeli Franco Majsler. Also in the territory of sanatorium "Krasmaševskij" opens Museum, dedicated to the history of World War II. Here visitors can see objects munitions and one of the richest in Russia collection of orders and medals, paintings and other items historyof world artistic value.


#26 moldsport

moldsport

    TpMI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 1,055

Inviato 30 January 2014 - 11:08:25


Visualizza messaggioandy il 30 January 2014 - 09:08:25 ha detto:

Immagine inviata

One of the attractions in Sochi is a monument of Joseph Stalin, Franklin Roosevelt and Knighted. . Monument is dedicated Yalta Conference




Tutto spento...pilota contento, tutto acceso...pilota un po' teso.
http://flyone.aero/

#27 andy

andy

    MI

  • Ambasadiani MI1e
  • StellaStella
  • Messaggi: 409

Inviato 30 January 2014 - 12:48:50


Non ho visto il documentario della BBC ma se hanno parlato di Sochi sicuramente è perchè vi è un legame con la Conferenza di Yalta ossia il "monumento". L'ho visto così stamattina ho preso il primo sito che ho trovato

Qui qualche maggiore informazione in un inglese un po' più corretto :)

http://www.sochi-tra...useum-in-sochi/


#28 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 16,904

Inviato 30 January 2014 - 23:10:45


Immagine inviata

29 GEN 2014 18:31
SOCHI IN AFFARI

– SARANNO LE OLIMPIADI INVERNALI PIÙ COSTOSE DI SEMPRE

– CORRUZIONE, TANGENTI, MILIARDI PER GLI AMICI E LA STRADA CHE COLLEGA IL VILLAGGIO ALLE MONTAGNE COSTA COME TUTTI I GIOCHI DI VANCOUVER!

L’opposizione russa denuncia: ‘I progetti sono stati tutti appaltati agli amici del Cremlino e del premier Medvedev che ha fatto carte false per trovare un posto al suo maestro di sci’ – Sotto l’etichetta ‘progetto olimpico’ è stata fatta qualsiasi cosa a cominciare dai cessi, la meraviglia di Sochi…



Paola Peduzzi per "Il Foglio"

Immagine inviata
I BAGNI DI SOCHI

Nel 2010, quando erano in corso le Olimpiadi invernali a Vancouver, a Sochi, che le Olimpiadi le ospita tra due settimane, c'erano 14 gradi centigradi. E nessuno si stupiva, nessuno parlava del cambiamento climatico, dei ghiacci sciolti, degli orsi polari orfani e dell'assenza delle mezze stagioni, perché questa località a trentasette ore di treno da Mosca, verso sud, è quanto di più lontano ci sia dalle steppe fredde e nevose alle quali spesso associamo la Russia - e che di certo associamo ai Giochi olimpici invernali. Ci sono le palme, a Sochi, le spiagge di sassolini che danno sul mar Nero, le acque calde sulfuree, è una meravigliosa località di villeggiatura per il jet set sovietico, dai cosmonauti ai leader politici, un "tropical beach resort", come rispondono ridacchiando gli inglesi quando gli chiedi qualcosa riguardo a Sochi.

Immagine inviata
I BAGNI DI SOCHI

Poi però c'è Vladimir Putin. Il quale sette anni fa, quando propose Sochi come sede dei Giochi invernali e come massima espressione della sua potenza, fece una promessa solenne al comitato olimpico: a febbraio del 2014, a Sochi ci sarà la neve. Poiché lui è lo zar della Russia moderna, non uno che è capitato al Cremlino per caso, la neve è arrivata. Sulle montagne si intende, al Roza Khutor Resort di Krasnaya Polyana, sui monti del Caucaso, a qualche decina di chilometri da Sochi, dove sono organizzate le gare olimpiche alpine, quelle che senza neve non si disputano (e infatti sono stati acquistati 500 cannoni per sparare la neve dall'azienda finlandese Snow Secure, che ha anche predisposto una riserva di 710 mila metri cubi di neve recuperata dalla scorsa stagione sciistica sui monti caucasici). A Sochi c'è l'indoor, il pattinaggio e il curling, fuori resteranno i circa 10 gradi che ci sono in questi giorni, pure se l'umidità è alta e forse piove.

Per collegare il villaggio olimpico di Sochi con le montagne è stata costruita una delle più complesse e articolate strutture di strade e treni mai viste, a cominciare dalla stazione tutta in vetro di Adler, il terzo network più grande del mondo, scrive Bloomberg Businessweek, ricordando le imprese "uomo-contro-la-natura" dell'Unione sovietica, come la Baikal-Aimur costruita nella taiga tra gli anni 70 e 80. Putin è deliziato da questa infrastruttura che trasuda potenza da tutte le parti, ha detto Vladimir Yakunin, il capo dell'agenzia di stato che si è occupato del progetto, e che è anche un grande amico di Putin.

Immagine inviata
putin muscoli

Come molti altri degli oligarchi coinvolti per far sì che queste siano le Olimpiadi invernali più belle di sempre. Per ora, pare che siano le più costose: 51 miliardi di dollari spesi dalla Russia, quando a Vancouver, quattro anni fa, ne bastarono circa nove, che sono quelli che sono stati spesi soltanto per la famosa connessione tra Sochi e le montagne (per i Giochi del 2008, Pechino spese 40 miliardi di dollari, ma nei giochi estivi ci sono molti più atleti, molti più eventi, molte più infrastrutture da costruire).

L'opposizione a Putin ha fatto subito dell'ironia, con tutti questi soldi mandavamo le sonde su Marte o piastrellavamo di caviale beluga la famosa strada che va da Sochi alle montagne. Alexei Navalny, che di quell'opposizione è il volto più conosciuto e più temuto (il Wall Street Journal lo descrisse come "l'uomo di cui Putin ha paura") e infatti ha una condanna di cinque anni da scontare per frode, ha pubblicato lunedì un lungo resoconto con mappa interattiva sulle opere dei Giochi, sugli amici del Cremlino che le hanno costruite e su come i costi sono diventati così alti (per la precisione: cinque volte quanto previsto durante la candidatura al comitato olimpico).

Su http://sochi.fbk.info/en è possible circolare virtualmente per Sochi, vedere lo stadio che è costato tra i 500 e i 665 milioni di dollari (quattordici volte quanto era stato pianificato) e cliccare sul report di Human Rights Watch che racconta degli operai morti durante la costruzione e di quelli che ancora non sono stati pagati.

Immagine inviata
PUTIN SOCHI

La sintesi della denuncia di Navalny - frutto del lavoro di due mesi da parte d'una ventina di persone - è che corruzione e tangenti hanno fatto lievitare i costi, che la promessa di far lavorare aziende private non è stata mantenuta, e che i progetti sono stati tutti appaltati agli amici del Cremlino e del premier, Dmitri Medvedev, che ha fatto carte false per trovare un posto al suo maestro di sci (ma ha dovuto discutere, ché la precedenza ce l'aveva l'amico con cui Putin fa judo).

Pare che all'inizio non ci fossero nemmeno molte strategie: i funzionari arrivavano da Mosca e dicevano "siamo pieni di soldi, costruiremo qualcosa da qualche parte", così sotto l'etichetta "progetto olimpico" è stata fatta qualsiasi cosa. Anche i cessi, diceva ridendo un costruttore al giornalista di Bloomberg Businessweek, ma non era una battuta: i bagni sono la meraviglia di Sochi. 45 milioni di dollari spesi (secondo Navalny) in una serie di tazze una via l'altra, come degli orinatori ma sono water, a volte ci sono anche stanzine più intime, sempre però con due water almeno ("Non sei mai solo qui", dice il corrispondente della Bbc), e se sei fortunato c'è il poster di Putin e Medvedev che ti guardano seri.

Nell'euforia dell'hubris e della potenza, è stato anche costruito il "Sochi Park", una specie di Disneyland il cui tema però non è Topolino, ma "l'orgoglio nazionale russo". Il proprietario non si sa chi sia, fa capo a una compagnia con sede a St. Kitts e Nevis, ma il capo del progetto è il genero del governatore della regione di Sochi, un ragazzo di 28 anni che ha già cambiato 65 lavori sempre nel settore pubblico e che ogni volta riesce a portarsi dietro la sua efficientissima segretaria, che siede addirittura nel board dello "Snow Park" (ovviamente il parco divertimenti non sarà pronto in tempo, la data di fine cantiere è il 2020, ma Putin ha ricevuto il primo biglietto onorario già nel 2010 e ora, in occasione dei Giochi, ti regalano i biglietti, se un giorno vuoi tornare a Sochi per girare in un castello che sembra quello della Bella addormentata nel Bosco, ma ha un'aria medievale russa).

La stravaganza si sa è un po' di casa presso gli zar, Putin dice che non c'è da stupirsi dei 50 miliardi di dollari, "è così che si fa business in Russia", cosa avete sempre da ficcare il naso, a Sochi le paure sono altre. E' la sicurezza prima di tutto, qui siamo nel mezzo del Caucaso, è un via vai di terroristi, di vedove nere, di avvertimenti, di lettere minatorie: tutto si può permettere Putin, miliardi buttati per aiutare gli amici, bagni in cui non riesci a stare in pace, ma un attentato no.

Ecco che tutto è stato messo sotto controllo, grazie anche alla tecnologia americana (Washington però non si fida, ha mandato due sue navi nel mar Nero, che sembravano d'appoggio ai russi nel caso di crisi e invece pare che siano lì per badare che vada tutto bene) e ogni comunicazione, ogni email, ogni sms sarà monitorato.

Immagine inviata
MEDVEDEV E PUTIN A SOCHI

Tanto che c'è già panico all'Nbc, la rete americana che sta mettendo su una specie di reality show per Sochi, sono previste 1.540 ore di copertura, praticamente sapremo tutto anche dell'unico atleta che viene dalle isola Tonga (s'è cambiato il nome per darsene uno che è un marchio tedesco di mutande che dalle sue parti va moltissimo, e gareggia con lo slittino).
Ma il panico all'Nbc è dato dal controllo: una delle star della rete (non si sa il nome, ovviamente) ha una relazione, pare anche piuttosto tormentata ("on-off"), da anni con un collega, sono entrambi a Sochi, ma temono che le spie russe rivelino i loro segreti, anzi il loro "naughty behavior", come scrive il Daily News annunciando che i due avrebbero addirittura deciso di non frequentarsi più dal 7 al 23 febbraio, nonostante la ghiotta occasione lontani da casa.
La paura dei russi è pur sempre tanta, si sa che su certe cose fanno sul serio. Per esempio, non sono certi di aver intercettato tutte le vedove nere della zona, ma i gay sì: dalle nostre parti non ci sono omosessuali, ha detto il sindaco di Sochi, Anatoly Pakhomov. Sicuro?, gli ha chiesto un giornalista della Bbc. "No, non sono sicuro", ha risposto infastidito, "mica li conosco".


#29 Rick

Rick

    Tpx5MI

  • Ambasadiani MI1a
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 5,219

    Medaglie



Inviato 31 January 2014 - 14:17:50


certo che noi occidentali ....sempre con quella presunzione di superiorità

siamo ancora quelli che andavano in giro per il mondo

sostenendo di avere un diritto divino a schiavizzare il prossimo .


Queste olimpiadi a certa stampa e soprattutto al mondo anglo sassone

proprio non vanno giù .


Qualcuno che si fosse degnato in questa vigilia di farci vedere

qualcuna delle nuove strutture ?


Eh no ,

denigrare a più non posso

questo il mandato !



Immagine inviata


#30 XCXC

XCXC

    TpX2MI

  • Ambasadiani MIra
  • StellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStellaStella
  • Messaggi: 16,904

Inviato 31 January 2014 - 16:54:47


per forza... e' la lobby gay che ormai comanda il mondo marcio...  !!! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:





Leggono questa discussione 0 utenti

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi










                                                                                    Effettua i tuoi pagamenti con PayPal.  un sistema rapido, gratuito e sicuro.  



 info@ambasada.it    info@pec.ambasada.it    Telegram.me/Ambasada    iMessage: info@ambasada.it   fax +39 02 45503457  tel +39 02 45071457


ATTENZIONE! per i recapiti dell'Ambasciata della Moldavia a Roma click qui , per il Consolato di Milano click qui , per il Consolato di Padova click qui ATTENZIONE!


Privacy e Cookie Policy / Termini e Regole del Forum